Che materia stai cercando?

Diritto tributario - concetti generali Appunti scolastici Premium

Appunti dettagliati di diritto tributario contenenti i principali concetti relativi a: l'attività conoscitiva (disciplina dei poteri e uffici tributari), i poteri (invito a comparire o a esibire atti e documenti, le indagini bancarie, il questionario tributario), tutela contribuente, presunzioni legali e semplici. Vedi di più

Esame di Diritto tributario docente Prof. V. Mastroiacovo

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

giurisprudenza escluso sia invalido acc.to analitico qdo poteva essere fatto induttivo

DISTINZIONE non molto netta rileva soprattutto dal pdv probatorio

FORME SPECIALI

LIQUIDAZIONE E CONTROLLO FORMALE DICHIARAZIONI

possibilità vengano direttamente iscritte al ruolo le > imposte conseguenti al riscontro di alcune specifiche irregolarità

direttamente desumibili da contenuto dichiarazioni presentate o altri elementi in possesso ufficio

LIQUIDAZIONE

36 bis Dpr 600/73 avvalendosi di procedure automatizzate AF procede entro inizio periodo presentazione dich anno successivo a liquidazione

impo, contributi premi rimborsi in base alle dich presentate

Sulla base di dati e elementi direttamente desumibili da dich presentate e in possesso Anagrafe Trib AF provvede a:

a) correggere errori materiali commessi da contrib nella determinazione di imponibili imposte contributi e premi

b) correggere errori materiali commessi da contrib nel riporto eccedenze imposte contributi e premi di preced dich

c) ridurre detrazioni d’impo indicate in misura > a quella prevista da L o non spettanti su base dati risultanti dalle dich

d) ridurre deduzioni dal redd esposte in misura > a quella prevista da L

e) ridurre i cred impo esposti in misura > a quella prevista dalla L o non spettanti su base dati risultanti dalle dich

f) controllare la rispondenza con la dich e la tempestività dei versamenti di impo contributi premi dovuti a titolo

acconto e saldo e delle ritenute alla fonte operate in qualità di sostituto d’imposta

se vi è pericolo x la riscossione l’uff può provvedere anche prima della presentazione della dich annuale a controllare la

tempestiva effettuazione dei versamenti dovuti a titolo acconto e saldo

Qdo dai controlli automatici emerge un risultato ≠ da quello indicato in dich l’esito della liquidazione è comunicato al

contribuente o al sostituto d’impo x evitare la reiterazione di errori e x consentire la regolarizzazione degli aspetti

formali. Se a seguito comunicazione il contrib o sostituto rilevi eventuali dati o elementi non considerati o valutati

erroneamente nella liquidazione può fornire i chiarimenti necessari all’AF entro 30 gg da ricevimento comunicazione

Dati contabili risultanti dalla liquidazione si considerano a tutti gli effetti come dichiarati dal contribuente

uffici provvedono a liquidazione dichiarazioni entro inizio periodo presentazione dichiarazione anno successivo

possibilità rettifica alcune irregolarità tassativamente individuate dalla L su base dati desumibili da dich

possesso Anagr Trib

dati risultanti da liquidazione si considerano come dichiarati dal contribuente

> imposte iscritte al ruolo a titolo definitivo

sanzioni x omesso versamento < rispetto quelle x infedeltà dichiarazione

CONTROLLO FORMALE

36 ter Dpr 600/73 Uff periferici AF procedono entro 31 dic 2° anno succ a quello presentazione dich a controllo formale dich presentate

sulla base dei criteri selettivi fissati da ministro Fin tenendo anche conto capacità operative dei medesimi uff

Senza pregiudizio ulteriore azione accertatrice gli uff possono:

a) escludere in tutto/parte lo scomputo delle ritenute d’acconto non risultanti da dich sostituti impo da comunic o da

certificaz richieste a contrib ovvero delle ritenute risultanti in misura inferiore a quella indicata nella dich

b) escludere in tutto/parte le detrazioni d’impo non spettanti in base a doc richiesti a contrib o a elenchi

c) escludere in tutto/parte le deduzioni da redd non spettanti in base a doc richiesti a contrib o a elenchi

d) determinare i cred d’impo spettanti in base ai dati risultanti dalle dich e ai doc richiesti ai contrib

e) liquidare la maggiore impo sul redd delle persone fisiche e i maggiori contributi dovuti sull’ammontare complessivo

dei redd risultanti da + dich o certificati presentati x lo stesso anno dal contribuente

f) correggere gli errori materiali di calcolo commessi nelle dich dei sostituti d’impo

