Che materia stai cercando?

Diritto del lavoro - la reintegrazione nel posto di lavoro Appunti scolastici Premium

Appunti di Diritto del lavoro per l'esame del professor Caliandro sulla reintegrazione nel posto di lavoro. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la riassunzione nel posto di lavoro, le controversie individuali di lavoro, il processo di cognizione, la tutela reale.

Esame di Diritto del lavoro docente Prof. S. Caliandro

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

del settore. Non si computano il coniuge ed i parenti del datore di lavoro entro il secondo grado in

linea diretta e in linea collaterale. Il computo dei limiti occupazionali di cui al secondo comma non

incide su norme o istituti che prevedono agevolazioni finanziarie o creditizie. Il giudice con la

sentenza di cui al primo comma condanna il datore di lavoro al risarcimento del danno subito dal

lavoratore per il licenziamento di cui sia stata accertata l'inefficacia o l'invalidità stabilendo

un'indennità commisurata alla retribuzione globale di fatto dal giorno del licenziamento sino

a quello dell'effettiva reintegrazione e al versamento dei contributi assistenziali e previdenziali

dal momento del licenziamento al momento dell'effettiva reintegrazione; in ogni caso la

misura del risarcimento non potrà essere inferiore a cinque mensilità di retribuzione globale

di fatto. Fermo restando il diritto al risarcimento del danno così come previsto al quarto comma, al

prestatore di lavoro è data la facoltà di chiedere al datore di lavoro in sostituzione della

reintegrazione nel posto di lavoro, un'indennità pari a quindici mensilità di retribuzione

globale di fatto. Qualora il lavoratore entro trenta giorni dal ricevimento dell'invito del datore di

lavoro non abbia ripreso il servizio, né abbia richiesto entro trenta giorni dalla comunicazione del

deposito della sentenza il pagamento dell'indennità di cui al presente comma, il rapporto di lavoro si

intende risolto allo spirare dei termini predetti. La sentenza pronunciata nel giudizio di cui al primo

comma è provvisoriamente esecutiva. Nell'ipotesi di licenziamento dei lavoratori di cui all'articolo

22, su istanza congiunta del lavoratore e del sindacato cui questi aderisce o conferisca mandato, il

giudice, in ogni stato e grado del giudizio di merito, può disporre con ordinanza, quando ritenga

irrilevanti o insufficienti gli elementi di prova forniti dal datore di lavoro, la reintegrazione del

lavoratore nel posto di lavoro. L'ordinanza di cui al comma precedente può essere impugnata con

reclamo immediato al giudice medesimo che l'ha pronunciata. Si applicano le disposizioni

dell'articolo 178, terzo, quarto, quinto e sesto comma del codice di procedura civile. L'ordinanza

può essere revocata con la sentenza che decide la causa. Nell'ipotesi di licenziamento dei lavoratori

di cui all'articolo 22, il datore di lavoro che non ottempera alla sentenza di cui al primo comma

ovvero all'ordinanza di cui al quarto comma, non impugnata o confermata dal giudice che l'ha

pronunciata, è tenuto anche, per ogni giorno di ritardo, al pagamento a favore del Fondo

adeguamento pensioni di una somma pari all'importo della retribuzione dovuta al lavoratore.

Esempio:

Se due lavoratori vengono licenziati e c’è la causa in tribunale minimo dura 2 anni ( il giudice si

può pronunciare in tempi brevi es. 3 mesi solo se dimostri che senza stipendio non puoi

sopravvivere – famiglia con solo quel reddito, mutuo da pagare, due figli a carico e mensile per

l’asilo…- )

l. 604: o vengo riassunto o mi licenzia ed ho diritto al max. a tot mensilità in base all’anzianità;


PAGINE

3

PESO

23.65 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della formazione primaria
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto del lavoro e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Caliandro Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto del lavoro

Diritto del lavoro - la cooperazione e il diritto del lavoro
Appunto
Diritto del lavoro - lo sciopero
Appunto
Diritto del lavoro - la cooperazione
Appunto
Diritto del lavoro - il Dlgs 276 del 2003
Appunto