Che materia stai cercando?

Riassunto esame Diritto dell'Unione Europea., prof. Bergamini, libro consigliato Diritto dell'Unione Europea di Tesauro Appunti scolastici Premium

Riassunto per l'esame di Diritto dell'Unione Europea, basato su rielaborazione di appunti personali e studio del libro consigliato dal docente Diritto dell'Unione Europea di Tesauro, XII edizione. Gli argomenti che vengono trattati sono i seguenti: il principio di sussidiarietà, il principio di proporzionalità, la Corte di Giustizia.

Esame di Diritto dell'Unione Europea docente Prof. E. Bergamini

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

ufficialmente il consiglio europeo nel quadro istituzionale, la dottrina riteneva che esso potesse PARLAMENTO EUROPEO

essere qualificato come un’istituzione nell’assetto complessivo dell’unione.

Il consiglio europeo è stato costituzionalizzato dall’atto unico europeo e viene disciplinato con la Il parlamento è l’istituzione democratica dell’unione ed è composto di rappresentanti dei cittadini

dichiarazione solenne di Stoccarda del 1983 per quanto riguarda la sua composizione e le funzioni dell’unione. I suoi deputati sono ripartiti tra i vari paesi sulla base della loro consistenza

del consiglio che prevede: demografica. Nel corso degli anni ha accresciuto notevolmente i suoi poteri, tanto da poter essere

ü la partecipazione alle riunione del consiglio dei capi di stato o di governo, il suo presidente ormai assimilato, sotto il profilo delle competenze, ai parlamenti nazionali.Ha la propria sede a

e il presidente della commissione. Ai lavori del consiglio partecipa anche l’alto Strasburgo, dove si svolgono dodici periodi di sessioni plenarie mensili. Gli ulteriori periodo di

rappresentate dell’unione per gli affari esteri. sessioni plenarie si svolgono a Bruxelles, dove vi sono le commissioni. Il segretario generale del

ü Lo svolgimento di almeno 4 riunioni in un anno parlamento europeo e i suoi servizi si trovano, invece, a Lussemburgo.

figura del presidente del consiglio europeo che

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO EUROPEO -La – I membri del

PRINCIPI COMUNI IN TEMA DI ELEZIONI AL PARLAMENTO EUROPEO

opera in via continuativa rappresenta una delle maggiori innovazioni introdotte dal trattato di parlamento europeo sono eletti a suffragio universale diretto, libero e segreto. In base alle

Lisbona. Secondo quanto stabilito il consiglio europeo elegge il presidente a maggioranza normative :

qualificata per un mandato di 2 anni e mezzo, rinnovabile una volta. 1. i deputati sono eletti a scrutinio di lista o uninominale preferenziale con riporto di voti di

In caso di impedimento o colpa grave, il consiglio europeo può porre fine al mandato con la stessa tipo proporzionale, lasciando agli stati membri la procedura

procedura. Il soggetto nominato non può esercitare un mandato nazionale. 2. si possono prevedere ulteriori suddivisioni, oltre quelle circoscrizionali, purché non si

Compiti di tale figura sono quelli di: comprometta il metodo proporzionale.

1. presiedere e animare i lavori dell’istituzione 3. Si può prevedere una soglia minima per l’attribuzione dei seggi

2. assicurare la preparazione e la continuità dei lavori del consiglio europeo 4. Sono incompatibili le cariche nazionali con quelle europee.

3. adoperarsi per facilitare la coesione e il consenso nel consiglio Inizialmente il parlamento, nato nel 1962, era composto da membri dei parlamenti nazionali. Dal

4. presentare al parlamento europeo una relazione dopo ciascuna delle riunioni del consiglio 1978 è stato possibile per i cittadini eleggere i suoi rappresentanti europei.

europeo Il parlamento prende atto, dopo le elezioni, dei risultati proclamati dai singoli stati, ed

eventualmente contesta quanto affermato.

regole che disciplinano il funzionamento interno sono state diviste

REGOLAMENTO INTERNO -Le

dopo il trattato di Lisbona e affermano che: IL SISTEMA ELETTORALE ITALIANO PER L’ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI AL

1. le riunioni sono preparate del presidente del consiglio europeo in cooperazione con il – In Italia le disposizioni per l’elezione dei parlamentari europei sono

PARLAMENTO EUROPEO

presidente della commissione disposte nella legge n°10/2009, che modifica la precedente 18/1978 che prevede:

2. il presidente del consiglio europeo prepara un progetto di orientamento per le conclusioni 1- Elettorato passivo – possono essere eletti i cittadini italiani che abbiano compiuto 25 anni

del consiglio possono votare i cittadini che hanno 18 anni

2- Elettorato attivo–

3. ciascuna ha durata massima di due giorni, salvo eccezioni poste dallo stesso consiglio i membri italiani del parlamento europeo sono eletti su base

3- Circoscrizioni elettorali-

europeo circoscrizionale. Lo stato viene suddiviso in 5 sezioni e l’assegnazione viene fatta dividendo

4. in caso di votazione, ciascun membro del consiglio europeo può riceve delega da uno solo i seggi per il numero dei cittadini italiani e dividendo il numero proporzionalmente poi nei

degli altri stati seggi.

