Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

2

riduzioni dell’indice cardiaco della portata, riduzione della frazione di eiezione ed un aumento del dP/dT che è

un indice di emodinamica che serve ad indicare un’alterazione della funzione miocardica. Ma accanto alla

funzione sistolica è alterata anche la funzione diastolica che generalmente non si tiene mai in considerazione.

Cioè il rilasciamento del cuore è importante non dico quanto quello sistolico ma è importante perché serve a

permettere il flusso adeguato durante la diastole e quindi un riempimento adeguato per il flusso, c’è una

ridotta estensibilità con difficoltoso riempimento e quindi la gittata sistolica ne risente in un qualche modo.

C’è un quarto tono aggiunto. Poi c’è l’ipertrofia atriale perché l’atrio deve contrarsi contro pressioni elevate

all’interno del ventricolo sinistro durante la diastole. Vi è un aumento del tempo di rilasciamento isovolumetrico

, un aumento del tempo di riempimento ventricolare sinistro ed una riduzione dell’indice di svuotamento atriali.

Sono tutte condizioni emodinamiche sfavorevoli che portano ad un alterata funzione sistolica che diastolica

del ventricolo sinistro. Tutte queste alterazione non sono correlate con la massa ,cioè con l’ipertrofia.

Le complicanze di natura cardiovascolare sono:

la coronaropatia e la cardiopatia ipertensiva.

La coronaropatia è la cardiopatia ipertensiva. Nei pz ipertesi le coronarie sono + malate dei pz non ipertesi ed

in particolare c’è una patologia delle biforcazioni di questi pz , cioè sono + alterate quelle placche organizzate

nelle biforcazione dell’arterie. L’insieme di tutte le modificazioni a carico del cuore , delle coronarie e delle

arterie si chiama cardiopatia ipertensiva. Prevede anche l’insorgenza di aritmie, lo scompenso cardiaco e tutta

una serie di condizioni legate alle modificazioni indotte dall’ipertensione a livello del cuore.

L’iter diagnostico nella valutazione delle complicanze cardiovascolari dell’iperteso?

L’anamnesi e soprattutto la familiarità, mai come per l’ipertensione la familiarità è fondamentale.. e poi

abbiamo accennato alle malattie secondarie in grado di dare ipertensione, quindi le nefropatie o malattie

endocrine.

L’esame clinico: l’aia cardiaca è aumentata, l’itto cardiaco è + ampio (3 cm ), sostenuto ( 2/3 sistole) specie in

decubito laterale sinistro soprattutto se c’è ipertrofia. la radiografia del torace c’è un ingrandimento del terzo

arco di sinistra con un rapporto cardiotoracico superiore a quello di 50. Praticamente il cuore occupa gran

parte del diametro trasverso del torace. L’ecg è caratteristico , l’ipertrofia atriale che enormemente sia esibita

danno atriale sinistro , è presente ipertrofia ventricolare che è un aumento di ampiezza dei voltaggi dell’onda

R oltre a deviazione a sinistra dell’arco QRS ed anomalie da sovraccarico che sono delle turbe della

ripolarizzazione legate all’aumento pressorio. Fortunatamente tutte queste anomalie dell’ecg ora si vedono di

meno perché la terapia ipertensiva non solo è gratis ed è stata estesa a tutti ma è in grado di far regredire

queste anomalie dopo un certo periodo di adeguamento al farmaco.. l’altro esame fondamentale nei pz con

ipertensione è rappresentata dall’ecocardiogramma che ha una maggiore sensibilità nell’individuare le

anomalie strutturali del cuore e cioè serve per verificare meglio lo spessore del setto interventricolare, lo

spessore della parete posteriore del ventricolo sinistro, l’indice di massa ventricolare e soprattutto l’eco è

molto utile per verificare le variazioni che si osservano dopo un certo periodo di trattamento antipertensivo.

Per verificare se il trattamento X modifica la struttura del cuore , il mezzo + comune da utilizzare è l’eco e non

l’ecg. Nei pz con cardiopatia ipertensiva l’Holter è importante perché serve a verificare la presenza di aritmie

atriali e ventricolari. Quali sono le aritmie atriali? Le extrasistoli atriali e soprattutto la fibrillazione atriali

parossistica che è una delle complicanze + frequente. Tra le aritmie ventricolare che se associate ad una

severa ipertrofia sono indice prognostico sfavorevole. Possiamo anche rilevare potenziali tardivi , che sono

attività elettriche che si posizionano al di fuori del QRS e subito dopo e sono espressione di aree che si

attivano in ritardo rispetto alla massa e sono aree in cui l’impulso rientra e può essere in grado di riattivare e

di creare aritmie ventricolari severe quindi molto improvvise. Nei pz con severa ipertensione non è difficile

avere anche l’angina e quindi questi pz vengono in genere sottoposti a coronarografia che mette in evidenzia

delle coronarie con stenosi, cioè aterosclerotiche, naturalmente l’iperteso non è solo iperteso è anche

ipercolesterolemico o diabetico. È difficile che attengono solo all’ipertensiopne le anomalie trovate nelle

coronarie . quali sono i risultati della terapie dell’ipertesione?. I sodi sono spesi benissimo perché c’è stata una

riduzione massiva degli accidenti cerebrovascolari . prima l’iperteso 9 volte su 10 faceva l’ictus, faceva l’insuto

, che non è altro l’ipertensione aveva creato questa emorragia e questo danno cerebrale. Non perdiamo + pz

che vanno incontro a scompenso cardiaco, l’iperteso che va incontro a scompenso cardiaco non c’è +

vediamo solo l’iperteso che non fa la terapia e va incontro ad edema polmonare acuto, ma lo scompenso


PAGINE

3

PESO

78.60 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Cardiologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Cardiologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Di Biase Matteo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Cardiologia

Cardiologia - Test
Esercitazione
Malattie dell'apparato cardiovascolare - aritmie
Appunto
Cardiologia - scompenso cardiaco
Appunto
Cardiologia - cardiopatia ischemica
Appunto