Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Domande di diritto della borsa e dei mercati finanziari

Prof. Vigo

1. Descrivi, passo dopo passo, la sequenza imposta dal TUF e dal Regolamento Emittenti a chi

voglia sollecitare il pubblico investimento.

2. Il concetto di “pubblico” ai fini dell’applicazione delle regole in esame

3. Esamina l’ultima proposizione dell’art. 96 TUF.

4. Esamina l’art. 84, co. 3 TUF.

5. In quali casi la Consob può rifiutare l’autorizzazione alla pubblicazione del prospetto? Quale

la funzione del controllo che essa esercita?

6. Il principio di mutuo riconoscimento del prospetto.

Risposte

1. Prima del compimento di un’operazione di sollecitazione all’investimento deve essere data

preventiva comunicazione alla Consob delle caratteristiche dell’operazione stessa (art. 94, c. 1 Tuf).

Congiuntamente a tale comunicazione deve essere trasmessa la bozza di un prospetto informativo

che contenga le informazioni necessarie affinché gli investitori possano trarre il loro giudizio circa

la qualità e l’affidabilità dell’emittente (profilo soggettivo) e circa le caratteristiche tecniche dei

prodotti finanziari oggetto della sollecitazione e i relativi diritti (profilo oggettivo). Ai sensi dell’art.

94 c. 3, il prospetto informativo deve essere redatto secondo modalità prestabilite e indicate nel

Regolamento emittenti (art 5 reg. emittenti); spetta, inoltre, al responsabile del collocamento

attestare, “mediante dichiarazione allegata alla comunicazione, che il prospetto informativo è

redatto secondo i predetti schemi e contiene le informazioni rilevanti ai fini della sua

predisposizione di cui sia venuto a conoscenza nel corso delle verifiche effettuate(…)” (art. 5, c. 4

Reg. Emittenti). Tale documentazione è soggetta al controllo della Consob; la stessa emette un

provvedimento di autorizzazione alla pubblicazione del prospetto o di diniego della medesima. Tale

provvedimento di autorizzazione assume la forma del silenzio-assenso nell’ipotesi in cui i prodotti

finanziari oggetto della sollecitazione siano quotati o diffusi. In caso di esito positivo del controllo,

in capo all’emittente rimane, quindi, l’obbligo della pubblicazione del solo prospetto informativo

(funzione pubblicistica del prospetto), che deve essere effettuata secondo quanto previsto dall’art. 8

Reg. Emittenti, e cioè attraverso:

- deposito dell’originale e di una copia riprodotta su supporto informatico presso l’archivio

della Consob ;

- messa a disposizione del pubblico attraverso giornali a diffusione nazionale o in forma

stampata nella sede legale dell’emittente (e presso gli uffici degli eventuali intermediari

incaricati del collocamento) o in forma elettronica nel sito web dell’emittente (e nel sito

degli eventuali intermediari incaricati del collocamento).

2. Tanto la disciplina della sollecitazione all’investimento quanto quella delle offerte pubbliche di

acquisto e di scambio rientrano nel titolo II della Parte IV del Tuf intitolato “Appello al pubblico

risparmio”; infatti, quello che accomuna le due fattispecie è il fatto che si tratta di offerte in

entrambi casi rivolte al pubblico, che comprende investitori professionali e risparmiatori.

3. L’ultima proposizione dell’art. 96 Tuf prevede un’ulteriore garanzia a tutela dei destinatari di una

sollecitazione all’investimento: questa non potrà essere effettuata dall’emittente nel caso in cui la

società di revisione incaricata di esprimere un giudizio sull’ultimo bilancio approvato ai sensi

dell’art. 156 Tuf abbia espresso un giudizio negativo o si è dichiarata impossibilitata a esprimere un

giudizio. Infatti, la non possibilità di poter leggere nel bilancio di esercizio la rappresentazione

veritiera e corretta della situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’emittente, è indice

non solo di gravi scostamenti del bilancio dalle norme che ne disciplinano i criteri di redazione, ma


PAGINE

2

PESO

13.80 KB

AUTORE

Exxodus

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in direzione aziendale
SSD:
Università: Catania - Unict
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Exxodus di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto della Borsa e dei mercati finanziari e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Catania - Unict o del prof Vigo Ruggero.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in direzione aziendale

Riassunto esame Revisione aziendale, prof. Rizzotti, libro consigliato Revisione contabile e internal auditing
Appunto
Riassunto esame Revisione aziendale, prof. Rizzotti, libro consigliato Revisione contabile e internal auditing
Appunto
Sistemi per il controllo direzionale - il direct costing
Appunto
Sistemi per il controllo direzionale - Appunti
Appunto