Che materia stai cercando?

Riassunto esame Teorie e Tecniche di Didattica Outdoor, prof. De Angelis Appunti scolastici Premium

Riassunto per l'esame di Teorie e Tecniche di Didattica Ourdoor della professoressa De Angelis. Gli argomenti trattati sono i seguenti: l’esperienza outdoor che nasce con l’Outward Bound nel 1941, il survival e le attività sportive.

Esame di Teorie e tecniche di didattica outdoor docente Prof. B. De Angelis

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

rielaborazione delle esperienze outdoor. Ad esempio nel caso della discussione di gruppo si quanto

accaduto dopo la svolgimento delle attivita’ outdoor .

TEORIE DELL’APPRENDIMENTO DALL’ESPERIENZA

L’esperienza outdoor nasce con l’Outward Bound nel 1941 e’ anche vero che nel suo lungo

cammino di evoluzione e di trasformazione in quella che oggi e’ chiamata “ formazione outdoor “

SI E’ ANDATA VIA VIA ARRICCHENDO . Nn c’e’ dubbio che le teorie dell’apprendimento

basate sull’esperienza sono le basi per la formazione outdoor.

Alcune fonti di pensiero hanno contribuito al rafforzamento delle idee e dei modelli d’intervento

che oggi sono alla base della formazione outdoor; Lindeman e Dewey esponenti del pragmatismo

alcune linee guida per la formazione degli adulti sono poi diventate fondamentali nella moderna

formazione degli adulti.

“ la risorsa di piu’ alto valore nella formazione degli adulti e’ l’esperienza del discente”

“testi e docente assumono un ruolo nuovo e secondario in questo tipo di istruzione e devono

lasciare spazio al discente che assume importanza primaria”

“la formazione degli adulti avviene attraverso delle situazioni, nn delle materie”

“la formazione degli adulti rappresenta un tentativo di trovare nuove metodologie e creare nuovi

stimoli all’apprendimento ed ha implicazioni qualitative nn quantitative.

Lindeman, 1926

“ogni forma di istruzione autentica passa attraverso l’esperienza”

il problema centrale di un’istruzione basata sull’esperienza e’ di scegliere il tipo di esperienze da

presentare”

una delle responsabilita’ principali degli insegnanti e’ di riconoscere in concreto quali condizioni

possano favorire le esperienze che portano alla crescita”.

“l’esperinza si sviluppa atrraverso l’interazione,l’ istruzione e’ essenzialmente un processo

sociale… l’insegnante perde la posizione di capo e assume quella di leader.

Dewey, 1938

Altro esponente della psicologia umanistica Carl Roger il suo modello di formazione si basava su 5

punti:

1. nn possiamo insegnare direttamenti agli altri: possiamo solo facilitare il loro

apprendimento

2. una persona apprende solo le cose che percepisce come utili per il suo mantenimento o

sviluppo.

3. si tende a resistere all’esperienza che comporta un cambiamento di se’

4. l’esperienza che viene percepita come incompatibile puo’ essere assimilata solo in un clima

rilassato

5. la formazione e’ efficace se la minaccia per l’individuo e’ ridotta al massimo e viene

facilitata una percezione differenziata.

Per lui il formatore che chiama facilitatore d’apprendimento deve possedere 3 orientamenti base di

personalita’:

1. verita’ e autenticita’

2. sollecitudine non possessiva, apprezzamento, fiducia e rispetto

3. comprensione empatica, capacita’ di ascolto sensibile e preciso.

Infine occorre ricordare il contributo apportato da David Kolb, per il processo di

apprendimento dura tutta la vita, ogni occasione e’ buona per apprendere e’ attraverso

l’apprendimento e l’esperienza che avviene il nostro sviluppo e la nostra crescita.