Il contribuente o il sostituto è invitato anche telefonicamente o in forma scritta o telematica a fornire chiarimenti in

ordine ai dati contenuti nella dich e ad eseguire o trasmettere ricevute di versamento e altri doc non allegati alla

dich o difformi dai dati forniti dai terzi

Esito comunicato a contrib o sostituto con indicazione motivi che hanno dato luogo alla rettifica di imponibili imposte

ritenute alla fonte contributi e premi dichiarati x consentire anche la segnalazione di eventuali dati ed elementi non

considerati o valutati erroneamente in sede di controllo formale entro i 30gg successivi al ricevimento della comunic

solo x imposte dirette

non tutte dichiarazioni criteri selettivi

entro 31 dic 2° anno successivo a presentazione dichiarazioni

possibilità effettuare rettifiche x irregolarità individuate tassativamente

> imposte iscritte al ruolo a titolo definitivo

contribuente preliminarmente invitato a fornire chiarimenti - esibire docs non allegati

esito controllo comunicato a contribuente con indicazione motivi rettifiche

x consentire segnalazione dati non considerati / valutati erroneamente da AF

sanzioni x omesso versamento

consentono contestualmente contestare violazioni

recuperare > imposte

problema differenze che emergono x possibilità che stessa irregolarità venga trattata con qte norme o in sede

normale acc.to

se entro 4 anni AF non fa altri controlli risulta contribuente non ha evaso imposte

41 bis Dpr 600/1973

ACCERTAMENTO PARZIALE

su base info precise nasce da determinati atti ben precisi

effettuato qdo da accessi-ispezioni-verifiche

segnalazioni: direzione centrale-regionale acc.to - agenzie fiscali - guardia di finanza - … 7

dati in possesso anagrafe tributaria

risultano elementi in grado stabilire esistenza

x impo dirette re non dichiarato

> ammontare re parzialmente dichiarato

deduzioni - detrazioni - esenzioni in tutto/parte non spettanti

imposte non versate

x IVA corrispettivi o imposta in tutto / parte non dichiarati

detrazioni in tutto/parte non spettanti

uffici possono limitarsi a effettuare acc.to su base qti elementi senza pregiudizio ulteriore azione accertatrice

limitato a elementi carattere specifico e settoriale

no pregiudizio x possibilità ulteriori accertamenti è integrabile-modificabile in su base el conosciuti conoscibili

ACCERTAMENTO SU BASE STUDI SETTORE

consente a AF rettificare ricavi/compensi dichiarati su base parametri e coefficienti preventivamente stabiliti da

appositi atti amministrativi generali

supporti tecnici studi di settore prima coefficienti presuntivi - parametri

riguarda solo voce ricavi e compensi no altri elementi positivi o negativi reddito

SOGG IN CONTAB SEMPLIFICATA imprese minori e esercenti arti e professioni

rettifiche x solo fatto riscontro grave incongruenza val dichiarati val studio

anche in presenza contabilità formalmente regolare

SOGG IN CONTAB ORDINARIA X OPZIONE e esercenti arti e professioni

applicabile solo se valori studi > di quelli dichiarati in almeno 2

periodi imposta su 3 successivi

SOGG IN CONTAB ORDINARIA sempre applicabile se da verbale ispezione risulta inattendibilità contabilità x

gravi contraddizioni o irregolarità scritture obbligatorie

ambito operatività soggetti che hanno dichiarato ricavi/compensi < quelli studi

cmq non > 10 miliardi £

ESCLUSI contribuenti che hanno iniziato cessato attività nell’anno

non si trovano in normale svolgimento attività

> importi scaturenti soggetti a IVA

determinazione > ricavi compensi NON rileva ai fini obbligo trasmissione notizia reato

prima notifica avviso acc.to contribuente deve essere invitato a comparire in vista eventuale acc.to con adesione

art 38 Dpr 600 /1973 commi 4-5-6

ACCERTAMENTO SINTETICO REDDITO COMPLESSIVO PERSONE FISICHE

consentito a AF determinare reddito complessivo senza riferimenti a sue fonti produttive

ricorso a elementi attinenti CONSUMI disponibilità aerei natanti autoveicoli residenze secondarie

spese x beni particolari

INVESTIMENTI RICCHEZZA acq immobili acq azienda partecipazioni sociali

spese x incrementi patrimoniali

giustificazione esistenza normale corrispondenza re conseguiti

ricchezza erogata

presupposti elementi certi indicativi capacità contributiva

x indici + ricorrenti valutazione facilitata da Decreto Ministeriale redditometro

si può ricorrere a qto acc.to se reddito determinabile > almeno 1/4 quello dichiarato

incongruenza x 2 o + periodi

contribuente può dimostrare anche prima della notificazione avviso acc.to che reddito costituito in tutto/parte da

redditi esenti

soggetti a ritenuta alla fonte

spese x incrementi patrimoniali presunzione relativa che i redditi con cui sono sostenute siano stati conseguiti in

