Che materia stai cercando?

Botanica generale - Appunti Appunti scolastici Premium

Appunti di Botanica generale per l'esame della professoressa Pedrotti sui seguenti argomenti : reperti, formazione deposito, conservazione reperti, tipologia deposito, campionamento, estrazione e analisi reperti elaborazione ed interpretazione, riguardanti legni, carboni,... Vedi di più

Esame di Botanica docente Prof. A. Pedrotti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

assenza d’aria o conserva, varie tipologie: - trasformazioni subite carbonizzazione:

assenza umidità) durante la permanenza nel combustione del reperto -fitoliti di ossalato e

substrato in cui sono inclusi. (300-450°, poco ossigeno), carbonato di calcio:

carbonizzazione:

combustione del reperto data da attività antropiche o ambiente basico (pH +7).

distorce architettura legno Ne restano solo parti: incendi; manufatti si

(fiamma moderata, poco dipende dalle caratteristiche presentano di colore bruno-

ossigeno), data da attività di ogni specie, in generale nerastro e fragili.

antropiche o incendi. se sclerificati: tegumento

(semi); pericarpo in

sommersione:

in (frutti)nocciolo. ambiente umido, ambienti

sommersione:

ambiente umido, ambienti anaerobici (falde freatiche,

anaerobici (falde freatiche o La conservazione può fondi di lago o mare);

fondi di lago o sottosuoli di essere:

città), situazione tipica dei cavità

mineralizzazione:

siti archeologici; legno -DIRETTA: il reperto si cellulari riempite da

fresco ma degradato conserva, varie tipologie: sostanze inorganiche, poi

(attacchi funghini e batterici progressivamente sostituite

sulla cellulosa). da sali minerali (carbonato

carbonizzazione:

esposizione ad alte di calcio o silicato); i tessili

cavità temperature (fiamma assorbono i prodotti di

mineralizzazione:

cellulari riempite da moderata, poco ossigeno), corrosione o

sostanze inorganiche, poi avviene volontariamente solubilizzazione (alterazioni)

progressivamente sostituite (tostatura = ottima di metalli;

da sali minerali (carbonato conservazione) o casuale

di calcio o silicato); tipico in (focolari, incendi). estremi: estrema

ambienti

manufatti di legno/metallo. Distorsione morfologica con aridità o in ghiacciai,

calore superiore a 200°. rallentano il degrado e a

sommerso volte si conservano le

diseccamento:

in ambienti secchi/aridi, si in tinture;

sommersione:

blocca il processo di ambiente umido ambienti

decomposizione batterica anaerobici con acidi umici; campioni

resine:

e/o funghina; perde aspetto fresco ma involucri consistenti nei relitti navali

consistenza e facilmente vuoti. (usata per operazioni di

distruttibile da piccole calafataggio), malleabili e

azioni. cavità adesive, possiamo trovare

mineralizzazione:

cellulari riempite da inclusi frammenti di tessuti,

-INDIRETTA: si conserva il sostanze inorganiche o cordami, ecc. I tessili si

calco impresso su materiali sostituzione/impregnazione conservano ottimamente

(anfore, edifici, ecc.) contro della parete con Sali nelle resine.

cui ha aderito durante la minerali (carbonato di calcio

fabbricazione prima di o silicato); tipico delle latrine

disgregarsi. = trasformazioni chimico-

fisiche.

dissecamento:

sommerso in ambienti

secchi/aridi, si blocca il

processo di

decomposizione.

-INDIRETTA: si conserva il

calco impresso su materiali

dei reperti, che hanno

aderito prima di decomporsi.

-IMMONDEZZAI; -IMMONDEZZAI; / -FORNACI, FORNI E

TIPOLOGIA FOCOLARI;

DEPOSITO -CASE MAGAZZINI E -CASE MAGAZZINI E

(CONTESTI SILOS; SILOS; -LETTIERE;

ARCHELOGICI) -FORNACI, FORNI E -FORNACI, FORNI E -MACINE E FALCETTI;

FOCOLARI; FOCOLARI; -COPROLITI;

-FOGNE E LATRINE; -FOGNE E LATRINE; -TARTARO.

