Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

 altri casi stabiliti dalla legge

nullità sancita da art 1345 nelle ipotesi del contr

con cond sospensiva , risolutiva contraria a

norme imperative , ordine pubblico, buon

costume) o se sia apposta condizione sospensiva

impossibile

nullità sancita:

da art 1471 nella violazione dei divieti d

acquisto dettati per i sogg elencati nei commi

uno e due.

Da alcuni art del testo unico delle leggi in

materia bancaria a creditizia

Nullità formali e sostanziali

Nullità formali_ se la nullità è ricollegata alla mancata adozione della

forma

Nullità _ “ “ “ a carenze sostanziali.

Contratto è

annullabile se

Quando sia viziata la

Manca capacita di Negli altri casi

volontà di una delle

agire previsti dalla legge

parti

Nota distintiva tra nullità e annullabilità Il contratto annullabile è

Il contratto nullo efficace (sebbene i suoi

non produce effetti effetti possano essere

eliminati con la pronuncia di

annullamento , che opera

retroattivamente)

Tale affermazione ridimensionata

Il contr nullo in qualche caso è elemento di una

fattispecie complessa alla quale conseguono effetti

Si tratta degli effetti contrattuali

>>la donazione nulla, se sia stata confermata (espressamente o con

comportamento concludente)dagli eredi o aventi causa dal donante che fossero a

conoscenza della nullità, ha la stessa efficacia della donazione valida .

>>al contratto di lavoro nullo se gli sia stata data esecuzione ,sono ricollegati,per

il periodo nel quale l esecuzione ha avuto luogo , gli stessi effetti del contratto di

lavoro valido.

>>la nullità del contratto costituivo di società per azioni non ne impedisce l

efficacia se la causa di nullità sia stata successivamente eliminata con la

modifica dello stesso

><contratti inficiati dall’ammissione di dichiarazioni o allegazioni richieste a

pena di nullità diventano efficaci se uno dei contraenti successivamente

provveda alla dichiarazioni o allegazioni mancanti.

>>il contratto nullo produce effetti se sia trascritto a da terzi acquirenti in buona

fede qualora non segua (entro cinque anni se beni immobili/entro tre anni se

beni mobili registrati) la trascrizione di domanda volta a farne dichiarare la

nullità. Altre volte gli effetti sono diversi da quelli contrattuali

>>>dall’esistenza di un contratto nullo e dal silenzio della parte che sia a

conoscenza della nullità discende l obbligo di questa di risarcire il danno che l

altra parte abbia risentito per aver confidato senza sua colpa nella validità del

contratto Da ciò si comprende l’inidoneità del contratto nullo a

determinare da solo ( cioè in mancanza degli effetti

integrativi della fattispecie ) effetti giuridici

Il contratto annullabile, contrariamente a quanto si afferma, non produce

appieno i suoi effetti.

Di efficacia piena del contr annullabile si può parlare solo in riferimento a

effetti reali ( cosi alla vendita annullabile consegue trasferimento del bene

) non agli effetti obbligatori. La parte legittimata a proporre la domanda di

annullamento può infatti far valere l annullabilità anche in via d eccezione

(non è quindi tenuta alla adempimento degli obblighi contrattuali quindi

può non ritenersi allo stesso vincolata).l efficacia del contratto annullabile

è quindi ,per gli effetti obbligatori dello stesso , relativa, perchè opera, se

eccepita, solo nei cfr di una delle parti.

Sentenze di nullità e annullamento

All inidoneità del contratto nullo e

alla inidoneità del contratto

annullabile a determinare effetti

consegue che : la nullità puo, senza violare il principio

la sentenza che pronuncia la nullità è dispositivo al quale è improntato il processo

dichiarativa perche constata la situazione civile, essere rilevata d ufficio dal giudice ,

quando il rilevarla non contrasti con il

in atto principio di corrispondenza tra domanda e

la sentenza di annullamento è costitutiva pronuncia. Non si puo rilevare la nullità se il

perche priva di efficacia il contratto , e giudice non è chiamato a decidere su domande

quindi crea una situazione nuova che postulino la validita del contratto

Prescrizione

- l azione di nullità (essendo dichiarativa) non è soggetta a prescrizione

- l azione di annullamento si prescrive in 5 anni

Decadenza l esperimento dell’azione di annullamento è subordinato ad

una reazione del legittimato che deve essere attuata entro un termine di

decadenza. (vedi Art 2113 sul lavoratore 2 pagine!)