quote costanti nell’anno in cui è stata sostenuta e nei 4 precedenti

da redd determinato deduc oneri art 10 TUIR è considerato redd da capitale ma contrib può provare contrario

idea dovrebbe avere fx meramente integrativa della disciplina dell’acc.to dei singoli redd

dovrebbe rispondere solo a intento consentire assoggettare a tassazione redd che non risultino ricollegabili ad

alcuna fonte produttiva nota pur emergendo nella realtà

AF valuta elementi da attività conoscitiva e ne cerca altri x verificare esistenza evasione

determinare imponibile - imposta evasi

ricondurre debito contribuente nel giusto rapporto con sua capacità contributiva

PRESUPPOSTI ACCERTAMENTO esercizio potere subordinato a rilevazione violazioni

necessario e sufficiente emersione elementi indicativi di irregolarità fiscali

possono scaturire da: contenuto dichiarazioni - docs allegati

risultati indagini eseguite 8

presunzioni gravi, precise e concordanti / meri indizi

elementi certi indicativi capacità spesa x re compl pers fis

divergenza ricavi-compensi dichiarati da studi settore

mancanza presupposti illegittimità provvedimento

accertamenti già effettuati possono essere integrati - modificati in aumento tramite la notificazione di nuovi avvisi ove si

concretizzi la sopravvenuta conoscenza di elementi nuovi

dottrina termini rigorosi: no utilizzo elementi già conosciuti/conoscibili da AF

no utilizzo elem posti a base precedente acc.to si tutti gli elementi ≠ da quelli utilizzati anche se conosciuti/conoscibili

attività condotta unilateralmente non prevista x legge partecipazione contribuente

CONTRIBUENTE rilievo contraddittorio

sua partecipazione a procedimento

no norma generale obbligo sentire contribuente solo norme specifiche

suo contributo x pervenire a determinazioni autoritative + possibile aderenti a realtà fatti

nucleo fondamentale dichiarazione e contabilità hanno x legge valore di allegazioni spiegazioni e

giustificazioni che contribuente fornisce della propria situazione tributaria

AF deve tener conto anche errori - omissioni pregiudizievoli x il contribuente

non sempre/necessariamente a inosservanza AF regole contraddittorio segue illegittimità provvedimento

COMPETENZA uff del luogo in cui contribuente aveva domicilio fiscale nell’anno x il quale dichiarazione presentata o

doveva presentarsi

DECADENZA attività accertamento dichiarazione presentata 31 dic 4° anno successivo a quello dichiarazione

omessa dichiarazione 31 dic 5° anno succ a quello in cui si doveva presentare

potere AF deve essere esercitato tempestivamente pena: non può + farlo

CONTENUTO imponibili - imposte accertate - deduzioni - detrazioni - credito d’imposta

MOTIVAZIONI devono essere specificamente indicate a pena nullità le ragioni che hanno giustificato il ricorso a metodi

induttivi - sintetici

AVVISO ACCERTAMENTO carattere RECETTIZIO xkè incide su status contribuente provocandogli un danno

deve essere NOTIFICATO al contribuente individua termine entro cui fare ricorso

consente sapere se AF ha agito entro termini

vizio notifica sua conseguenza è dubbia xkè dipende da natura atto e giurisprudenza è

divisa atto processuale se faccio ricorso sano vizio

atto sostanziale non sanato se faccio ricorso

vizio formale cmq superato compiendo altro acc.to

se notifica sbagliata atto non efficace

regole non rispettate

relata notifica opera pubblico funzionario

fa piena prova fino a querela falso (giud penale) della veridicità qto detto

destinatario avviso acc.to rappresentante legale imposta

contestazione sanzioni autore violazione sanzioni

si presume chi ha firmato dich redd

necessarie 2 notifiche contestuali

sottoscritto da capo ufficio o suo delegato altrimenti è nullo

contenuto imponibile accertato, aliquota applicata, imposta liquidata,…

motivato presupposti di fatto e ragioni giuridiche che lo hanno determinato

disposizioni applicate con rif a singoli redd delle ≠ categorie

fatti circostanze che giustificano ricorso a metodi induttivi o sintetici

ragioni mancato riconoscimento deduzioni e detrazioni

se manca nullo

no motivazioni stile ma ragioni formulate in maniera convincente

ammissibile motivazione x relationem

altro atto deve essere conosciuto da contribuente o allegato o riprodotto

PVC riconsiderati criticamente elementi

valuta giud ma non sarebbe vera e propria motivazione x L

se rettifiche analitiche singola motivazione si può dedurre implicitamente

rettifiche induttive motivazione singola deve essere esplicita

analitica interpretazione imposta evasa se non c’è avviso accertamento è nullo

42 Dpr 600/73 gli accertamenti in rettifica e gli accertamenti d'ufficio sono portati a conoscenza dei contribuenti mediante la notificazione di avvisi

sottoscritti dal capo dell'ufficio o da altro impiegato della carriera direttiva da lui delegato.

