Che materia stai cercando?

Diritto tributario - Seminario Iva - Appunti Appunti scolastici Premium

Appunti di Diritto tributario sul seminario IVA e aspetti legislativi, contabili e tributari nella materia di Diritto tributario. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: definizione Iva, aspetti: oggettivi (Art. 1), soggettivi (Art. 1), territoriali (Art.7).

Esame di diritto tributario docente Prof. P. Scienze giuridiche

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Esempi:Vendita di un autovettura

(cessione di bene art. 2)

se venduta da un concessionario l’atto

• sarà soggetto ad IVA

se venduta da un privato non sconterà

• detta imposta.

Esempio:Locazione di immobile

(prestazione di servizio Art.3)

se locato da un’impresa l’atto rientra

• nella sfera della normativa IVA

se locato da un privato non sconterà

• detta imposta. 4

Territorialità

(Art. 7)

Per Stato o territorio dello stato si

intende il territorio della Repubblica

Italiana, con esclusione dei comuni di

Livigno e di Campione d’Italia e delle

acque italiane del lago di Lugano.

Risulta altresì esclusa se pur compresa

geograficamente nel territorio italiano

“Il PRINCIPATO DI MONACO”

(Francia) 5

Tipi di operazioni IVA:

IMPONIBILI- soggette ad IVA- sono

le operazioni soggette all’imposta in

base ad una determinata aliquota

Aliquote: 4 - 10 - 20 %

NON IMPONIBILI operazioni non

gravate da imposta si tratta di

esportazioni extraCEE (Art.8)

assimilate all’esportazione (Art. 8bis) e

servizi internazionali o connessi agli

scambi internazionali (Art. 9)

ESENTI trattasi di operazioni

tassativamente elencate nell’art.10 del

DPR (esempi prest.sanitarie, istruzione,

spese funebri, affitti di fondi agricoli,

servizi postali) 6

FUORI DAL CAMPO DI

APPLICAZIONE DELL’IVA-

ESCLUSE - operazioni non rientranti

nella base imponibile esempi: interressi

moratori e rimborsi spese (art.15)

cessioni di aziende (art. 2 c.2°)

Le cessioni di beni all’interno del

mercato U.E. sono regolate dalla L.

331/93 Art. 41 7

DETRAIBILITA’ DELL’IMPOSTA

I soggetti alla disciplina dell’imposta

sul valore aggiunto detraggono l’IVA

sulle operazioni di acquisto secondo

quanto prescritto dall’art. 19 del DPR.

L’articolo contiene tutte le operazioni

per le quali è possibile detrarre

l’imposta nonchè quelle per le quali è

tassativamente vietata la detrazione.

8

Esempio:

Nel periodo oggetto di liquidazione,

effettuo operazioni soggette ad

imposta (vendite di beni o prestazioni

¼GLFXL

di servizi) per

imponibile 200

IVA al 20 % 40

Effettuo, altresì, acquisti con IVA

¼GLFXL

detraibile per

imponibile 30

IVA 20 % 6

¼GDOO¶LPSRVWDVXOOH

Posso detrarre

operazioni attive ¼

Versamento all’erario

¼RSHUD]LRQLDWWLYH

¼- 6 operazioni acquisto

9

Ai fini della liquidazione periodica del

periodo si dovrà tener conto delle

cessioni già eseguite, ancorché non

fatturate, nonché degli acquisti

effettuati nel periodo interessato della

liquidazione anche se la fattura reca la

data del mese successivo.

Esempi IVA non detraibile:

carburante (se non strumentale)

alberghi e ristoranti

spese di rappresentanza

LIBRI OBBLIGATORI

Libro IVA acquisti

Libro IVA vendite

Libro corrispettivi

Libro riepilogativo 10

UTILIZZO:

Non esiste più la vidimazione prima

dell’uso, ma solo la numerazione

progressiva delle pagine

Termini per le annotazioni periodiche:

ACQUISTI “...anteriormente alla

liquidazione periodica, ovvero alla

dichiarazione annuale, nella quale è

esercitato il diritto alla detrazione”

(norma di natura solo fiscale e non

civilistica)

VENDITE La fattura deve essere

annotata entro 15 giorni dalla data di

emissione. Il termine per emettere la

fattura, se non emessa immediatamente,

è entro il 15 del mese successivo dalla

data di consegna del bene ed entro tale

data deve anche essere annotata nel

registro. 11

CORRISPETTIVI devono essere

annotati distinti per giorno, entro il

giorno non festivo successivo.

RIEPILOGATIVO E’ il registro che si

usa per annotare le risultanze dei

registri precedenti con cadenza

periodica (trimestrale o mensile). Il

registro non viene messo in uso se il

contribuente utilizza solo il registro

corrispettivi o vendite.

IVA ad ESIGIBILITA’ differita (v/enti

Pubblici) ed immediata

MODALITA’ E TERMINI DI

VERSAMENTO ALL’ERARIO

Distinzione tra contribuenti trimestrali

• e mensili

Opzione per liquidazioni trimestrali ai

contribuenti con: 12


PAGINE

22

PESO

163.03 KB

AUTORE

Exxodus

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Exxodus di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di diritto tributario e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scienze giuridiche Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto tributario

Riassunto esame diritto tributario, prof. Fantozzi
Appunto
Riassunto esame Diritto Tributario, prof. Fedele
Appunto
Riassunto esame Diritto tributario, prof. Boria. Libro consigliato Diritto tributario, Boria
Appunto
Diritto tributario - videolezioni
Appunto