Che materia stai cercando?

comunicazione politica - Lingua Tertii imperi

Appunti per l'esame di comunicazione politica del profesor Franz Foti, cdl in scienze della comunicazione. L'argomento trattato è la LTI - lingua tertii imperi, la lingua del fanatismo, smisurata, del superlativo, delle sigle, la lingua povera, tipica del nazionalsocialismo.

Esame di Comunicazione politica docente Prof. F. Foti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Simonetta Londi La lingua del Terzo Reich

La bandiera del sangue è quella che procedeva il corteo di militari che tentarono il primo colpo alla

Federhalle di Monaco e in cui morirono 16 suoi seguaci. Diventa la bandiera del sangue che

consacra le altre bandiere.

LTI: Mescolanza di regia chiesastica e religiosa, Nel discorso in occasione dell’Anschullss

(annessione) dell’Austria alla Germania”…..in quest’ora annuncio l’ingresso della mia patria nel

reich tedesco………”Dimensione linguistica e contestuale solenne. Viene sublimata la figura del

Fuhrer che viene presentato come Retter, il Salvatore, colui che è in grado di salvare la Germania e

darle una dimensione di eternità.Hitler assimilato a Cristo che si rivolge al suo popolo con le parole

del vangelo che suscitano nella massa commozione e impressione. L’utilizzo della parola Amen

rivela il carattere di un’oratoria religiosa, Il Nazismo viene percepito come un Vangelo perché usa

la lingua del vangelo.L’aquila è il simbolo del Reich, e Hilter è il simbolo vivente che rappresenta

tutto il popolo ( Divisa da semplice caporale, croce di ferro della prima guerra, riscatta tutti i

caporali e unifica tutte le classi sociali).

La sua figura statuaria si staglia sul popolo ( vedi manifesti)

Durante i discorsi vi era una regia ben organizzata ( Riefenstain) in cui vi erano spazi pre-ordinati

per consentire al popolo di partecipare con esclamazioni. Così il pubblico avvertiva la parte emotiva

del discorso, le persone “vivevano” il discorso senza analizzarne il contenuto. Questo era l’effetto

potente dei discorsi in quanto nessuno riusciva a soffermarsi sul contenuto e a rifletterci sopra.

I messaggi alla folla venivano trasmessi scegliendo accuratamente le ore del giorno. Alla sera

passavano messaggi più subliminali adottando l’atmosfera delle chiese. Luci basse, candele, incenso

ecc.

LTI: Discorsi legati alla profezia,La formula della profezia (usata da tutti i capi totalitari) dà

sicurezza perché è rivolta al futuro e non può essere verificata. Questa forma di predizione svicola

dal controllo del presente perché dichiara che soli il futuro può rilevarne i meriti. Discorso di Hitler

del 1939 dove dichiarava guerra a tutti gli ebrei.

LTI lingua dell’eufemismo: Per celare i fatti e per alterarli, Ci celava in modo spudorato ciò che

stava accadendo. Ad esempio: Parole come trattamento speciale = eliminazione fisica, costruzione

speciale = forni crematori La propaganda aveva sempre fatto passare la guerra come guerra

difensiva. La dichiarazione di guerra alla Polonia del 1939 è diventata nella propaganda un atto

difensivo, un rispondere al fuoco nemico. La Germania si difenda dalla congiura mondiale degli

ebrei, e così, passa il messaggio di difesa e non di attacco.

Dissimulazione della sconfitta: La guerra lampo, la vittoria totale comincia a sfumare in lontananza

del Dicembre del 1941 (sconfitta in Russia). La guerra di movimento diventa nella dissimulazione,

nel camuffamento dei fatti, una guerra difensiva di movimento. Non dissero mai che si trattava di

un continuo indietreggiare. Il fronte diventava elastico ( elastiche front), e i nemici venivano fatti

avanzare al solo scopo di sconfiggerli meglio. La riduzione del fronte veniva attuata, nel

camuffamento dei fatti, dagli stessi tedeschi. Le difficoltà che non si potevano negare venivano

definite strettoie, le crisi venivano deviate come crisi mondiali. Quando cominciano a perdere

vieme usata il termine regresso, non si usa il termine scappare ma allontanarsi dal nemico. L’arrivo

degli alleati viene chiamato irruzione e non invasione.

Nell’ultimo discorso di Hitler del 31-12-1944 vengono travisati a fatti ma non è più urlato come i

precedenti. Il tono della voce e lo stile sono più bassi e vi è un riferimento a un’istanza superiore.

Richiamo a Dio che non permetterà che dei valorosi combattenti possano perdere. Dio concede al

Furher la possibilità di occuparsi del suo popolo. In questo discorso scorgiamo una traccia di quello

che sta succedendo.

LTI uso delle virgolette ironiche: La LTI si serve fino alla nausea delle virgolette ironiche, le

quali no si limitano ad una citazione obiettiva ma insinuano dubbi sulle veridicità. Fanno apparire

menzogna un’affermazione riportata.

LTI: Uso dei nomi della tradizione tedesca,tendenza a tedeschizzare i nomi. I nomi dell’antico

testamento vengono utilizzati solo per gli ebrei per distinguerli dai tedeschi. Sono malvisti i nomi

cristiani. 2


PAGINE

4

PESO

97.97 KB

AUTORE

Menzo

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della comunicazione
SSD:
Docente: Foti Franz
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Menzo di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Comunicazione politica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Insubria Como Varese - Uninsubria o del prof Foti Franz.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Comunicazione politica

Comunicazione politica - gli archetipi dell'inconscio collettivo
Appunto
Comunicazione politica - Il Faust di Goethe
Appunto
Comunicazione politica - Calligaris
Appunto
Comunicazione politica - Archetipi dell'inconscio collettivo, personale, del significato, di trasformazione
Appunto