l'avviso di accertamento deve recare l'indicazione dell'imponibile o degli imponibili accertati,delle aliquote applicate e delle imposte

liquidate,al lordo e al netto delle detrazioni,delle ritenute di acconto e dei crediti d'imposta, e deve essere motivato in relazione a

quanto stabilito dalle disposizioni di cui ai precedenti articoli che sono state applicate,con distinto riferimento ai singoli redditi 9

delle varie categorie e con la specifica indicazione dei fatti e delle circostanze che giustificano il ricorso a metodi induttivi o

sintetici e delle ragioni del mancato riconoscimento di deduzioni e detrazioni.

l'accertamento è nullo se l'avviso non reca la sottoscrizione,le indicazioni e la motivazione di cui al presente articolo.

SANZIONI società chiamata a pagare possibilità rivalersi su chi ha commesso infrazione

ma responsabilità legale rappresentante limitata/esclusa se agito in buona fede

no benefici da violazione

nel caso ci siano + violazioni:

cumulo giuridico cumulo materiale

somma tutte sanzioni irrogabili violazione x cui prevista sanzione + elevata

relative medesimo disegno evasione + maggiorazione

applicata la + bassa tra le due così calcolate 10

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

CONDONO FISCALE

misura eccezionale a cui legislatore fa ricorso x alleggerire attività amministrative e giudiziarie

ottenere rapidamente risorse

caratteristiche tassativa predeterminazione legale pendenze definibili - termini definizione

estensione possibilità definizione a controversie pendenti - situazioni suscettibili controllo verifica

definizione rimessa a unilaterale e irrevocabile scelta contribuente

si hanno definizioni standardizzate normalmente forfetario pagamento % imposta o sanzione risultanti da

sentenze non passate in giudicato

applicazione % legge a prestabilita maggiorazione imponibili dichiarati

discipline favore subordinate a opzione contribuente

effetto rendere inapplicabile disciplina che doveva regolare fattispecie

determinare la cessazione della materia da contendere nelle controversie pendenti relativamente ad essa

rendere dovute le somme scaturenti dagli specifici criteri previsti dalla disciplina legale del condono

tutela contrib autonoma impugnabilità davanti Comm Trib del rigetto di domande di definizione agevolata rapporti trib

ACCERTAMENTO CON ADESIONE - CONCILIAZIONE GIUDIZIALE

volti a definire in termini non predeterminati dalla legge e di volta in volta stabiliti tra contribuente e AF una pendenza trib

definizione attuata ∫ la sottoscrizione (contrib e rappr uff) di un atto contenente la definitiva indicazione degli importi

dovuti a titolo di impo, inter, sanz e nell’ulteriore circostanza che il versamento spontaneo entro breve termine delle

somme determinate o della prima rata rappresenta condizione essenziale x il perfezionamento della definizione medesima

ACCERTAMENTO CON ADESIONE O CONCORDATO

pendenza tributaria definita prima dell’impugnazione atto amministrativo accertamento

nel cso formazione atto

sanzioni a 1/4 del minimo stabilito dalla legge

ambito operatività illimitato x impo dirette e IVA

solo x acc.to > valore x impo sui trasferimenti

procedimento avviato su iniziativa ufficio prima dell’acc.to definizione deve riguardare sia IVA che impo sul re

se contribuente aderisce diventa definitivo

se contrib rifiuta non è + possibile fare acc.to con ades

successivo a notifica acc.to su istanza contrib entro 60gg da notifica avviso acc.to

sospensione 90 gg termine impugnazione atto

x trovare accordo

definizione può riguardare anche 1 sola imposta

chiede a AF di formulare proposta adesione

dovrebbe fornire elementi ≠ non conosciuti/valutati -

valutati in modo errato da AF

che la inducano a determinare in modo ≠ base imponib

diventa definitivo contrib rinuncia a poss ricorrere

AF rinuncia poss integrare acc.to

ulteriori vantaggi non punibilità alcune violazioni penalmente rilevanti

limiti a possibilità nuovi accertamenti successivi x stessi periodi imposta

CONCILIAZIONE GIUDIZIALE art 48 Dlgs 546/1992

definisce controversie pendenti davanti Comm Trib Prov qdo processo è già iniziato

sanzioni a 1/3 delle somme irrogabili in rapporto ammontare tributo determinato dalla conciliazione

possibile in udienza su istanza parte giud redige accordo lo verbalizza verbale è titolo x pagamento

