Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

20/12/2009

Enzima

inattivo

Se è presente un inibitore competitivo, la Km aumenta:

cioè è necessaria una concentrazione di substrato maggiore per ottenere

una velocità di reazione uguale a ½ della Vmax 10

20/12/2009

ATP inibitore allosterico

è un (la

Km aumenta !)

AMP attivatore allosterico

è un

(la Km diminuisce !)

Attivazione e

inibizione degli

enzimi allosterici

Parecchi farmaci sono inibitori !!

O 11

20/12/2009

Enzimi e diagnosi di importanti patologie 12

20/12/2009

ISOENZIMI

LE VITAMINE SONO SOSTANZE ESSENZIALI (AMINE DELLA VITA) CHE

DEVONO ESSERE INTRODOTTE NELL’ORGANISMO CON L’ALIMENTAZIONE

IN QUANTITA’ ADEGUATA VITAMINE

IDROSOLUBILI LIPOSOLUBILI

B1, B2, B6, B12, C (acido ascorbico), A, D, E, K

H (biotina), acido folico, acido pantotenico,

PP (nicotinamide)

LE VITAMINE IDROSOLUBILI VENGONO UTILIZZATE DALLE

CELLULE PER COSTRURE COENZIMI 13

20/12/2009

LE VITAMINE IDROSOLUBILI VENGONO UTILIZZATE DALLE

CELLULE PER COSTRUIRE COENZIMI.

NICOTINAMIDE

NICOTINAMIDE, NAD

Ad esempio, dalla vengono costruiti i coenzimi

NADP

(nicotin-adenin-dinucleotide) e (nicotin-adenin-dinucleotide fosfato),

VITAMINA B TIAMINA

TIAMINA--

mentre dalla (tiamina) viene costruito il coenzima

1

PIROFOSFATO,

PIROFOSFATO VITAMINA B FMN

dalla (ribiflavina) derivano i coenzimi

2

FAD

(flavinmononucleotide) e (flavin-adenin-dinucleotide), dalla vitamina

B PIRIDOSSAL

PIRIDOSSAL--5 ’ -FOSFATO

FOSFATO,

(piridossina) viene costruito il dalla

6 B acido pantotenico

vitamina altri due coenzimi, mentre dall’acido viene

12

COENZIMA

COENZIMA--A BIOTINA

costruto il . La funziona direttamente come

coenzima legandosi agli enzimi (carbossilasi) con un legame covalente.

VITAMINA C

La (acido ascorbico) partecipa a reazioni di maturazione del

collageno (idrossilazioni di prolina e lisina) ed ha altre funzioni.

I coenzimi sono cofattori essenziali: essi sono necessari per avere

un buon funzionamento del metabolismo cellulare.

GENERALMENTE, LE VITAMINE LIPOSOLUBILI HANNO FUNZIONI

DIFFERENTI DALLE IDROSOLUBILI.

Ad esempio, la vitamina A è essenziale per la visione oculare,

protegge gli epiteli e ha anche altre funzioni, mentre la vitamina D

è il precursore di un ormone (1,25-colecalciferolo) che si forma

per azioni succesive di trasformazione chimica della vitamina nel

fegato e nel rene.

La vitamina E protegge da agenti nocivi (radicali liberi) e ha altre

funzioni, mentre la vitamina K è importante per il processo di

coagulazione del sangue.

Una alimentazione con un apporto insufficiente di vitamine può

determinare l’insorgenza di malattie, talvolta gravi.

gravi

. Queste in

genere regrediscono aggiungendo alla dieta un adeguato apporto

delle vitamine necessarie. Tuttavia, una esagerata ingestione di

alcune vitamine (particolarmente quelle liposolubili) può avere

effetti dannosi (tossici). 14

20/12/2009

Coenzyme 15

20/12/2009

Gli elettroni accettati dal NAD o dal FAD

nelle reazioni ox-red possono essere ceduti

ad un’altra sostanza (accettore di elettroni) 16

20/12/2009

17

20/12/2009

Vitamina Nome comune Fabbisogno RAZIONI

A retinolo 5000 U.I. GIORNALIERE DI

VITAMINE

B tiamina 1,2 mg

1 RACCOMANDATE IN

B riboflavina 1,7 mg

2 ITALIA PER ADULTI

PP nicotinamide 19 mg NORMALI

B acido pantotenico 7-10 mg

5

B piridossina 1-2,5 mg

6

B cobalamina 1 g

µ

12

M acido folico 0,1-0,2 mg

C acido ascorbico 70 mg

ergocalciferolo,

D , D 80-160 U.I.

3 2 colecalciferolo

E tocoferolo 10-30 mg

O,15 mg

H biotina

K menadione 0,2-0,3 mg

3 (Vitamina PP)

(Acido Folico)

B Piridossina

6 18

20/12/2009

Coenzima

Derivato dalla

Vitamina B

12

Anemia Megaloblastica 19

20/12/2009

Folate in Foods

Niacin in Foods 20


PAGINE

26

PESO

2.99 MB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Slides di Biochimica I su Enzimi e vitamine. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Energia di attivazione ed enzimi, Gli enzimi allosterici hanno altri siti di legame, Ai siti allosterici si legano inibitori o attivatori che regolano (diminuendo o aumentando) l’attività catalitica, ecc.


DETTAGLI
Esame: Biochimica I
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Biotecnologie mediche e farmaceutiche
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Biochimica I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Camici Guido.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Biochimica i

Biochimica I
Appunto
Biochimica I – Amminoacidi e proteine – Slides
Appunto
Biochimica I – Carboidrati – Slides
Appunto
Biochimica – Introduzione – Slides
Appunto