Che materia stai cercando?

Diritto internazionale - il sistema di risoluzione delle controversie nel Gatt e nel Wto Appunti scolastici Premium

Appunti di Diritto internazionale per il corso del professor Giardina sul sistema di risoluzione delle controversie nel Gatt e nel Wto. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la spiegazione del meccanismo procedurale nelle diverse fasi (la fase di consultazione e il negoziato tra... Vedi di più

Esame di Diritto internazionale docente Prof. A. Giardina

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

SISTEMA DI RISOLUZIONE DI CONTROVERSIE NEL GATT E NEL WTO

Premessa

Tra gli allegati all’accordo della WTO grande importanza riveste l’allegato secondo contenente l’intesa

relativa al sistema di risoluzione delle controversie: “Intesa”.

La WTO eredita uno degli aspetti più qualificanti del GATT, l’essere l’unico foro multilaterale di

negoziazione e risoluzione delle controversi commerciali tra Stati. Tale aspetto ha consentito un progressivo

accrescimento del ruolo del diritto nei rapporti commerciali tra gli stati sia salvaguardando singoli situazioni

giuridiche soggettive di singoli stati sia incrementando in certezza giuridica il sistema.

Il vecchio sistema GATT continua ad applicarsi alle controversie in corso in corso al momento della nascita

del WTO che cresce sull’acquis del vecchio sistema.

Soluzione nel GATT

Gli articoli XXII e XXIII del GATT hanno fornito la base normativa per il sistema che si è poi gradualmente

sviluppato nella prassi.

 Art. XXII: ogni parte contraente deve esaminare con comprensione le osservazioni di un’altra parte

contraente su qualsiasi questione riguardante l’interpretazione del GATT, presentandosi a

consultazioni bilaterali o multilaterali nell’ambito delle Parti contraenti; si sancisce così l’obbligo di

cooperazione.

 Art. XXIII: si compone di due paragrafi:

a) Una parte contraente è legittimata ad agire quando un beneficio derivante dalla sua

partecipazione al GATT sia annullato o pregiudicato (nullification or impairment) o quando la

realizzazione di uno degli obbiettivi del GATT sia ostacolato dall’altra parte o comunque a causa

di qualsiasi altra situazione; elemento centrale non è la condotta illecita. Il significato di

“nullification or impairment” ha assunto quello di danno economico qualificato dal criterio della

ragionevole aspettativa della parte lesa. Nella prassi lo Stato è stato ritenuto responsabile nei

confronti di un altro quando: ha arrecato ad un altro Stato un danno economico pregiudicante un

beneficio precedentemente accordatogli e senza che lo Stato leso avesse potuto ragionevolmente

prevedere l’azione e il danno all’epoca dei negoziati.

b) È la base giuridica per il meccanismo procedurale vero e proprio.

Il meccanismo procedurale può essere diviso in cinque fasi:

1. FASE DI CONSULTAZIONE E NEGOZIATO TRA LE PARTI INTERESSATE;

2. FASE DELLA COSTITUZIONE DI UN ACOMMISSIONE incaricata di accertare i fatti e il

diritto oggetto della controversia nel caso in cui la fase 1 non sia andata a compimento. Nei

primi anni di vita tali commissioni erano composte da Stati, in seguito è invalsa la prassi di

costituire commissioni di individui nominati a titolo personale (i panels);

3. FASE PROCESSUALE culminante in un rapporto non vincolante caratterizzato da memorie

scritte e udienze. Il rapporto è un’analisi che verrà inviata al Consiglio;

4. FASE DI DISCUSSIONE E EVENTUALE APPROVAZIONE DEL RAPPORTO nell’ambito

degli organi del GATT. Il consiglio può adottare il rapporto solo con consensus

( difficilmente verrà raggiunto a causa della naturale opposizione della Parte inadempiente);

5. FASE DELL’ESECUZIONE del rapporto adottato dal Consiglio. In caso di mancato o inesatto

adempimento è previsto che la parte lesa possa essere autorizzata dalle Parti contraenti ad

adottare contromisure.

Sostanzialmente il sistema di risoluzione del GATT può essere configurato come procedimento di

conciliazione pur con caratteristiche peculiari, nel complesso il sistema ha funzionato bene raggiungendo un

esito favorevole nel circa 90% dei casi.

Soluzione nella WTO

L’ambiguo termine “Intesa” non ha alcuna influenza giuridica essendo una mere etichetta; l’intesa è un vero

e proprio trattato internazionale e per questo vincolante tutti gli Stati del WTO.

Il sistema si applica sia all’accordo WTO che a tutti gli accordi ad esso collegati come GATS, TRIPs ecc.

Gli Stati sono obbligati a ricorrere a meccanismi procedurali dell’intesa e a rispettare i risultati quando

vogliono ottenere giustizia. Nessuno Stato membro è legittimato a determinare unilateralmente

l’accertamento di un illecito senza prima ottenere un avvallo dai meccanismi previsti nell’Intesa. Questa

disposizione rende illecito il ricorso a contromisure unilaterali (come la section 301 americana).

1


PAGINE

2

PESO

98.39 KB

AUTORE

flaviael

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Diritto internazionale per il corso del professor Giardina sul sistema di risoluzione delle controversie nel Gatt e nel Wto. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la spiegazione del meccanismo procedurale nelle diverse fasi (la fase di consultazione e il negoziato tra le parti interessate, la fase della costituzione di una commissione, la fase processuale, di discussione e dell’esecuzione), le differenze tra il sistema introdotto con l’Intesa e quello del GATT.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher flaviael di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto internazionale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Giardina Andrea.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto internazionale

Riassunto esame Diritto Internazionale, prof. Davì, libro consigliato Le Nazioni Unite, Conforti
Appunto
Riassunto esame Diritto Internazionale, prof. Giardina, libro consigliato Diritto Internazionale, Conforti
Appunto
Diritto Internazionale - Nozioni generali
Appunto
Riassunto esame Diritto Internazionale, prof. Picone, libro consigliato Diritto dell'Organizzazione Mondiale del Commercio
Appunto