su impulso giudice

fuori udienza tra le parti se udienza non è fissata Pres Comm verificata la sussistenza dei presupposti e

delle condizioni di ammissibilità della conciliazione dichiara con decreto

estinzione giudizio

no limiti a successiva effettuazione di integrazioni o modificazioni acc.to così definito

pagamento in unica soluzione o rateale se somma dovuta > 51.645,69 €

si perfeziona con versamento entro 20 gg importo dovuto o prima rata

PROCESSO TRIBUTARIO

3 gradi giudizio 1° Comm Trib Prov

2° Comm Trib Reg appello 11

3° Corte Cassazione solo x legittimità

giurisdizione speciale xkè n° controversie elevatissimo

esigenza specializzazione

opportunità regole processuali + semplici e - onerose

giudici Comm Trib non togati, incarichi temporanei 9 anni, remunerazione in base n° controversie decise

non incompatibile con svolgimento altri lavori

legislatore ha definito + rigorosamente requisiti e procedimento designazione

cause incompatibilità e decadenza

rinnovabilità incarico

vigilanza su funzionamento Comm

AF non + poteri nomina

richiesti elevati requisiti culturali

Pres Comm solo magistrati ordinari/amministrativi

costituito consiglio presidenza elezione tra tutti componenti Comm

potere designazione componenti Comm

vigila su funzionamento Comm

istituzione uffici di segreteria

processo deve essere svolto nel contraddittorio tra le parti in condizioni parità parti devono essere messe nelle condizioni

di conoscere / difendersi

processo di impugnazione di determinati atti indicati tassativamente

OGGETTO controversie relative a tributi di ogni genere e specie cmq denominati compresi reg, prov, comunali e contributo

GIURISD sanitario nazionale, nonché sovrimposte addizionali sanzioni amministrative interessi e ogni altro accessorio

TRIB controversie relative a operazioni catastali individuali: intestazione estensione classamento … terreni-immobili

controversie relative debenza canoni enti loc: x occupazione spazi pubbl x scarico depurazione acque x rifiuti …

tributo = prestazione imposta in maniera unilaterale - autoritativa

ESCLUSE controversie riguardanti gli atti dell’esecuzione forzata tributaria successivi a notifica cartella pagamento

ATTI IMPUGNABILI avviso accertamento

art 19 Dlgs 546/1992 avviso liquidazione

provvedimento che irroga sanzioni impugnabili

ruolo e cartella pagamento solo x

avviso di mora vizi propri

atti relativi a operazioni catastali individuali

rifiuto espresso/tacito restituzione trib

diniego/revoca agevolazioni trib rigetto domande definizione agevolata

ogni altro atto impugnabile x L davanti giud Trib

tutte controversie relative an e quantum

no azioni preventive accertamento negativo

controversie tra privati

elenco tassativo ma + corretto mettere al centro fx atti hanno fx accertamento - riscossione - diniego - sanzionatori

indipendentemente da come si chiamano

+ ingiunzione pagamento

diniego rateazione

diniego autotutela

annullamento d’ufficio accertamento con adesione

rimborso somma < quella richiesta

rinvio sine die erogazione rimborso

sospensione rimborso a fronte erogazione sanzioni

giud ordinario atti propriamente esecutivi agente riscossione pignoramento, asta, …

giud amministrativo atti amm.vi generali tariffe estimo, coeff x acc.to sintetico, … tutela

atti amm.vi individuali variaz domicilio fiscale, dilazioni, rateizzazione pagamenti, … interessi

esercizio illegittimo poteri istruttori AF legittimi

accesso a doc amm.vi

RAPPORTO CON PROCESSO PENALE problema qdo hanno ad ogg stessi fatti

ACCISE evasione sanzionata penalmente contrabbando

devoluzione a giudice penale anche compito risolvere controversia trib

IMPO DIR no devoluzione a medesimo giud 2 questioni, doppio binario, autonomia

E IVA acc.to e processo trib non sospesi x pendenza proc penale

giudicato trib no efficacia vincolante x giud penale, liberamente

valutabile 12

giudicato pen limiti a efficacia vincolante x giudice tributario

fa stato solo nei cfr imputato e parte civile costituita

o intervenuta nel proc pen vincolante solo se AF

partecipato in veste

parte civ nel proc pen

deve essere formato su sentenza pronunciata in

seguito a giudizio escluso patteggiamento

limite se fondato su prove che non sono ammesse nel

proc trib es:testimoniali

ASPETTI STRUTTURALI atto introduttivo giud RICORSO vs atto impugnabile

atto impugnabile deve contenere termine 60gg entro cui il ricorso può essere proposto,

commissione competente

forme x impugnazione

atti ≠ da quelli indicati non impugnabili autonomamente

atti impugnabili solo x vizi propri devo impugnare sia avv acc.to che provved sanzioni

