Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

-nel contratto concluso dal falso rappresentante (al quale conseguono gli effetti

suoi propri se e quando sopravvenga la ratifica di colui nel cui nome il contr è

stato concluso)

- nel contratto per persona da nominare (al quale conseguono gli effetti suoi

propri quando la nomina sia validamente ed efficacemente attuata)

Si ha inefficacia successiva quando l ordinamento ricollega al contr l efficacia

sua propria , che tuttavia viene successivamente preclusa o retroattivamente

eliminata

Cosi come nell inefficacia originaria anche qui possiamo distinguere tra :

Inefficacia Inefficacia eventuale

successiva (condizione risolutiva , contr

(termine finale) annullabile, rescindibile,

risolubile) Inefficacia operante da un

momento posteriore a quello

della conclusione del del

contratto (termine finale )

Retroattiva si può distinguere tra Inefficacia che , pur

essendo successiva opera

retroattivamente sin al

momento della

conclusione del contratto

(avveramento della

condizione ,

annullamento,rescissione)

Limiti alla retroattività la retroattività è comunque contemperata dall'oggettiva

impossibilita di cancellare situazioni che la provvisoria efficacia ha determinato

e dall’esigenza di tenere conto degli interessi di terzi. Es. a seguito dell

annullamento per incapacità l incapace deve restituire la prestazione ricevuta

solo nei limiti in cui è stata risolta in suo vantaggio. La pronuncia di

annullamento (se non dipende da incapacità legale) non pregiudica i diritti

acquistati a titolo oneroso da terzi in buona fede salvi gli effetti della trascrizione

della domanda di annullamento.

(rescissione e risoluzione non pregiudicano i diritti acquistai da terzi salvi,

sempre, gli effetti della trascrizione della domanda )

La retroattività della risoluzione (nei contr a esecuzione continuata e periodica)

non si estende alle prestazioni gia eseguite.

La retroattività della condizione sospensiva può essere esclusa dalla volontà

delle parti o dalla natura del rapporto .

Automatica si può distinguere tra

Inefficacia che si Inefficacia che dipende dall

determina in maniera ‘iniziativa dell’ interessato

automatica (risoluz giudiziale, rescissione,

annullamento, recesso)

Assoluta e relativa a seconda che operi nel cfr di tutti o solo nei riguardi di

determinati soggetti.

Inefficacia originaria relativa es. nella simulazione : terzi in buona fede aventi

in causa dal simulato acquirente + creditori del simulato acquirente che, sempre

in buona fede , abbiano compiùto atti di esecuzione sul bene simulatamente

alienato.

Inefficacia successiva relativa es. azione di riduzione delle donazioni per

lesioni di legittima + azione revocatoria .(sono azioni…..?)

Un caso di inefficacia relativa, che opera senza necessita di esperire azioni, è

stato considerato, quando si è constatata, nella duplice alienazione dello stesso

bene, la prevalenza sul primo acquirente del secondo acquirente che abbia per

primo trascritto (nel caso di bene immobile o bene mobile registrato) o che abbia

per primo conseguito in buona fede il possesso (nel caso di bene mobile non

registrato)

Invalidità ed inefficacia in senso stretto una parte della dottrina afferma che ,

--l invalidità dipende da vizi intrinseci al contratto

-- l inefficacia in senso stretto dipende da impedimenti estrinseci

Ma tale distinzione, cosi prospettata, non appare fondata perchè

l invalidità riguarda anche elementi estrinseci (soggetto o oggetto)

1- inefficacia in senso stretto può riguardare circostanze che incidono su

2- elem del contr (es. inefficacia conseguente a cond sosp o termine finale,

esterni a struttura del contratto, ma che incidono sugli effetti.

Perciò:

nozione di invalidità = ricomprende solo i casi normativamente previsti

nozione di inefficacia in senso stretto = abbraccia tutte le ipotesi in cui l

inefficacia non dipende dalla invalidità del contratto.