L’art 15 del TUE dispone che il consiglio europeo da all’unione l’impulso necessario al suo ciascuna lista deve essere composta da almeno 3 candidati e

4- Presentazione delle liste -

sviluppo e ne definisce gli orientamenti generali. A questa competenza di carattere generale si non può superare il numero dei seggi disponibili in quella circoscrizione.

aggiungono altre funzioni specificamente attribuite dai trattati al consiglio europeo, in vari settori. 5- Modalità di votazione e la ripartizione dei seggi – si può votare per un solo rappresentante

Entrando nel dettaglio: della lista e il procedimento per l’assegnazione dei seggi prevede i seguenti passaggi:

1. azione esterne dell’unione e di politica estera e di sicurezza comune 1- Si determina la cifra elettorale nazionale di ciascuna lista sommando i voti riportati

2. nomina del presidente e dei membri della commissione nelle singole circoscrizioni;

3. revisione dei trattati 2- Si individuano le liste che hanno conseguito almeno il 4% dei voti, che saranno l’

4. recesso di uno stato membro uniche a partecipare al ripartizione dei seggi.

5. violazione grave e persisterne da parte di uno stato membro dei valori fondati dell’unione, 3- Si effettua la ripartizione dei seggi spettanti all’Italia tra le varie liste che hanno

dove deve decidere se vi è violazione superato il quorum del 4%

6. spazio di libertà, sicurezza e giustizia deve definire gli orientamenti strategici della

programmazi9one La cessazione dalla carica di

CESSAZIONE DELLA CARICA DI PARLAMENTARE EUROPEO -

7. indica le raccomandazioni che il consiglio dell’unione deve adottare per le politiche parlamentare europeo si ha alla scadenza del mandato, in caso di dimissioni, di decesso e di

economiche scadenza. Ciascuno stato membro stabilisce le opportune procedure per coprire i seggi resisi

8. nomina presidente, vicepresidente e gli altri membri del comitato esecutivo della BCE vacanti, per la restante durata del mandato e può stabilire la decadenza di un membro dal

9. è chiamato a risolvere eventuali controversi per l’adozione di un atto da parte di uno stato. parlamento.

Le deliberazioni adottate dal consiglio europeo si caratterizzano per la

LE DELIBERAZIONI - – In base all’art 14 TUE, il numero dei

RIPARTIZIONE DEI DEPUTATI TRA GLI STATI MEMBRI

particolare rilevanza che rivestono e il loro pieno valore normativo che viene confermato dal fatto membri del parlamento non può essere superiore a 750 + il presidente. La rappresentanza dei

che vengono sottoposte a controllo di legittimità da parte della corte di giustizia. cittadini è garantita in modo “degressivamenteproporzionale”, con un minimo di 6 membri e un

Le regole che disciplinano le deliberazioni prevedono: max. di 96. L’Italia attualmente né ha 73.

ü il presidente della commissione e del consiglio europeo non partecipano al voto

ü si applicano le stesse regole del consiglio per le deliberazioni a maggioranza qualificata – Ai sensi dell’art 30 del regolamento interno del

LA COSTITUZIONE DEI GRUPPI POLITICI

ü l’astensione non ostacola le approvazioni ad unanimità parlamento i deputati possono organizzarsi in gruppi secondo le affinità politiche.

Per costituire un gruppo politico occorre un numero minimo di 25 deputati eletti in almeno un

quarto degli stati membri.Il regolamento del 2002 ammetteva la possibilità di gruppi nazionali che

richiedevano un numero minimo di 29 deputati, se appartenenti a due stati di 23, se di tre stati

10 11


PAGINE

3

PESO

160.24 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
Università: Udine - Uniud
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher baldassarre20 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto dell'Unione Europea e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Udine - Uniud o del prof Bergamini Elisabetta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in giurisprudenza

Riassunto esame Diritto Commerciale, prof. Giorgi, libro consigliato Manuale di Diritto Commerciale, Campobasso
Appunto
Trasporti - Novita normative
Dispensa
Riassunto esame Diritto Penale 2, prof. Zanotti, libro consigliato Reati Contro il Patrimonio, Fiandaca, Musco
Appunto
Riassunto esame Diritto dei Trasporti, prof. Antonini, libro consigliato Corso di diritto dei trasporti
Appunto