altrimenti quello non impugnato diventa definitivo

se mancata notificazione atto autonomamente impugnabile adottato precedentemente a atto

notificato ricorso vs ultimo può riguardare anche vizi precedenti

ha struttura necessariamente IMPUGNATORIA

dibattito su inquadramento teorico sistematico proc dichiarativi di accertamento

proc costitutivi di annullamento

dipende da controversie impugnazione avvisi acc.to, liquidazione, provvedimenti sanzionatori

provved amm.vi interesse legittimo azione costitutiva di

annullam provv impugnato

operazioni catastali

meri atti amm dir sogg azione dichiarativa acc.to del dir

contrib a fronte tesi contraria AF

atti riscossione: iscriz a ruolo, cartella pag, sospensione rimborso, ..

natura assunta dipende da tutele che si fanno corrispondere

orientamento dominante provv amm.vi int legittimo

azione costitutiva annullamento

PRINCIPI principio dispositivo rimesso a esclusivo potere parti individuazione

contenuto domande su cui giudice si deve pronunciare

fatti posti a loro fondamento

impulso officioso Comm Trib x ricerca e acquisizione prove deroghe x disposizioni che

svolgimento giudizio richiedono iniziativa parte

concentrazione/collegialità trattazione controv no distinzione fase istruttoria e decisoria, sempre collegio

no sentenze parziali, non definitive, limitate alcune domande

processo documentale controversia decisa su base documenti prodotti e argomentazioni svolte dalle parti negli

scritti difensivi estraneità prova orale (interrogatorio,giuramento,testimoni)

ma oralità grande rilievo x possibilità discussione controversia in pubbl udienza

potere convocare parti - terzi

prove no prove legali

controversie decise su base principio libero convincimento giudice

onere prova su chi vuol far valere diritto in base natura sostanziale circostanze da provare

AF xkè con accertamento ha pretesa nei cfr contribuente

COMPETENZA COMMISSIONI criterio territoriale Comm Trib Prov luogo in cui ha sede ufficio nei cui cfr

contribuente intende agire

inderogabile difetto può essere rilevato anche d’ufficio ma solo nel grado al quale il

vizio si riferisce, non nei successivi

ok a prosecuzione processo se Comm riscontra vizio e indica Comm

competente e processo viene riassunto davanti alla competente

nel termine stabilito dalla sentenza che dichiara incompetenza

entro 6 mesi se no sentenza

PARTI ricorrente obbligo sia assistito da difensore abilitato

1° e 2° grado avvocati iscritti albi commercialisti, ragionieri, periti commerciali

x specifiche controversie consulenti lavoro, ingegneri, architetti, …

Cassazione avvocati iscritti in apposito albo dei difensori abilitati a qto giudizio

Uff Fin, Ente Loc, Concessionario che ha emanato l’atto impugnato 13

non ha emanato l’atto richiesto

assistenza avvocatura dello Stato vietata in 1°gr

possibile in appello

obbligatoria davanti Cassazione

parte necessaria dipende da atto impugnato:

cartella concessionario

ruolo amministrazione

cartella esprime ruolo legittimo contraddittore concessionario

se ritiene non potersi difendere chiama amm

da pdv pratico notifica sempre a entrambi

possibile pluralità parti litisconsorzio necessario se ogg ricorso riguarda inscindibilmente + sogg rari

giud dispone integrazione contradditt ∫ chiamata in causa

tutti se ricorso non proposto da o nei cfr di tutte parti

litisconsorzio facoltativo possono intervenire volontariamente/essere chiamati i sogg

che assieme al ricorrente sono destinatari atto impugnato

parti rapporto

tutti i casi in cui + sogg coobbligati a pag trib possono agire

separatamente ma preferiscono farlo assieme

cmq parti chiamate o intervenute volontariamente non possono impugnare autonomamente atto se x esse è già

decorso il termine di decadenza

CONTENUTO RICORSO pena inammissibilità Comm adita

art 18 Dlgs 546/1992 generalità - domicilio ricorrente

Uff Fin, Ente Loc, Concessionario nei cui cfr agisce

atto impugnato identificano termini della controversia che il giud

oggetto domanda tributario è chiamato a risolvere

motivi poi solo limitatissimi margini variazione in giudizio

giudice deve pronunciarsi tenendo conto:

domanda

fatti legittimamente introdotti nel processo

fatti provati in base prove legittimamente acquisite

controversie impugnazione annullamento provvedimenti impositivi

motivi norme dalla cui violazione discendono i vizi lamentati dal ricorrente

ogg domanda rimozione vizi

no modificazione motivi se nel cso giudizio annullamento viene chiesto in base norme ≠

