Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

estates,

L’elemento è essenziale nella dottrina degli che possono essere definiti

tempo

come porzioni temporali di godimento di un

fondo, distinti a seconda della loro durata e

collocazione nel tempo.

.

E’ possibile effettuare una classificazione tra i diversi estates..

legal estates,

Vi sono i

che sono a numero chiuso, riconosciuti e protetti at law; vi sono

equitable interests,

poi gli riconosciuti e protetti in

equity, cioè dalla corte di equity tenuta dal cancelliere. Tra i legal

estates devono essere menzionati i relativi al

freehold estates,

possesso libero, classificati in base alla loro durata alla ampiezza del potere di disporre e

alle possibilità di godimento che prevedono.Al riguardo si distinguono :

.

L’estate costituisce il massimo del quantum temporale di

in fee simple(absolute)

concessione del godimento ed è ereditario; l’estate anche esso

in fee simple conditional,

ereditario , però trasmissibile solo ai discendenti diretti del tenant,

; di durata limitata, fino alla permanenza in vita del titolare, e

l’estate for life l’estate pur

legato alla permanenza in vita di un altro

autre vie, o lease hold

soggetto. Tra i non freehold estates vi è il riguardante la

term of year

concessione a taluno del diritto al possesso esclusivo di terre o case per un tempo

determinato a fronte del pagamento di una somma di denaro o di una rendita.Inizialmente,

rientratva tra la personal property, tra i chattles, ed era

tutelato con azione a carattere personale e risarcitorio, si riconobbe ad esso valore di

property right.

Altro criterio di classificazione degli estates riguarda il godimento presente

o futuro. Si distingue così tra suscettibili di

estates in possession,

immediato godimento e relativi ad un

estates in expectancy,

godimento futuro. Alla prima categoria appartengono il e

fee simple absolute in possesion

il Nella

term of year absolute.

seconda categoria rientrano i diritti di e quello du

reversion

Con il nome reversion si indica il diritto spettante al titolare

remainder.

di estate e ai suoi eredi di riottenere il possesso e godimento del

fondo a cui l’estate medesimo si riferisce allorquando siano venuti a

cessare gli estates concessi. Con il nome remainder si indica

l’identico diritto del titolare dell’estate originario concedente di

riottenere il suo posseso e godimento, ma come diritto che anziché

ritornare allo stesso concedente viene invece da questi sin dall’inizio

attribuito a un terzo con la particolarrità ulteriore che l’attribuzione può

riguardare una persona non identificata al momento dell’attribuzione

stessa o può essere fatta dipendere dall’avverarsi di un evento futuro.

La distinzione tra legal e equitable estates riguarda la diversa fonte di

riconoscimento dei property rights e la differente tutela ad essi

accordata rispettivamente at law e in equity. Dopo la fusione della giurisdizione di equità e

common law la differenza riguarda solo la tutela accordata ,

: i legal remedies sono

automaticamente attribuibili, la loro concessione consegue di diritto

all’accertamento giudiziale dei fatti a base della pretesa, mentre gli

equitable remedies sono concessi discrezionalmente, sono rimessi ad

una valutazione di opportunità compiuta dal giudice a seconda delle

circostanze del caso di specie alla luce delle regole guida

consolidatesi.

La riforma del 1925ha mantenuto Il modello di property

inalterato, pur ammettendo semplificazioni per rendere più facili i trasferimenti

immobiliari.Il law property act del 1925 ha operato una classificazione dei diritti reali

immobiliari

suscettibili di sussistere at law, i ncd legal rights in landSi dividono in 2

categorie: quella dei e quella dei

legal estates legal interest.

Gli unici capaci di sussistere ed esser trasferiti at law sono l’estate in fee simple absolute

in possession e il term of years. A

questi legal estates vanno aggiunti una serie di altri diritti minori quali

oneri su o relativi ad un immobile che sono

capaci di sussistere o di essere trasferiti o costituiti secondo lo stretto

diritto: le servitù prediali, i diritti di pascolo, pesca,i rights of

entry esercitabili con riferimento ad un rapporto di affitto od annessi a

una rendita fondiaria. Il right of entry opera come

una forma di autotutela consistente nel riprendere possesso

dell’immobile, facendo così cessare l’estate su di esso costituito in

cambio della prestazione pecuniaria e nel caso di inadempimento

della relativa obbligazione: nell’ipotesi di affitto di un immobile, il

proprietario può riservarsi il diritto di rientrare in possesso del bene

allorquando il tenant non adempie le proprie obbligazioni.

legal interest

I non prevedono un potere d’uso e godimento diretto dell’immobile, ma

un rapporto con un immobile da altri posseduto. In tal senso

la distinzione sembra avvicinabile a quella tra diritti su cosa propria e

diritti su cosa altrui.

.Al di fuori del fee simple e del lease e dei legal interest tutti gli altri diritti, interessi valgano

come equitable interest.

La denominazione equitable interests include sia equitable estates in

land, sia i diritti di contenuto minore ai quali più esattamente si addice

la qualificazione di equitable interests. Il concetto di

estate connota un diritto di

contenuto simile alla proprietà mentre un interest in land può

includere un estate, ma include altresì diritti di contenuto minore di

proprietà.