-SUPERFICI ABITATIVE; -SUPERFICI ABITATIVE AL

CHIUSO;

-CANALI, FOSSATI, POZZI,

AREE BONIFICATE; -CANALI, FOSSATI, POZZI,

AREE BONIFICATE;

-NECROPOLI; -NECROPOLI;

-STRUTTURE LIGNEE DI

EDIFICI:; -MATTONI, VASI,

INTONACI.

-CAVE;

-MATTONI, VASI,

INTONACI.

(P. 127-8) (P. 152-7)

Corretto prelievo per Corretto prelievo di Questo tipo di reperto è ---

CAMPIONAMEN ottenere dati attendibili, in sedimento (5-20 litri) per notevolmente fragile,

TO REPERTI base all’ampiezza del sito, ottenere dati attendibili, in quando si raccoglie bisogna

alle strutture archeologiche, base all’ampiezza del sito usare delle precauzioni per

estensione cronologica e alle strutture il prelievo dei frammenti e

grado di frequentazione archeologiche, estensione per il restante campione da

antropica. cronologica conservare (restauro e

(DISTRIBUZIONE consolidamento).

Sono previsti: orizzontale = stesso periodo

-raccolta completa dei cronologico, e verticale =

reperti (manufatti lignei); successione periodi

-prelevare campione idoneo cronologici)

in caso di reperti di grandi e grado di frequentazione

dimensioni (travi, assi, pali, antropica.

tronchi, ecc.). Criteri:

Se la quantità di materiale è -accuratezza: evitare

rilevante o dispersa si contaminazioni;

prelevano a random dei -multidisciplinarietà: apporto

campioni di terriccio in studiosi di altre materie per

numero proporzionato alle avere più info;

unità stratigrafiche -completezza: campioni per

individuate (sequenze ogni fase temporale;

orizzontali o verticali). -opportunità: campionare in

eccesso per avere più

CONSERVAZIONE materiale da analizzare se il

CAMPIONI: sedimento è povero di resti

-legni: contenitori rigidi a carpologici.

tenuta in soluzione di acqua

e antimicotico; CONSERVAZIONE

-carboni: contenitori di CAMPIONI: essiccati e

plastica rigidi e di misura; riposti in contenitori o

-terriccio: sacchi di plastica sacchetti di plastica con

riporti in contenitori rigidi. indicazioni sul campione e

sul tipo di setaccio o altro.

Tutti i reperti devono essere

conservati in un ambiente

fresco e buio, anche in una

cella frigorifera.

In campo o in laboratorio In campo o in laboratorio In laboratorio: Più metodologie:

ESTRAZIONE (metodo scelto in base a (metodo scelto in base a

REPERTI vantaggi e svantaggi per il vantaggi e svantaggi per il -FIBRE MINERALIZZATE: i -estrazione dai suoli;

recupero più completo recupero più completo frammenti di tessuti su

possibile): possibile): oggetti metallici assumono -estrazione dai resti vegetali

la colorazione per attuali: attraverso

-RACCOLTA A VISTA: -RACCOLTA A VISTA: mineralizzazione e è l’ossidazione chimica o

reperti di grandi dimensioni reperti di grandi dimensioni possibile non riconoscerli l’incenerimento,

e resti molto deteriorati; e resti molto deteriorati; (con involontaria procedimenti associabili.

asportazione). Per pulire i

-SETACCIATURA A -SETACCIATURA A reperti dalla (p. 188-90)

SECCO: reperti SECCO: reperti mineralizzazione si

microscopici (setacci: microscopici (setacci: utilizzano acidi e lavaggi in Esistono tre tipi di

attenzione a non frantumare attenzione a non frantumare acqua per consentire una classificazione dei fitoliti

i reperti); quantità di i reperti); quantità di migliore lettura del reperto; silicei:

materiale nota; materiale nota; l’acido si sceglie in base al

prodotto incrostante e si -sistema di Twiss:

-FLOTTAZIONE IN ACQUA: -FLOTTAZIONE IN ACQUA: applica su piccoli frammenti; sull’analisi di 17 tipi di

materiale biologico risale in materiale biologico risale in Graminacee, divide i fitoliti

-FIBRE CARBONIZZATE: in:

schiarite con immersioni in corte con

cellule

superficie e si separa dal superficie e si separa dal acqua ossigenata e vari morfologie diverse in 3 delle

materiale inorganico (più materiale inorganico (più reagenti per facilitare sottofamiglie;

pesante); liquidi a peso pesante); liquidi a peso l’osservazione al allungate,

cellule

specifico per favorire il specifico per favorire il microscopio. appuntite o a ventaglio nelle

galleggiamento; pompa con galleggiamento; pompa con 3 sottofamiglie.

aria per rimescolare e aria per rimescolare e Metodo limitato solo alle

disgregare (terriccio disgregare (terriccio Graminacee.

compatto); compatto); -metodo Mulholland e Rapp:

19 specie di Graminacee ,

LIMITE: perdita possibile di LIMITE: perdita possibile di divise in:

repertiinglobati nella repertiinglobati nella silicizzate che

strutture

matrice o non galleggiano. matrice o non galleggiano. non accumulano silice:

cellule lunghe a varie forme;

-FLOTTAZIONE CON -FLOTTAZIONE CON silicizzate che

cellule

SETACCIATURA IN SETACCIATURA IN accumulano silice durante

ACQUA: recupero totale dei ACQUA: recupero totale dei tutta la vita delle

reperti, due fasi: reperti, due fasi: Graminacee: cellule corte a

e raccolta e raccolta varie forme

flottazione flottazione

residui; residui;

non galleggiante non galleggiante -metodo Cristobal: sistema

residuo residuo

viene setacciato. viene setacciato. di riferimento per l’analisi

fitolitica, metodo sviluppato

Si può fare queste Si può fare queste da quello di Mulholland e

operazioni direttamente in operazioni direttamente in Rapp. Individua 4 grandi

campo, bisogna con campo, bisogna con categorie:

qualsiasi metodo usato qualsiasi metodo usato corte;

cellule

indicare quantità in peso o indicare quantità in peso o del tessuto

appendici

volume del materiale di volume del materiale di epidermico;

partenza, per una partenza, per una lunghe;

cellule

valutazione quantitativa. valutazione quantitativa. larghe.

cellule

(p. 191-5 tabelle)

Laboratorio: Laboratorio: Laboratorio: Laboratorio:

ANALISI

REPERTI -INDIVIDUAZIONE E -INDIVIDUAZIONE E -INDIVIDUAZIONE E I fitoliti hanno una variabilità

ISOLAMENTO REPERTI: ISOLAMENTO REPERTI: ISOLAMENTO REPERTI: p. morfologica e dimensionale

con flottazione/setacciatura con flottazione/setacciatura 205; notevole, si analizzano con


PAGINE

13

PESO

187.37 KB

AUTORE

summerit

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Botanica generale per l'esame della professoressa Pedrotti sui seguenti argomenti : reperti, formazione deposito, conservazione reperti, tipologia deposito, campionamento, estrazione e analisi reperti elaborazione ed interpretazione, riguardanti legni, carboni, frutta, semi, fibre tessili, fitoliti.


DETTAGLI
Esame: Botanica
Corso di laurea: Corso di laurea in beni culturali
SSD:
Università: Trento - Unitn
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher summerit di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Botanica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Trento - Unitn o del prof Pedrotti Annaluisa.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Botanica

Botanica - appunti lezioni
Appunto
Botanica generale - la bibliografia botanica
Appunto
Botanica generale
Appunto