controversie natura dichiarativa

ogg domanda situazione soggettiva da accertare

se fermo restando ogg domanda vengono indicate disposizioni ≠ da quelle originariamente

invocate si può configurare possibilità modificazione motivi

possibile ricorso collettivo - ricorso cumulativo

oggetto domanda richiesta rimborso

accertare che non devo nulla

impugnazione/annullamento int legittimo a corretto svolgimento attività

accertamento - processuale

vizio nella procedura che ha formato atto

impugnazione/accertamento dir soggettivo credito

verificare che esiste obbligazione tributaria

errore determinazione imponibile/imposta

motivi no meramente formali deduzione logica, deve avere significato

nel processo si discutono le motivazioni si forniscono a giud elementi e prove a

sostegno propria tesi xkè egli possa formulare sue decisioni

NOTIFICAZIONE RICORSO entro 60 gg da notifica atto impugnato pena inammissibilità

art 21 Dlgs 546/1992 ricorso vs rifiuto tacito rimborso dopo 90 gg da presentazione domanda fino a qdo

diritto a restituzione non è prescritto

se presentato prima non inammissibile ma momentaneamente improcedibile

COSTITUZIONE RICORRENTE entro 30 gg da notificazione ricorso pena inammissibilità

art 22 Dlgs 546/1992 deposito c/o segreteria Comm copia ricorso, copia atto impugnato e doc che intende

produrre

anche x posta: plico raccomandato A/R senza busta 14

COSTITUZIONE RESISTENTE entro 60 gg da notifica ricorso ma possibile costituzione tardiva fino a 10 gg liberi

art 23 Dlgs 546/1992 prima della trattazione (term memorie difensive)

deposito proprie controdeduzioni (copia x ogni parte) e docs offerti in comunicazione

FATTI RILEVANTI X GIUDIZIO FATTI COSTITUTIVI su cui è fondata domanda ricorrente

con qti parti delimitano idoneità a integrare la fattispecie dal cui verificarsi

ogg giudizio scaturisce situazione giuridica tutelata in giud

devono essere introdotti in giudizio

richiesto riconoscimento loro efficacia

ECCEZIONI addotti da parte resistente a fine contestare richiesta altro

hanno efficacia impeditiva, modificativa, estintiva dell’effetto

prodotto dai fatti costitutivi

anche allegazioni difensive contribuente volte a elidere effetti

propri da fatti impeditivi, modificativi, estintivi

in senso stretto necess rituale allegazione

rich riconoscimento loro efficacia

non possono + essere proposte scaduto termine

x costituzione

non se ne possono allegare di nuove nel gr succ

in senso lato fatti di cui il giud può valutare incidenza

sull’efficacia della fattispecie costitutiva

sufficiente siano legittimamente allegate

rilevabili d’ufficio

≠ DIFESE non comportano allargamento sfera cognizione giudice anche fatti secondari o indizianti

ECCEZIONI determinano ampliamento fatti su cui giudice si deve pronunciare

ESAME PRELIMINARE Presidente verifica regolarità formale

art 27 Dlgs 546/1992 fissa data trattazione se ok

dichiara con decreto inammissibilità se manifesta cause espressamente previste e

manifeste

mancanza/incertezza assoluta indicazioni ricorso

mancanza sottoscrizione legale rappresentante

mancato rispetto termini x ricorso/costituzione in giud

sospensione interruzione estinzione se ci sono i presupposti

decreti non definitivi ricorrente può proporre entro 30 gg reclamo a organo collegiale

può disporre riunione ricorsi che hanno stesso ogg o sono fra loro connessi

MISURE CAUTELARI art 47 Dlgs 546/1992

favore contribuente SOSPENSIONE ESECUZIONE ATTO IMPUGNATO

xkè ricorso non sospende efficacia esecutiva atto riscossione pignoramento

possibile solo in primo grado

presupposti fondatezza ricorso possibilità che trovi accoglimento fumus

infondatezza pretese AF

danno grave e irreparabile condizioni soggettive

sacrificio definitivo esigenze primarie

difficilmente danno non imminente è irreparabile

avviso acc.to e avviso liquidazione ricorrente deve aspettare iscrizione a ruolo xkè vi sia danno grave irreparab

no x dinieghi rimborso, …

procedimento ricorrente può richiederla nel ricorso o con atto successivo con istanza motivata

notificata e depositata c/o segreteria Comm

Presidente fissa trattazione istanza sospensione se eccezionale urge può disporre sospens

provvisoria fino a pronuncia collegiale

previa delibazione merito

comunicazione a parti 10 gg liberi prima

Comm sentite parti e delibato il merito controv delibera con ordinanza motiv non impugnabile

sospensione può essere parziale

subordinata a prestazione idonee garanzie

se concessa trattazione controversia deve essere fissata non oltre 90 gg dalla pronuncia

effetti cessano da data pubblicazione sentenza 1°gr

x mutamento circostanze Comm può revocarla/modificarla su istanza motivata parte

requisiti valutazione preliminare probabile fondatezza ricorso fumus boni iuris

pregiudizio x ricorrente, anche non patrimoniale: danno grave e irreparabile 15

favore amministrazione IPOTECA E SEQUESTRO CONSERVATIVO

tutelano credito x sanzione, non credito x imposta

SEQUESTRO CONSERVATIVO conservazione garanzia patrimoniale ogg: beni - anche azienda