IL TRUST

E’ UN ISTITUTO MOLTO DIFFUSO IN INGHILTERRA, IN QUANTO DIFFUSA ERA LA

PRASSI DI ALIENARE IL PATRIMONIO , IN GENERE IMMOBILIARE AD UN

SOGGETTO FIDUCIAE CAUSA.Lo scopo del trus era di dissimulare la propria riccheza

agli occhi degli altri.Poichè il trust si è sviluppato in un momento successivo alla chiusura

del numero dei writs (provisions of Oxford 1258)tale istituto non trovava tutela nell’ ambito

del common law e si doveva ricorrere all’ equity .Parti del trust sono:

colui che aliena il patrimonio, il trustee cioè il fiduciario, che riceve il

il settlor,fiduciante,

patrimonio e deve gestirlo e amministrarlo e

il beneficiary, il

beneficiario cioè colui che gode della gestione del trustee.

Nel caso in cui il titolare di un legal estate in land lo alienasse fiduciae causa al trustee le

corti di common law consideravano il trustee

titolare dell’estate. Nel caso in cui il cancelliere, fosse chiamato

ad intervenire in sede di equity jurisdiction nei confronti del trustee

inadempiente per tutelare la posizione del beneficiario,

riconosceva al beneficiario la posizione di equitable owner, accordandogli in tal modo

tutelain personam , perché valida solo nei confronti del

trustee. Successivamente la

tutela del diritto di godimento esistente sull’immobile a favore del

beneficiary è stata ampliata nei confronti di chiunque avesse

acquistato un legal estate sapendo dell’esistenza di un tale beneficio,

oppure indipendentemente da questa conoscenza, oppure ancora a

chi avesse ricevuto a titolo gratuito l’immobile, fino ad arrivare in

epoca moderna alla regola per la quale i legal rights sono validi nei

confronti di tutti, gli equitable rights sono validi nei confronti di

chiunque, eccetto un compratore a titolo oneroso e di buona fede del

legal estate e i suoi aventi causa. Da semplici rights in personam,

suscettibili di essere fatti valere solo nei confronti dei trustees, i diritti

del beneficiario hanno assunto la consistenza di veri e propri rights in

rem, o comunque ad essi assimilabili.

Si tratta di ius in personam, trattato alla stregua di ius in rem: un diritto

primariamente valido nei confronti di certa persona, cioè del fiduciario,

ma trattato in modo da essere equivalente a un dominium che esiste

comunque solo in equity.

Il trust è dunque un ibrido di contratto e proprietà, riconoscerne gli

elementi personali non significa disconoscerne le componenti

proprietarie.

Per comprendere l’istituto del trust è necessario porre l’ attenzione sulla figura del

trustee.Egli non ha la proprietà dei beni lui alienati , che costituiscono un patrimonio

separato da quello del trustee, ma egli deve gestirli nell ‘ interesse del beneficiary , in

favore del quale è concessa un’ azione che consente di recuperare i beni oggetto del trust

presso chiunque si trovino.

Il mezzo elaborato a tal fine è il da non

tracing,

confondere con il common law tracing (che ha natura di azione di

ingiustificato arricchimento). Esso ha natura di azione reipersecutoria

con cui viene fatto valere un diritto reale, applicabile oltre ai casi di

illegittimo trasferimento dei beni oggetto del trust avvenuto in caso di

violazione dei doveri fiduciari connessi agli stessi beni, anche ai casi

di confusione di tali beni con quelli del trustee.

Il tracing può essere esercitato fin tanto che sia possibile l’identificazione

dei beni del trust in una qualche forma, ancorchè non nella stessa

identica forma fisica dei beni originari.

Grazie al mezzo del tracing la posizione del beneficiario tende ad

essere salvaguardata non solo in chiave di tutela personale, ma come

tutela reale, poiché il diritto viene fatto valere come proprietary

remedy.

Ibeni oggetto del trust non sono di proprietà del trustee , ma del trust che il trustee è

chiamato a gestire.Peraltro il

beneficiario può chiedere di porre termine al trust dando istruzioni e

direttive allo stesso fiduciario circa il modo di disporre dei beni. Il

diritto del beneficiary comunque finisce per coincidere con una

situazione dimezzata di appartenenza assistita da una tutela solo

parzialmente reale.

Il trust comporta una divisione della proprietà sulla

cosa tra poteri di amministrazione al trustee e i diritti di godimento attribuiti al

beneficiario.


ACQUISTATO

8 volte

PAGINE

7

PESO

61.21 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto per l'esame di Diritto privato comparato, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente Modello di proprietà inglese, Moccia sui seguenti argomenti :modello di proprietà inglese, law of property, corporeal hereditaments, incorporeal hereditaments, terra regis, ownership è strettamente connesso a quello di possession, possessory ownership, possesso come presunzione di proprietà, estate in fee simple.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
Università: Perugia - Unipg
A.A.: 2006-2007

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher trick-master di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto privato comparato e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Perugia - Unipg o del prof Marini Giovanni.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto privato comparato

Riassunto esame diritto privato comparato, prof. Marini, libro consigliato Di cosa parliamo quando parliamo di famiglia, Marini Marella
Appunto
Procedimento amministrativo
Dispensa
Riassunto esame Diritto Privato, prof. Marella, libro consigliato Manuale di diritto privato, Nivarra
Appunto
Giustizia costituzionale in Argentina
Dispensa