Un altro elemento distintivo tra nullità ed annullabilità era

tradizionalmente indicato nell’assolutezza della prima, e relatività della

seconda.

Legittimazione all’azione di nullità la nullità non può essere fatta valere

da chiunque ma solo da chi abbia interesse a farla dichiarare. Si deve

trattare si deve trattare non di un mero interesse di fatto , ma di un

interesse qualificato. Interesse che si configura solo quando chi agisce è

titolare di una posizione giuridicamente tutelata e con un pregiudizio

dovuto all’incertezza per la presenza di un contratto la cui nullità non sia

stata giudizialmente accertata e dichiarata. Dato l ’ ambito (non assoluto

ma ristretto) dei legittimati all’azione di nullità , sarebbe più proprio

parlare di relatività non rigidamente predeterminata più che di

assolutezza.

Nullità relativa la figura della nullità relativa (che può essere fatta valere

solo da soggetti determinati) non può escludersi in via di principio anche

se non sembra trovare riscontri nel nostro cod civ , specie dopo la

soppressione di una delle norme alle quali si era soliti fare riferimenti (sui

beni dotali)

al di fuori del c. c. un caso di nullità relativa dovrebbe ravvisarsi con

riguardo al licenziamento previsto dall’art 4 l. 604/96 , qualora lo si

qualificasse nullo, e un altro caso è art del testo unico delle leggi in

materia bancaria e creditizia

Legittimazione all’azione di annullamento di rigida predeterminazione

dei legittimati all’azione di annullamento si può parlare con riguardo all

‘annullabilità che può essere fatta valere solo dalla parte nel cui interesse

è stabilita dalla legge.

Annullabilità assoluta anche qui può succedere che la rigida

predeterminazione dei legittimati all’azione viene meno e si parla di

annullabilità assoluta. Es. annullabilità del contratto concluso dal

condannato in stato di interdizione legale che può essere fatta valere da

chiunque.

Invalidità originaria e successiva l’invalidità – seconda che la si

prospetti come nullità o annullabilità può dar luogo a efficacia originaria o

successiva:

-Originaria: di regola è originaria , dato che si prospetta al momento della

conclusione del contratto.

-Successiva: eccetto che per il caso di contratti a effetti differiti, la

dottrina è orientata in senso negativo a riconoscere invalidità successiva.

Un caso di invalidità successiva (nullità successiva ) si rinviene nella

normativa dettata dalla legge sul condono edilizio (vedi)

Nullità parziale la nullità , invece che l’intero contratto, può colpire parte

dello stesso o singole clausole. Art 1419 fa seguire alla nullità parziale la

nullità dell’intero contratto solo se ‘risulta che i contraenti non lo

avrebbero concluso senza quella parte del contenuto che è colpita dalla

nullità’. Qui il riferimento ad una volontà ipotetica , e perciò irreale, dei

contraenti va inteso come un modo per indirizzare l ‘ interprete a valutare

l assetto di interessi perseguito con il contratto, quindi la funzione dello

stesso. Se da tale valutazione emerge che l’efficacia parziale del contr

realizza un assetto di interessi congruente con quello perseguito, anche se

con esso non coincidente, la nullità non si estende a tutto il contratto. In

caso contrario si estende. Problemi di estensione della nullità parziale non

si pongono nei casi in cui il parziale contrasto con norme imperative è

risolto con la applicazione delle regole dettate da queste norme.