IPOTECA precostituzione legittima causa prelazione ogg: beni immobili - beni mobili registrati

azione x loro concessione solo parzialmente dipendente da giud merito

istanza proponibile solo da Uff che ha potestà sanzionatoria nei cfr sogg obbligato a pagamento sanzioni

se concessa nei cfr 1 coobbligato può essere chiesta v/altri ma misura dipende da quella già concessa

se tutto cred già coperto non ha senso ne ottenga altra

presupposti notificazione a parte v/cui richiesta: atto contestazione illecito

provvedimento irrogazione sanzioni

processo verbale constatazione

timore perdere garanzia cred e secondo giurisprudenza fondatezza

procedimento istanza rivolta a Pres Comm e notificata a parti entro 20gg possono presentare memorie e doc

può riguardare entrambi

Pres dopo 20 gg fissa trattazione Comm provvede con sentenza

se urgenza Pres può decidere con decr motivato vs cui ammesso reclamo entro 30gg comunicaz

perdono efficacia se entro 120gg non notificato atto contestazione se fondata su PVC

avviso irrogazione sanz se fondata su atto contestaz

sentenza che accoglie ricorso anche se non passata in giudicato

favore concessionario riscossione FERMO AUTOVEICOLI E IPOTECA

nel processo esecutivo il PIGNORAMENTO realizza anche effetti cautelari indisponibilità beni

atto tipico con cui inizia espropriazione forzata

problemi legittimità costituzionale altre tutele cautelari

NO distinzione fase istruttoria e decisoria

ISTRUZIONE Comm esercitano tutte facoltà conferite a Uff Trib e Enti Loc accesso,richiesta dati,info,chiarimenti

ma nei limiti dei fatti prodotti dalle parti ∫ accertamento e ricorso

non può trovare fatti elementi ≠

non supplire indagine ufficio / difesa contribuente

se necessario acquisire elementi tecnici particolare complessità Comm possono:

richiedere relazioni organi tecnici PA aspetto recessivo

disporre consulenza tecnica

non ammessi giuramento

prova testimoniale

poteri istruttori no limiti e formalità che norme trib impongono a Uff

oby consentire formazione convincimento giudice

principio impulso officioso

estraneità prove legali xkè principio libero apprezzamento elementi probatori

no tipizzazione mezzi prova

quasi esclusivamente prove documentali sostanziale assenza prove orali

giud può convocare parti o terzi x ottenere info e chiarimenti

presunzioni semplici utilizzabili possono vincere risultanze documentali se si può ragionevolmente

dubitare della veridicità delle stesse

no argomentazioni che non hanno certo grado attendibilità

rimesso a prudenza giudice il loro apprezzamento

richiesto siano gravi precise concordanti

ONERE PROVA entrambi devono provare fondatezza loro pretese

ma se nessuno lo fa onere prova grava su amm.ne xkè ha pretesa

SVOLGIMENTO PROCESSO Pres, se no provvedimenti preliminari, scaduto il termine x costituzione parti nomina

relatore e fissa data x trattazione controversia

Segr avviso a parti della data almeno 30 gg prima

parti possibilità depositare doc fino 30 gg liberi prima

memorie difensive fino 10 gg liberi prima

brevi repliche fino 5 gg prima se no pubblica udienza

controversia trattata camera consiglio senza parti

pubblica udienza se richiesto con istanza 10 gg prima

relatore espone a collegio i fatti e le questioni controverse

se pubblica udienza presidente ammette le parti alla discussione orale

possibilità differire a udienza fissa su istanza parte se sua

difesa tempestiva resa difficile da doc prod o quest sollevate

16


PAGINE

24

PESO

402.72 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti dettagliati di diritto tributario contenenti i principali concetti relativi a: l'attività conoscitiva (disciplina dei poteri e uffici tributari), i poteri (invito a comparire o a esibire atti e documenti, le indagini bancarie, il questionario tributario), tutela contribuente, presunzioni legali e semplici.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in consulente del lavoro ed esperto di relazioni industriali
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2007-2008

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher trick-master di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto tributario e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Mastroiacovo Valeria.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!