3

Le 4 fasi dell’apprendimento per Kolb :

1. esperienza concreta, coinvolgersi pienamente, apertamente e senza deviazioni in

esperienze nuove

2. Osservazione riflessiva, riflettere su queste esperienze ed osservarle da molte

prospettive

3. Concettualizzazione Astratta, creare concetti che integrino le osservazioni in teorie

valide

4. Sperimentazione Attiva, usare queste teorie per prendere decisioni e risolvere problemi.

Il modello di apprendimento elaborato da Kolb, e’ oggi uno dei piu’ conosciuti e diffusi fra

coloro che operano nella formazione con gli adulti basata sull’esperienza forse per la

facilita’ della sua applicazione in concreti programmi formativi, forse per le sperimentazioni

pratiche che ha suscitato. Un aspetto basilare dell’apprendimento e’ costituito dall’

intelligenza emotiva la sua componente affettivo-emozionale, sull’importanza della

dimensione emotiva dell’agire, del prendere decisioni, dell’imparare.

Oggi apprendere dall’esperienza sta diventando un punto fondamentale per tutta la

formazione, infatti numerosi gli studiosi che hanno segnalato come la velocita’ con cui

persone, gruppi ed organizzazioni sono capaci di apprendere meglio.

Si possono allora elencare alcuni degli atteggiamenti individuali che e’ utile saper favorire

nelle persone perche’ ne facilitano l’apprendimento dall’esperienza:

• Aprirsi mentalmente e emotivamente al proprio ambiente , al mondo esterno;

• Guardare in faccia cio’ che nn si conosce, provare cose nuove;

• Riflettere su cosa ha funzionato bene, cosa si puo’ far meglio, cosa nn ha funzionato

• Essere curiosi , ricercare i perche’ delle cose, scoprire i collegamenti che ci sono

dietro le cose, nn fermarsi alle apparenze.

MODELLI MENTALI DI RIFERIMENTO

Se le teorie dell’apprendimento dall’esperienza sono le basi su cui poggia la formazione

outdoor, numerosi sono i modelli mentali a cui si riferisce nella sua realizzazione.

• La formazione e’ attivazione delle risorse dell’altro, ogni persona e ogni organizzazione e’

diversa

• La formazine e’ allenamento continuo ; il training che significa allenamento , prova

continua. La crescita allora nn avviene di colpo e per merito di qualcun altro, ma rappresenta

un processo lento e continuo di sviluppo personale.

• L’APPRENDIMENTO PUO’ AVVENIRE SEMPRE E OVUNQUE nn ha bisogno di luoghi

e tempi dedicati. Se so guardare le cose con occhi diversi , ogni esperienza della vita mi fa

imparare un mondo di cose; l’apprendimento nn ha bisogno di grandi cattedrali della

formazione, ne luoghi fissi si puo’ manifestare invece in ogni istante della vita

• L’apprendimento e’ piacevole, divertente, nn c’e’ bisogno di soffrire per apprendere; i

bambini almeno fin quando vanno a scuola si divertono ad imparare, ogni gioco e motivo di

apprendimento , nn e’ che apprendere nn sia faticoso ma e’ comunque piacevole; possiamo

paragonare l’apprendimento ad una persona che sale in cima alla montagna : fa fatica si

stanca , ma si diverte nn solo quando arriva sulla punta perche’ vede il paesaggio dall’alto,

ma anche durante il percorso perche’ sente il profumo dei fiori, vede gli animali del

bosco….

• L’apprendimento nn e’ solo un fatto razionale , ma le persone sono coinvolte sul piano

cognitivo, emotivo e fisico. 4


PAGINE

6

PESO

56.50 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della formazione e del servizio sociale
SSD:
Università: L'Aquila - Univaq
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher gabriellacarolinach di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Teorie e tecniche di didattica outdoor e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università L'Aquila - Univaq o del prof De Angelis Barbara.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze della formazione e del servizio sociale

Riassunto esame Didattica generale, prof. Isidori, libro consigliato Didattica generale, Gennari
Appunto
Riassunto esame Strategie educativo-didattiche, prof. De Angelis, libro consigliato Progettualità educativa e qualità pedagogica
Appunto
Riassunto esame Pedagogia, prof. D'Arcangeli, libro consigliato Verso una scienza dell'educazione
Appunto
Riassunto esame Storia dell'Editoria, prof. Di Ianni, libro consigliato Storia dell'Editoria nell'Italia Contemporanea, Turi
Appunto