Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il rapporto tra la dignità umana e gli altri valori della Carta

L’aspetto più innovativo della Carta è il reticolo normativo che produce nel

Capo I, attraverso il legame tra gli artt. 2-5 e l’art. 1, con l’obiettivo di procedere

non solo ad un riconoscimento della dignità umana con una norma generale che

può essere definita pura , cioè in cui la dignità viene considerata un oggetto

<< >>

autonomo, ma di fornire una concretizzazione del valore della dignità umana

negli articoli successivi al primo.

La Corte di Giustizia aveva già avviato un riconoscimento e una tutela della

dignità umana in due sentenze, quella del 3 Luglio ’74 (C-9/74, in materia di libera

, e nella sentenza del 9 Ottobre 2001

circolazione dei lavoratori) (C-377/98, sulla

, ma l’originalità e la portata

protezione giuridica delle invenzioni biotecnologiche)

innovativa della Carta sono nel suo carattere sistematico, cioè nel rapporto che

sussiste tra i valori espressi nel Capo I e quelli espressi nei Capi seguenti.

Anche la struttura della Carta presenta una differenza importante rispetto ad altri

documenti inerenti le questioni dei diritti fondamentali, cioè l’abbandono della

distinzione tradizionale dei diritti in civili, politici e sociali, impostando una

suddivisione in base ai valori che si intende tutelare (dignità, libertà,

eguaglianza, solidarietà, cittadinanza e giustizia), in grado di evitare

contrapposizioni tra diritti sociali e diritti fondamentali e riuscendo così a farli

apparire l’uno accanto all’altro per la prima volta in un documento

internazionale.

Questi aspetti innovativi pongono però la questione se esista una gerarchia tra

valori o se invece siano da considerarsi come agenti sullo stesso piano. In

quest’ultima ipotesi sarebbe caso per caso la decisione del giudice a stabilire

l’esatto bilanciamento tra i valori. In opposizione a questa tesi un’altra lettura

sostiene che il valore della dignità si trovi in una posizione di prevalenza sugli

altri cinque, facendo riferimento al fatto che il concetto di inviolabilità è

utilizzato dalla Carta solamente in relazione alla dignità, rendendolo quindi

difficilmente bilanciabile con gli altri .

Questa interpretazione in realtà sembra essere in contrasto con il secondo

paragrafo del Preambolo, nel quale si afferma che l’Unione si fonda sui

<<

valori indivisibili e universali di dignità umana, di libertà, di uguaglianza e di

solidarietà . Il carattere di indivisibilità farebbe risultare impossibile

>>

l’esistenza di una gerarchia tra i valori. Però nelle note esplicative del Presidium

per l’art.1 si chiarisce che la dignità della persona umana non è soltanto un

<<

diritto fondamentale in sé, ma costituisce la base stessa dei diritti

fondamentali.... Ne consegue, in particolare, che nessuno dei diritti sanciti dalla

presente Carta può essere usato per recare pregiudizio alla dignità altrui e che la

dignità della persona umana fa parte della sostanza stessa dei diritti sancita nella

Carta. Non può pertanto subire pregiudizio, neanche in caso di limitazione di un

diritto . Queste note non sono vincolanti ai fini interpretativi, ma vi possiamo

>> 1


PAGINE

4

PESO

74.85 KB

AUTORE

Lillaby

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Diritto costituzionale con analisi del significato di dignità umana secondo la Carta dei Diritti di Nizza del 2000 e differenze tra questa e altri documenti relativi ai diritti fondamentali. I concetti principali sono: rapporto tra il concetto di dignità e gli altri valori espressi dalla Carta, concretizzazione e superamento della relatività della dignità umana, dignità umana e diritto alla vita, integrità psichica e fisica.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza (GENOVA, IMPERIA)
SSD:
Università: Genova - Unige
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Lillaby di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto Internazionale Progredito e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Genova - Unige o del prof Celle Pierangelo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in giurisprudenza (genova, imperia)

Riassunto esame Storia del diritto, prof. Tarello, libro consigliato Storia della cultura giuridica moderna, Tarello
Appunto
Riassunto esame Tecniche dell'interpretazione, prof. Guastini, libro consigliato Interpretazione dei documenti normativi
Appunto
Fondamenti del diritto europeo - Pavese
Appunto
Sistemi giuridici comparati - Appunti
Appunto