Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Seminario di diritto penale 12 aprile 2005

Differenza tra l'interpretazione estensiva e il ricorso all'analogia

la differenza è quantitativa e non qualitativa perché il tipo di ragionamento utilizzato è sempre lo

stesso il problema sta nel vedere i limiti entro i quali può essere utilizzato, posto che in diritto

penale vige il divieto di analogia.

Le norme interpretative si distinguono:

·Norme sull'interpretazione (sono contenute nelle disposizioni sulla legge in generale articolo 12

e 14);

·norme nell'interpretazione ossia di interpretazione autentica (servono a chiarire il significato di

un termine contenuto nel testo legislativo)

si dividono in norme interpretative definitorie e supplettive.

la differenza tra loro sta nell'ampiezza dell' interpretazione:

le n. i. definitorie stabiliscono una relazione di identità tra ciò che

si definisce e ciò che è definito; specificano meglio

con le n. i. supplettive il legislatore allarga il significato di un

termine per far ricondurre termini che altrimenti non sarebbero riconducibili;

è un'assimilazione.

Stiamo parlando dell'interpretazione del giudice che deve effettuare un giudizio di tipicità cioè

vedere se il fatto concreto possa essere riportato in un classe premessa ---- è un tipo legislativo,

un contenitore più o meno dettagliato a seconda della formulazione adottata dal legislatore---.

Se il giudice riscontra che il fatto può essere riportato alla classe premessa si dice che la classe

premessa è piena;

viceversa si dice che è vuota: per quel fatto non si riscontra un interesse normativo e neanche

può essere ricondotto per analogia a una classe premessa perché questa in materia penale è

vietata.

Sia l'interpretazione estensiva sia il ricorso all'analogia hanno come fondamento il ragionamento

analogico:

ragionamento analogico: il giudice si è trovato di fronte ad una lacuna dell'ordinamento in

quanto non è possibile ricollegare il fatto concreto ad una fattispecie

prevista dalla legge come reato.

articolo 25 la legge prevede che un fatto costituisca reato quindi se c'è una

lacuna essa deve essere colmata non dall'interprete ma dal legislatore.

si dice: è un problema di politica legislativa.

Si può schematizzare:

se Q (quiddità) è P (predicato, qualità) e F è simile a Q allora F è P

dati 2 elementi simili (hanno la stessa ratio) si attribuisce al secondo lo

stesso predicato del primo;

si risolve il problema per similitudine.

Il ragionamento analogico non è vietato ma è l'interpretazione analogica ad essere vietata perché

va oltre i limiti naturali della norma.

Il divieto di analogia è un corollario del principio di legalità (art.25 Cost. + disp. l. prel. + art 1 c.p.).

art. 12 autorizza il ricorso all'analogia in materia giuridica;

ciò non vale in materia penale:

art. 14 ne stabilisce il divieto di analogia. Questo perché in materia penale c'è bisogno di certezza

perché la violazione delle norme penali da luogo a sanzione che può consistere in una restrizione

della libertà personale.


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

2

PESO

60.47 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Diritto penale relativi al seminario del professor Ramacci. L’oggetto della lezione è la differenza tra l’interpretazione estensiva ed il ricorso all’analogia nel diritto penale; inoltre vengono analizzati i principali concetti relativi ai seguenti argomenti: l’analogia come fondamento, l’interpretazione analogica, le norme sull’interpretazione.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeriadeltreste di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto penale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Ramacci Fabrizio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto penale

Riassunto esame Diritto Penale, prof. Fiorella, libro consigliato Questioni Fondamentali della Parte Speciale del Diritto Penale
Appunto
Riassunto esame Diritto Penale, prof. Ramacci, libro consigliato Delitti di Omicidio
Appunto
Diritto penale - Parte speciale - Appunti
Appunto
Riassunto esame Diritto Penale, prof. Gambardella, libro consigliato Manuale di Diritto Penale, Antolisei
Appunto