Che materia stai cercando?

CHIMICA F T 1 prof Rampa parte 2 /chimica faramceutica e tossicologica Appunti scolastici Premium

Appunti di Chimica farmaceutica e tossicologica, parte 2, basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof.ssa Rampa dell’università degli Studi di Bologna, Facoltà: Interfacoltà, del Corso di laurea in biotecnologie. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Chimica farmaceutica e tossicologica docente Prof. A. Rampa

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

INTRODUZIONE STORICA DEGLI ENZIMI

1850: Pasteur fermentazione dello zucchero in alcool catalizzata da “fermenti)

→ li chiama enzimi e postula che siano inseparabili dalla struttura della cellula

1897: Buchner gli enzimi coinvolti nella fermentazione possono funzionare anche una volta

rimossi dalla struttura cellulare viventi

1903: Henry propone come prima volta, la formazione di un complesso ES come tappa

necessaria alla catalisi

1913 Henry teoria generale sugli enzimi con Michaelis-Menten

seconda metà del XX sec sono stati purificati migliaia di enzimi e di centinana di essi è stata

determinata la struttura e il meccanismo chimico

ENZIMI

si tratta di proteine specifiche che fungono da catalizzatori ella maggior parte delle reazioni dei

sistemi biologici. →

CATALIZZATORE: una reazione chimica (A P) avviene perchè una certa frazione della

• popolazione di molecole A, possiede, in ogni istante, abbastanza energia per

raggiungere una condizione “attivata”, detto “STATO DI TRANSIZIONE”. In questo stato

vi è una probabilità molto alta che si formi o si rompa un legame chimico per formare il

prodotto P-

la velocità di una data reazione, è proporzionale alla concentrazione della specie dello

• stato di transizione. Un modo per accelerare la velocità di una reazione, è l'aggiunta di

un catalizzatore. Infatti, questo si combina temporaneamente con i reagenti formando

uno stato di transizione con minor energia di attivazione.

→ ← → ← → ←

E+S [ES] [EP] E + P

▪ I catalizzatori forniscono una superficie di reazione in grado di far avvicinare i

due substrati.

INIBIZIONE ENZIMATICA

Gli enzimi E, catalizzano una miriade di reazioni biologiche. i F possono inibire gli enzimi,

andando a legarsi a porzioni dell'E che possono coincidere con il sito attivo di E: il F può anche

legarsi al coenzima inattivando l'E.

Quindi in generale è necessario ottenere l'inibizione enzimatica.

1. per modulare la concentrazione del metabolita o NT endogeno:

2. per bloccare la biosintesi di un metabolita

3. per bloccare la crescita dei microrganismi infetti

Si presentano, di regola, due casi limite:

1. l'enzima da bloccare è specifico dell'organismo infettante e non è presente nell'ospite

(selettività completa e di conseguenza, una tossicità teoricamente nulla.

2. L'enzima da bloccare è presente sia nel microrganismo infestante, sia nell'ospite. È

possibile sfruttare piccole differenze strutturali (dovute all'evoluzione) per inibire

selettivamente l'enzima dell'organo infestante.

3. L'enzima da bloccare è un enzima di una cellula tumorale o infettata da un virus.

Gli enzimi sono gli stessi nelle cellule sane e in quelle malate. I virus posseggono un limitato

patrimonio enzimatico (per esempio le proteasi del virus HIV) che può essere sfruttato per

ottenere selettività.

Le possibilità di intervenire selettivamente, sono molto ridotte e si riducono alla presenza di

differenze qualitative quali:

differenze nella velocità di sviluppo e duplicazione cellulare

• induzione enzimatica specifica di enzimi nelle cellule malate.


PAGINE

6

PESO

79.70 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in biotecnologie (Facoltà di Agraria, di Chimica Industriale, di Farmacia, di Medicina e Chirurgia, di Medicina Veterinaria e di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali)
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher MichelaRM di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Chimica farmaceutica e tossicologica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Rampa Angela.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Chimica farmaceutica e tossicologica

CHIMICA F T 1 prof Rampa parte 1
Appunto
Amminoacidi
Appunto
Gli enzimi
Appunto
Nucleosidi
Appunto