Che materia stai cercando?

Diritto amministrativo - beni

Appunti di Diritto amministrativo sui beni degli Enti pubblici. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: i beni demaniali, beni demaniali necessari (demanio marittimo, idrico e militare), beni del demanio accidentale (strade, autostrade, aerodromi, acquedotti, immobili riconosciuti di interesse storico,... Vedi di più

Esame di Diritto amministrativo docente Prof. F. Pugliese

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

I BENI degli enti pubblici:

particolare importanza hanno i beni pubblici, i quali sono assoggettati ad una disciplina differente

rispetto a quella che si applica agli altri beni per ciò che riguarda i profili dell’uso, della

circolazione e della tutela.

Accanto ai beni pubblici sussistono anche beni appartenenti ad enti pubblici soggetti alla normativa

di carattere generale sulla proprietà privata (patrimonio disponibile degli enti pubblici: mobiliare,

fondiario ed edilizio). Anche il denaro fa parte del patrimonio disponibile e come tale può essere

sottoposto ad esecuzione forzata da parte dei creditori..

I beni patrimoniali disponibili possono essere oggetto di contratti di alienazione (contratti attivi:

stipulati mediante asta pubblica); di acquisto (contratti passivi preceduti da gara mediante pubblico

incanto o licitazione privata); e così via.

I beni pubblici (demaniali e patrimonio indisponibile) appartengono alle pubbliche amministrazioni

a titolo di proprietà pubblica. La titolarità della proprietà dei beni pubblici appartenenti agli enti

pubblici trova la sua fonte innanzitutto nella legge. Così alcuni beni appartengono allo Stato o alla

regione ex lege: si tratta di taluni beni del demanio naturale (marittimo e idrico) e del patrimonio

indisponibile (miniere), nonché di altri beni quali quelli di interesse artistico, storico e archeologico,

i relitti marini, di aeromobili e così via. Ma siffatta titolarità può derivare anche da:

a) fatti acquisitivi: occupazione, invenzione, accessione specificazione, unione, usucapione,

successione (in mancanza di suscettibili);

b) atti di diritto comune: contratti, testamento, donazione, pagamenti, provvedimenti giudiziari

di esecuzione;

c) fatti basati sul diritto internazionale (confisca e requisizione bellica) o basati sul diritto

pubblico (successione tra enti);

d) atti pubblicistici che comportano l’ablazione di diritti reali su altri soggetti (confisca,

espropriazione, requisizione in proprietà o in uso).

I BENI DEMANIALI:

sono tassativamente indicati dalla legge e comprendono:

- i beni demaniali necessari (demanio marittimo, idrico e militare). Questi beni non possono

non appartenere allo Stato, fatte salve le eccezioni dei beni demaniali regionali. Il demanio

necessario è costituito esclusivamente da beni immobili che paiono caratterizzarsi dalla

scarsa deperibilità.

- I beni del demanio accidentale (strade, autostrade, aerodromi, acquedotti, immobili

riconosciuti di interesse storico, artistico e archeologico, raccolto di musei, pinacoteche,

archivi, biblioteche..). non vi rientrano le strade vicinali (private) e le strade militari di uso

pubblico (fanno parte del demanio militare). Cimiteri e mercati comunali rientrano nel

demanio comunale solo se appartengono appunto ai comuni. I beni del demanio accidentale

possono appartenere a chiunque ma sono tali qualora appartengano ad un ente pubblico

territoriale. Possono consistere, oltre che in beni immobili, anche in universalità di mobili.

I beni demaniali sono dunque caratterizzati dall’appartenenza a enti territoriali: ciò in quanto essi

sono preordinati alla soddisfazione di interessi imputabili alla collettività stanziata sul territorio e

rappresentata dagli enti territoriali.

Occorre distinguere:

- beni demaniali naturali: tali per la loro natura, indipendentemente dall’opera dell’uomo (lido

del mare);

- beni del demanio artificiale: costruiti dall’uomo (strade).

Tutti i beni demaniali sono assoggettati alla disciplina posta dall’art. 823 c.c.: essi sono inalienabili

e non possono formare oggetto di diritti a favore di terzi, se non nei modi e nei limiti stabiliti dalle

leggi che li riguardano. 1


PAGINE

4

PESO

22.02 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Diritto amministrativo sui beni degli Enti pubblici. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: i beni demaniali, beni demaniali necessari (demanio marittimo, idrico e militare), beni del demanio accidentale (strade, autostrade, aerodromi, acquedotti, immobili riconosciuti di interesse storico, artistico e archeologico, raccolto di musei, pinacoteche, archivi, biblioteche).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto amministrativo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Pugliese Francesco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto amministrativo

Manuale di diritto amministrativo, Casetta - Schemi
Appunto
Diritto amministrativo - processo (schema)
Appunto
Diritto amministrativo - Domande e risposte
Esercitazione
Diritto amministrativo - organizzazione Enti pubblici
Appunto