Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

VASCOLARIZZAZIONE

VASCOLARIZZAZIONE DELLA GRANDE CURVA III

epiploon gastro-splenico e vasi brevi:

nell’epiploon gastrosplenico sono contenuti:

- le arterie gastriche brevi> rami art.splenica (vascolarizzazione terminale)

- le vene gastriche brevi> vena splenica

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

VASCOLARIZZAZIONE

VASCOLARIZZAZIONE DELLA GRANDE CURVA IV

ligamento freno-gastrico:

unisce la grande tuberosità dello stomaco (faccia posteriore) alla

cupola diaframmatica di sinistra, contiene l’arteria gastrica

posteriore >art. splenica

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

VASCOLARIZZAZIONE

VASCOLARIZZAZIONE DELLA PICCOLA CURVA I

piccolo epiploon

da accesso alla retrocavità degli epiploon, si compone di tre porzioni:

-pars flaccida e pars condensa: sono due porzioni avascolari, poste superiormente , tese

tra lobo sinistro del fegato e porzione verticale della piccola curva.

- pars vasculosa: contiene il peduncolo epatico e l’arcata arteriosa della piccola curva

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

VASCOLARIZZAZIONE

VASCOLARIZZAZIONE DELLA PICCOLA CURVA II

arcata arteriosa della piccola curva

• è costituita da

- arteria gastrica dx> art. epatica propria

- arteria gastrica sin (coronaria stomacica)> tripode celiaco

sistema venoso

vene gastriche dx e sin > alla vena porta

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

VASCOLARIZZAZIONE

VASCOLARIZZAZIONE GIUNZIONE ESOFAGO-CARDIALE

art.frenica inferiore,

art. cardio-esofagee e cardio-tuberositarie

• art. esofagee inferiori

anastomosi portocavale fra vene esofagee(vena cava) e vene coronarie(vena porta)

• ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

VASCOLARIZZAZIONE

VASCOLARIZZAZIONE GIUNZIONE PILORO-DUODENALE

art.sovraduodenale,

• art. infra-pilorica,

art. retro-duodenale

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

DRENAGGIO LINFATICO

e’ dato da tre grosse catene linfatiche:

- CATENA GASTRICA SINISTRA,

- CATENA SPLENICA,

- CATENA EPATICA

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

DRENAGGIO LINFATICO

CATENA GASTRICA SINISTRA

è costituita da tre gruppi di linfonodi

( dell’arco dell’ art. gastrica di sin, della piccola curva, parietali e cardiali)

che drenano la piccola curva e buona parte del fondo-corpo gastrico

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

DRENAGGIO LINFATICO

CATENA SPLENICA

comprende quattro gruppi di linfonodi

- gruppo gastroepiploico sin,

- gruppo del legamento gastro-splenico,

- gruppo del ligamento pancreatico splenico e dell’ilo splenico,

- gruppo dell’arteria splenica,

drenano la grande tuberosità gastrica e il fondo gastrico sino alla porzione intermedia della grande curva.

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

DRENAGGIO LINFATICO

CATENA EPATICA

è costituita da due catene linfatiche:

- catena linfatica principale(linfonodi sotto-duodenali, retro-duodenali, sovraduodenali, dell’

art.epatica comune)

- catena accessoria: dell’ art. gastrica dx

che drenano un territorio molto esteso costituito da grande curva e porzione della piccola curva

nonch’è la regione antro-pilorica

ANATOMIA CHIRURGICA DELLO

STOMACO

DRENAGGIO LINFATICO

attraverso queste tre grosse catene linfatiche la linfa proveniente

dallo stomaco viene drenata verso i linfonodi delle stazioni:

tripode celiaco, mediastino inferiore, peduncolo renale sin, vasi

mesenterici inferiori, infra-aorto-cavali.

DIAGNOSI CLINICA E STRUMENTALE

DIAGNOSI CLINICA

La patologia gastrica si manifesta con quattro segni clinici fondamentali:

-dolore,

-vomito,

-emorragia,

-dispepsia.

DIAGNOSI CLINICA E STRUMENTALE

DIAGNOSI CLINICA

DOLORE

può essere spontaneo o provocato, si caratterizza per:

-tipo: crampiforme,bruciore, da distensione;

-sede ed irradiazione: epigastrico, irradiato all’ipocondrio dx o sin o a entrambi,

- ritmicità giornaliera: post-prandiale precoce o tardivo, permanente o notturno

-periodicità annuale: periodico o stagionale, permanente, capriccioso

DIAGNOSI CLINICA E STRUMENTALE

DIAGNOSI CLINICA

VOMITO

involontaria brusca emissione del contenuto gastrico dalla bocca.

Si distingue in base alle caratteristiche in: alimentare, acquoso,

biliare, fecaloide.

DIAGNOSI CLINICA E STRUMENTALE

DIAGNOSI CLINICA

EMORRAGIA

può manifestarsi sotto forma di:

- EMATEMESI

- MELENA

- SANGUE OCCULTO NELLE FECI

DIAGNOSI CLINICA E STRUMENTALE

DIAGNOSI CLINICA

DISPEPSIA

disturbo digestivo caratterizzato da senso di peso all’epigastrio

fino al dolore gravativo, che si accompagna a nausea, cefalea e

eruttazioni

DIAGNOSI CLINICA E STRUMENTALE

DIAGNOSI STRUMENTALE

Comprende essenzialmente:

-SONDAGGIO GASTRICO

- RICERCA DEL SANGUE OCCULTO NELLE FECI

- RX STOMACO

- GASTROSCOPIA

DIAGNOSI CLINICA E STRUMENTALE

DIAGNOSI STRUMENTALE

-SONDAGGIO GASTRICO

consente di valutare la secrezione acida gastrica basale (BAO=

basic acid output), e dopo stimolo con istamina, pentagastrina o

insulina.


PAGINE

42

PESO

3.36 MB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Chirurgia Geriatrica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Fersini Alberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Chirurgia geriatrica

Ernia - Chirurgia Geriatrica
Appunto
Ischemia Intestinale Acuta
Appunto
Carcinoma Gastrico
Appunto
Laparocele - Chirurgia Geriatrica
Appunto