Che materia stai cercando?

Diritto dell'Unione Europea - nozioni e Istituzioni

Appunti per l'esame di Diritto dell'Unione Europea con analisi dei seguenti argomenti: cittadinanza europea, sentenza Micheletti, libera circolazione, diritto di elettorato attivo e passivo, Parlamento europeo, elezioni locali amministrative, Mediatore europeo.

Esame di DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA docente Prof. P. Scienze giuridiche

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

cittadinanze. La bambina nacque quindi con cittadinanza irlandese, anche perché la Cina ha una

politica contro le famiglie numerose, ed il secondo figlio di cinesi nato all’estero non può avere

cittadinanza cinese, né titolo di soggiorno per abitare stabilmente in Cina. La madre, con la

bambina, tornò in Inghilterra e chiese, per la figlia, un permesso di soggiorno definitivo sulla base

della cittadinanza europea della bimba, chiedendolo anche per sé, per poterla accudire. Il Regno

Unito rifiutò il permesso perché ritenne ci fosse stato un abuso di diritto, un utilizzo fraudolento di

una possibilità prevista dal diritto comunitario. La causa davanti al giudice nazionale venne rinviata

alla Corte di Giustizia, che si doveva pronunciare sull’atteggiamento tenuto dal Regno Unito

(indirettamente la Corte finisce sempre per intervenire sul diritto nazionale, alla luce però

dell’interpretazione del diritto comunitario) e stabilì che il Regno Unito non poteva interferire

sull’attribuzione di cittadinanza da parte dell’Irlanda. La Corte non accettò la teoria dell’abuso di

diritto, perché il diritto comunitario consentiva tale comportamento. Naturalmente, poi, dal diritto

della bimba derivò anche il diritto della madre.

Nel frattempo, però, data la lunghezza di decisione della Corte (mediamente tre anni di tempo),

dopo le conclusioni dell’Avvocato generale (che fa parte della Corte di Giustizia e propone una

soluzione alla Corte), il quale sosteneva non ci fosse stato abuso di diritto, l’Irlanda ha indetto un

referendum con il quale la legge sulla cittadinanza è stata modificata nel senso che siano necessari

altri elementi oltre alla nascita sul territorio per poterla ottenere (come il fatto che i genitori

risiedano da un certo tempo sul territorio irlandese). Al momento della sentenza, quindi, quella

normativa non era più in vigore.

La cittadinanza del Regno Unito è una cittadinanza particolare: quando il Regno Unito è entrato a

far parte della CE si è posto un problema. Il Regno Unito, infatti, riconosce diverse categorie di

British citizens British

cittadini, dovute al passato coloniale del Paese: ci sono i in senso stretto e i

overseas citizens (cittadini delle ex colonie). Questi ultimi hanno certi diritti, ma non tutti: ad

esempio non hanno automaticamente il diritto di risiedere nel Regno Unito.

Quando il Regno Unito è entrato a far parte della CE ha dovuto effettuare una dichiarazione in cui

affermava che dovevano essere considerati cittadini europei solamente i British citizens, non quelli

d’oltremare. C’è stato un tentativo di forzare questa situazione nel caso Kaur, rinvio pregiudiziale

arrivato alla Corte di Giustizia. La signora Kaur era un cittadina britannica d’oltremare, di un Paese

africano, e voleva ottenere un permesso di soggiorno definitivo nel Regno Unito. La Corte di

Giustizia, però, si occupa solo di questioni di rilevanza comunitaria, non meramente nazionale, e

questo è un primo problema, perché qualificando in questo modo la questione è sicuramente una

questione interna. La Kaur ha cercato di argomentare che tale permesso le serviva anche per

spostarsi in futuro in altri Paesi dell’UE, ma si trattava di una previsione futura ed incerta, che non

è stata tenuta in conto dalla Corte. Questa, comunque, si è ugualmente pronunciata, affermando

che così come compete ad ogni Stato stabilire quali siano i propri cittadini, allo stesso modo

6


PAGINE

4

PESO

45.51 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze giuridiche
SSD:
A.A.: 2009-2010

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Chiakka87 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scienze giuridiche Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto dell'unione europea

Diritto dell'Unione Europea - le Istituzioni
Appunto
Lezioni, Diritto dell'Unione Europea
Appunto
Lezioni parte due, Diritto dell'Unione Europea
Appunto
Diritto dell'Unione Europea - la storia dell'Unione Europea
Appunto