NULLITÀE ANNULLABILITÀ’

Nullità e annullabilità il nostro ordinamento conosce queste due specie di

invalidità

Nullità_ incide in maniera più radicale sull’efficacia del contratto (si ha quando il

vizio che inficia il contratto è più grave ) Spetta al diritto positivo(legislatore)

individuare i casi in cui l invalidità si atteggia come nullità o annullabilità ( e

graduare la risposta a seconda della gravita del vizio)

Nullità virtuali il contratto è nullo ex art 1418 quando:

 sia contrario a norme imperative , salvo che la legge disponga

diversamente

 quando manchi uno dei requisiti indicati dall’art 1325 (accordo, causa,

oggetto, forma imposta a pena di nullità )

 la causa sia illecita perchè contraria a “norme imperative, ordine

pubblico , buon costume”o sia reputata tale perchè costituisce il mezzo

per eludere l applicazione di una norma imperativa

 motivo illecito e comune alle parti

 l oggetto manchi dei requisiti indicati dall’art 1346 (possibilità liceità

determinatezza o determinabilità)

 altri casi stabiliti dalla legge

nullità sancita da art 1345 nelle ipotesi del contr

con cond sospensiva , risolutiva contraria a

norme imperative , ordine pubblico, buon

costume) o se sia apposta condizione sospensiva

impossibile

nullità sancita:

da art 1471 nella violazione dei divieti d

acquisto dettati per i sogg elencati nei commi

uno e due.

Da alcuni art del testo unico delle leggi in

materia bancaria a creditizia

Nullità formali e sostanziali

Nullità formali_ se la nullità è ricollegata alla mancata adozione della

forma

Nullità _ “ “ “ a carenze sostanziali.

Contratto è

annullabile se

Quando sia viziata la

Manca capacita di Negli altri casi

volontà di una delle

agire previsti dalla legge

parti

Nota distintiva tra nullità e annullabilità Il contratto annullabile è

Il contratto nullo efficace (sebbene i suoi

non produce effetti effetti possano essere

eliminati con la pronuncia di

annullamento , che opera

retroattivamente)

Tale affermazione ridimensionata

Il contr nullo in qualche caso è elemento di una

fattispecie complessa alla quale conseguono effetti

Si tratta degli effetti contrattuali

>>la donazione nulla, se sia stata confermata (espressamente o con

comportamento concludente)dagli eredi o aventi causa dal donante che fossero a

conoscenza della nullità, ha la stessa efficacia della donazione valida .

>>al contratto di lavoro nullo se gli sia stata data esecuzione ,sono ricollegati,per

il periodo nel quale l esecuzione ha avuto luogo , gli stessi effetti del contratto di

lavoro valido.

>>la nullità del contratto costituivo di società per azioni non ne impedisce l

efficacia se la causa di nullità sia stata successivamente eliminata con la

modifica dello stesso

><contratti inficiati dall’ammissione di dichiarazioni o allegazioni richieste a

pena di nullità diventano efficaci se uno dei contraenti successivamente

provveda alla dichiarazioni o allegazioni mancanti.

>>il contratto nullo produce effetti se sia trascritto a da terzi acquirenti in buona

fede qualora non segua (entro cinque anni se beni immobili/entro tre anni se

beni mobili registrati) la trascrizione di domanda volta a farne dichiarare la

nullità. Altre volte gli effetti sono diversi da quelli contrattuali

>>>dall’esistenza di un contratto nullo e dal silenzio della parte che sia a

conoscenza della nullità discende l obbligo di questa di risarcire il danno che l

altra parte abbia risentito per aver confidato senza sua colpa nella validità del

contratto Da ciò si comprende l’inidoneità del contratto nullo a

determinare da solo ( cioè in mancanza degli effetti

integrativi della fattispecie ) effetti giuridici

Il contratto annullabile, contrariamente a quanto si afferma, non produce

appieno i suoi effetti.

Di efficacia piena del contr annullabile si può parlare solo in riferimento a

effetti reali ( cosi alla vendita annullabile consegue trasferimento del bene

) non agli effetti obbligatori. La parte legittimata a proporre la domanda di

annullamento può infatti far valere l annullabilità anche in via d eccezione


PAGINE

17

PESO

236.63 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto per l'esame di Diritto Civile, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente I Contratti, Cautadella (capitolo 5). La sintesi ha come oggetto l’inefficacia del contratto e analizza i seguenti argomenti: l’inefficacia in senso lato, in senso stretto e l’invalidità, la retroattività e i suoi limiti, la nullità e l’annullabilità del contratto, la prescrizione, la decadenza e la legittimazione dell’azione di nullità.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeriadeltreste di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto civile e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Cautadella Antonino.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto civile

Riassunto esame Diritto civile, prof. Alpa, libro consigliato La responsabilità civile
Appunto
Riassunto esame diritto civile 2, libro consigliato dal prof. Brutti: Nuovi orizzonti della responsabilità contrattuale, Nivarra
Appunto
Riassunto esame Diritto Civile, prof. Alpa, libro consigliato Casi di Diritto Contrattuale
Appunto
Riassunto esame Diritto civile I, prof. Alpa, libro consigliato Cultura delle regole, Alpa
Appunto