Che materia stai cercando?

Diritto privato comparato - sistemi e famiglie Appunti scolastici Premium

Appunti di Diritto privato comparato sui sistemi e le famiglie. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: i sistemi, le famiglie e i modelli: sistemologia, famiglie umane, molteplicità di modelli, il modello è trasversale rispetto ai sistemi, le classificazioni delle famiglie.

Esame di Diritto privato comparato docente Prof. P. Scienze giuridiche

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

5° MODULO DIDATTICO

I sistemi e le famiglie

a) I sistemi, le famiglie ed i modelli. – b) Le diverse classificazioni

a) I sistemi, le famiglie ed i modelli

Il sistema è l’insieme di norme che regolano i rapporti in una determinata comunità.

Un’ insieme di norme (sistema) si riscontra: non solo nello stesso Stato, ma anche in più Stati

quando si crea una legge uniforme interstatale.

La locuzione «ordinamento giuridico» è equivalente di fatto alla locuzione «sistema giuridico»:

Secondo David «ogni ordinamento costituisce di fatto un sistema, utilizza un certo vocabolario che

corrisponde a determinati concetti; raggruppa le regole in certe categorie; implica l'uso di certe

tecniche per formulare regole e di certi metodi per interpretarle; e legato ad una determinata

concezione dell'ordine sociale, che determina il modo di applicazione e la funzione stessa del

diritto». Quando il comparatista individua differenze e somiglianze fra i vari sistemi, egli redige

anche una sorta di profilo dell'ordinamento esaminato in base alle sue caratteristiche.

Questa attività è la sistemologia: la disciplina che si occupa della raccolta dei dati utili a

classificare i sistemi in base ai loro elementi permanenti.

Il comparatista, inoltre, per poter conoscere meglio i sistemi opera la classificazione di questi, in

base alle loro somiglianze e similitudini per giungere al raggruppamento dei sistemi giuridici in

famiglie. All’interno di essa si hanno gruppi più ristretti detti «sottofamiglie».

Scrive R.David “… le famiglie legali non esistono come le famiglie umane: l’idea è usata solo per

scopi didattici, per indicare l’ampiezza di differenze e somiglianze nei vari sistemi legali. Ne

consegue che tutte le classificazioni hanno una loro utilità: tutto dipende dal punto di vista

adottato dallo scrittore in questione e gli aspetti del problema che gli interessano di più”.

Per raggruppare i sistemi occorre classificarli secondo alcuni criteri.

Molti sistemi accolgono al loro interno una molteplicità di modelli e nessun sistema ha un unico

modello: il modello è trasversale rispetto ai sistemi (Sacco).

b) Le classificazioni delle famiglie

Intorno al 1950 Arminjon, Nolde e Wolff, distinguono 7 famiglie:

francese; germanica; scandinava; inglese; russa; islamica induista.

Intorno al 1960, René David distingue 3 famiglie e un raggruppamento residuale: famiglia

romanogermanica; famiglia socialista; famiglia di common law;

Altre concezioni dell’ordine sociale e del diritto: il diritto islamico, quello induista, quello dell'

estremo oriente (Cina e Giappone), quello dell' Africa nera e del Madagascar.

La famiglia è così chiamata per evidenziare che i giuristi germanici hanno studiato questo diritto

che è il diritto comune.

La famiglia socialista esiste da quando, con Lenin, la Russia avanzò verso una politica socialista,

improntata alla nazionalizzazione dei mezzi produttivi industriali e alla collettivizzazione di quelli

agricoli. La vita era diretta dal partito comunista, che governava la società oltre che la politica,

l'economia e la cultura.

La famiglia di common law nasce in Inghilterra, quando i re normanni istituirono le corti regie, le

quali giudicavano solo certe azioni tipiche indicate nel "writ" o "breve" con cui iniziava il processo.

Ogni azione possedeva regole proprie sulle procedura, l'amministrazione, ecc. La regola che si

adottava non era quella romana, difficilmente applicabile con le procedure inglesi, ma il common

law, cioè un diritto di natura consuetudinaria che si riteneva fosse comune a tutto il regno.

I giuristi inglesi si formavano su questo diritto e non su quello romano. Anche dopo che la

competenza delle corti mutò, rimase comunque traccia della loro attività. L' "equity" introdusse poi

altre regole, diverse da quelle di common law, sotto forma di rimedi, che risultavano spesso

influenzate dal modello romanistico.

Nella maggior parte dei paesi del mondo si adotti prevalentemente uno di questi tre sistemi, ma

alcuni paesi fondano il loro ordinamento giuridico su regole di diversa derivazione; David fa a

questo proposito l'esempio dei sistemi asiatici (indiano, giapponese e cinese) e di quelli africani.

La classificazione proposta da David è accolta favorevolmente dalla maggioranza degli studiosi, i

quali erano d'accordo nel raggruppare i sistemi in famiglie.

La suddivisione riguarda principalmente l'Europa e l'America: David, pur non negando l'interesse

nei confronti dei modelli extraeuropei, ha riservato loro un posto marginale all'interno della sua

ricerca; centrale è la dicotomia fra common law e sistema romanistico, la quale è ormai seguita da

una minima parte di comparatisti; sono stati infatti riconsiderati i legami storici fra il diritto

angloamericano e quello continentale; si è scoperto che numerosi modelli passano dal sistema di

common law a quello di civil law; si assiste alla nascita di un diritto uniforme al confine tra le due

famiglie;


PAGINE

2

PESO

42.83 KB

AUTORE

luca d.

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher luca d. di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto privato comparato e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scienze giuridiche Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto privato comparato

Diritto privato comparato - concetti generali
Appunto
Diritto privato comparato -  le differenze tra civil e common law
Appunto
Diritto privato comparato - autonomia contrattuale
Appunto
Diritto privato comparato - Civil law
Appunto