Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Scintigrafia del Linfonodo Sentinella

Il giorno precedente l'intervento, una piccola dose di

tracciante radioattivo viene iniettata al di sotto del

derma o all'interno del parenchima vicino al tumore. Il

tracciante migrando nei capillari linfatici raggiunge e

viene intrappolato dal primo linfonodo. Tanto il tumore

come il linfonodo sentinella possono essere identificati

attraverso immagini linfoscintigrafiche ottenute dopo

15, 30, 60 e 180 minuti dal inoculo. In genere, il

linfonodo sentinella è visibile dopo 30 minuti dal

inoculo.

Chirurgia

Durante l'intervento l'identificazione e l'asportazione

del linfonodo sentinella avviene mediante l'utilizzo di

una sonda per chirurgia radioguidata (piccolo cilindro

metallico in grado di captare i segnali emessi dal

linfonodo sentinella e tradurli sia in un segnale

acustico, sia in una scala numerica evidenziabile in un

display digitale). La intensità e la frequenza del

segnale emesso è proporzionale

al livello di radioattività rilevata.

In tal modo il chirurgo è in grado

di individuare la proiezione

cutanea della lesione, e decidere

l'incisione cutanea più

appropriata. Durante l'intervento

la sonda viene utilizzata per verificare con precisione

la posizione del linfonodo sentinella e guidarne

l'isolamento. Il linfonodo che risulta più radioattivo

viene rimosso ed inviato per un esame istologico

intraoperatorio.

Analisi istologico

L'esame istologico intraoperatorio del linfonodo

sentinella utilizza una nuova procedura che permette

l'identificazione anche di microaggregati di cellule

tumorali presenti nel linfonodo. Questa tecnica

prevede l'esame di oltre 60 sezioni colorate con

ematossilina-eosina. In caso di dubbio viene anche

utilizzata la metodica immunoistochimica. In circa 40

minuti il chirurgo riceve la diagnosi istologica e può

cosi decidere il successivo trattamento.

Risultati

Risultati clinici in una serie di oltre 500 pazienti, hanno

dimostrato che la biopsia radioguidata del linfonodo

sentinella è una procedura affidabile. L'alto tasso di

identificazione del linfonodo sentinella con la sonda

radioguidata, l'accuratezza dell' esame istologico

intraoperatorio e la sicurezza in termini di

radioprotezioni (per le pazienti e per lo Staff medico)

indicano che questa procedura rappresenta un

importante progresso nella stadiazione ascellare per il 2


PAGINE

3

PESO

182.00 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Chirurgia generale sui seguenti argomenti: carcinoma della mammella, tecnica della biopsia del linfonodo sentinella, palpazione a utopalpazione accurata della mammella e dei linfonodi presenti nel cavo ascellare, linea ascellare anteriore, media e posteriore, metastasi ascellari, stadiazione ascellare, scintigrafia del linfonodo sentinella, chirurgia


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Chirurgia Generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Neri Vincenzo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Chirurgia generale

Chirurgia - chirurgia generale - Appunti
Appunto
Chirurgia generale - chirurgia d'urgenza
Appunto
Chirurgia generale - emorragie digestive
Appunto
Chirurgia generale - Fegato e ipertensione portale
Appunto