Di nullità parziale, sia pure intesa in senso più lato, si può parlare anche

quando la nullità non colpisce il contenuto del contratto ma, nei contr a

due o più parti e con comunione di scopo, riguarda il vincolo di una di

esse. In tal caso art 1420 ne fa seguire la nullità del contr solo se la

partecipazione del contraente il cui vincolo è nullo ‘debba, secondo le

circostanze, considerarsi essenziale’. Anche qui il riferimento è al concreto

assetti di interessi perseguito con il contratto. Parametro per il

mantenimento del contr: congruenza o meno con l assetto di interessi

programmato di un assetto nel quale una delle parti non sia coinvolta per

effetto della nullità del vincolo.

Annullabilità parziale accanto alla nullità parziale è dato configurare

anche un annullabilità parziale. Questa è riconosciuta da art 1446 per i

contr plurilaterali ed è disciplinata nel senso che ‘l’annullabilità che

riguarda il vincolo di una sola delle parti non importa annullamento del

contratto’. L’ annullabilità che coinvolga solo una parte del contenuto

prospetta lo stesso problema di estensione o meno all’intero contratto che

l’art. 1419 risolva per la nullità e la soluzione del problema è ispirata allo

stesso principio di conservazione al quale, è improntata la disciplina di

tale norma. RESCINDIBILITA’ E RISOLUBILITA’

Rescindibilita risolubilita’ e annullabilità il criterio distintivo tra i tre

non può essere fondato sull’estraneità o meno alla struttura del contratto

delle cause che determinano l inefficacia.

D’altro lato , la puntuale predeterminazione dei soggetti legittimati ad

agire , che caratterizza l’annullamento, si riscontra pure nella

rescindibilità e risolubilità. Rescissione e risoluzione trovano nel codice

una disciplina diversa da quella dettata per l annullamento. Tali diversità

non sono poi tali da incidere, segnando differenze radicali, sulla

configurazione degli istituti.

Diversa disciplina per il termine di prescrizione dell’azione:

 rescissione – 1 anno 8 due anni se riguarda un contratto di

divisione

 annullamento - 5 anni

 risoluzione – 10 anni

per quanto riguarda gli effetti la situazione che si determina a seguito della

rescindibilità o risolubilita non si differenzia da quella che si determina con l

annullabilità. Al contratto rescindibile ed a quello risolubile (quando la

risoluzione non opera automaticamente )l ordinamento ricollega, effetti relativi,

nel senso che la parte legittimata a proporre l azione non è vincolata agli

obblighi che dallo stesso derivano.

Eccezione di rescindibilità l’’opponibilita dell’eccezione di rescindibilità del

contratto, nel periodo che va dalla conclusione del contratto sino al decorso del

termine di prescrizione dell’azione , si evince da art 1449.

Eccezione di inadempimento la risolubilità del contratto per indampimento

può essere fatta valere con l eccezione di inadempimento.

Il problema della proponibilità dell’eccezione non si pone neppure nel caso di

impossibilita totale di una delle due prestazioni: in tal caso c è infatti la

immediata risoluzione del contratto ex art 1463 che afferma che la liberazione

dell’obbligo della prestazione della parte la cui prestazione sia divenuta


PAGINE

17

PESO

236.63 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto per l'esame di Diritto Civile, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente I Contratti, Cautadella (capitolo 5). La sintesi ha come oggetto l’inefficacia del contratto e analizza i seguenti argomenti: l’inefficacia in senso lato, in senso stretto e l’invalidità, la retroattività e i suoi limiti, la nullità e l’annullabilità del contratto, la prescrizione, la decadenza e la legittimazione dell’azione di nullità.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeriadeltreste di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto civile e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Cautadella Antonino.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto civile

Riassunto esame Diritto civile, prof. Alpa, libro consigliato La responsabilità civile
Appunto
Riassunto esame diritto civile 2, libro consigliato dal prof. Brutti: Nuovi orizzonti della responsabilità contrattuale, Nivarra
Appunto
Riassunto esame Diritto Civile, prof. Alpa, libro consigliato Casi di Diritto Contrattuale
Appunto
Riassunto esame Diritto civile I, prof. Alpa, libro consigliato Cultura delle regole, Alpa
Appunto