Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Tra le cefalee primarie, le più rare (prevalenza circa 1 su 1.000) e anche le più gravi sono quelle che fanno parte del

gruppo delle TACs (= Trigeminal-Autonomical Cefalalgias):

sono delle cefalee caratterizzate dall'associazione con dolore facciale e con sintomi autonomici.

Cefalea a grappolo e altre cefalalgie autonomico-trigeminali:

IHS 2004

Cefalea a grappolo (Cluster Headache)

episodica

cronica

Emicrania parossistica

episodica

cronica

Sindrome SUNCT (

Shortlasting Unilateral Neuralgiform headache with Conjunctival

)

Injection and Tearing Cefalea a Grappolo ("Cluster Headache")

prevalenza "lifetime" circa 0,1% della popolazione generale, secondo Rasmussen.

Rispetto alle altre cefalee si distingue anche perché è più frequente nei pazienti maschi rispetto alle femmine

e perché gli attacchi tendono ad avvenire sempre nelle stesse ore della giornata ----> in base a questo è stato sospettato

un coinvolgimento dell'ipotalamo, in particolare del nucleo soprachiasmatico.

Questa ipotesi è stata confermata da studi fatti con la PET: durante l'attacco di cefalea a grappolo si "accende"

l'ipotalamo. Cluster Headache – Criteri Diagnostici: (IHS 2004)

cefalea che ha tutte le seguenti caratteristiche:

- forte dolore unilaterale in sede orbitale, sopraorbitale, temporale che dura da 15' a 3 ore;

- si ripete da una volta ogni due giorni fino a otto volte al giorno;

- associato ad almeno uno dei seguenti sintomi di accompagnamento:

lacrimazione, congestione nasale, rinorrea, sudorazione frontale o faciale,

miosi, ptosi palpebrale, edema palpebrale, iniezione congiuntivale,

oppure senso di agitazione e mancato riposo durante il mal di testa.

_ La cluster headache può avere andamento

a) gli attacchi si susseguono in periodi da 7 giorni fino a un anno ma sono

episodico:

separati da un intervallo libero di almeno 1 mese;

b) gli attacchi si susseguono per più di un anno senza intervalli liberi oppure

cronico:

con intervalli liberi più brevi rispetto a un mese.

Questa malattia si chiama cefalea "a grappolo" proprio per il suo andamento temporale, caratterizzato da crisi

subcontinue (il "periodo-grappolo", appunto, con tante "crisi-acini") che si alternano a intervalli di benessere molto

lunghi (almeno nella forma episodica).


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

3

PESO

110.15 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Neurologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - durata 6 anni)
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Neurologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Sorbi Sandro.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Neurologia

Demenze frontotemporali
Appunto
Traumi cranici
Appunto
Vie motorie
Appunto
Tronco encefalico
Appunto