Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il ruolo del pubblico

Il pubblico diventa una massa, misurabile

quantitativamente che, per abitudini di

ascolto, attitudini e, soprattutto,

potenzialità di consumo, sta interessando

sempre di più anche le scienze

economiche e sociali. 4

Il fenomeno dell’audience

I fenomeni associati all’audience sono molteplici e già

all’inizio del 1900 la loro misurazione era fonte di

interesse, poiché con la nascita dei programmi radio e

quindi degli ascolti “domestici”, il problema

dell’individuazione del pubblico diventa una necessità.

In questo periodo, la reazione del pubblico nell’atto di

acquisto, nel settore dell’editoria, di un giornale o di un

libro, non era facilmente misurabile, non solo per la

stima delle persone che potenzialmente erano state

motivate dall’ascolto di un determinato programma, ma

ancora di più, per la determinazione del livello di

gradimento nei confronti del programma stesso. 5

I modelli di business (1/2)

L’esigenza della valutazione delle quantità e

dei gusti del pubblico attraverso indicatori

sintetici, attraverso misurazioni e stime di

categorie (share) anche per differenti

abitudini di consumo, consentono

l’individuazione di modelli di

finanziamento innovativi: dalle emittenti

radiofoniche e poi a quelle radio-televisive,

per arrivare al fenomeno contemporaneo

della rete internet. 6

I modelli di business (2/2)

Le nuove tecnologie della comunicazione

mettono in evidenza l’evoluzione di vari

modelli-tipo (per es. la TV):

- tradizionale: sistema analogico

- innovativo: DVB-T –

(Digital Video Broadcasting Terrestrial)

- evoluto: PPV (Pay-Per-View) 7

Gli indirizzi strategici degli

investimenti dei Media (1/2)

I livelli di investimento (pubblicitari,

infrastrutture tecnologiche, piattaforme,

programmi) sono collegati ai volumi e alle

preferenze stimabili del pubblico legato ad

un determinato programma, sia esso

radiofonico, televisivo, ma anche di un

determinato provider presente sulla rete. 8

Gli indirizzi strategici degli

investimenti dei Media (2/2)

L’audience rappresenta oggi una delle

principali fonti di informazione da

scambiare come “merce” da un emittente

nei confronti di un suo cliente che intende,

a sua volta, avvalersi dell’opportunità che

un determinato bacino di persone sia

interessato ad un determinato evento. 9

La rilevazione e valutazione

dell’Audience

A partire dagli anni ’30, i primi tentativi di

misurazione dell’audience sono stati effettuati, a

cura dell’Istituto Gallup negli USA, attraverso

sondaggi telefonici.

Paul Lazarsfeld, tentò la definizione dell’audience

come un volume non individuabile nella sua

interezza, ma rilevabile attraverso tecniche

statistiche basate su basi campionarie.

Da qui lo sviluppo dei cd. indici di ascolto, di

gradimento, o la memorizzazione dei messaggi

pubblicitari e altri “criptati” e la costituzione di

agenzie specializzate (Auditel in Italia) nella

rilevazione e valutazione dell’audience. 10

L’AUDITEL in Italia

Auditel, costituita nel 1986, è un’agenzia che effettua la

stima statistica degli indici di ascolto della televisione in

Italia.

Auditel rileva, 24 ore su 24, minuto per minuto, “tutta” la

TV, nazionale e locale, vista attraverso diverse fonti:

terrestre, satellitare, analogica e digitale.

Auditel è una Joint Industry Commitee (JIC) che riunisce

le tre componenti del mercato televisivo:

1. gli investitori di pubblicità (UPA);

2. le agenzie e i centri media;

3. le imprese emittenti. 11

Gli strumenti per la misurazione

e valutazione dell’Audience

• Monitoraggio con meter

• Analisi dei log

• Instrumentazione delle pagine web

• Strumenti di sniffing

• Questionari

• Altri … … 12

Monitoraggio con meter (1/2)

Il meter è una apparecchiatura multiprocessore, disposte per

collegamento GSM e che possono essere dotate di sensori passivi di

movimento.

I meter UNITAM (utilizzate da Auditel, Nielsen Company, ed altri enti

specializzati sulla misurazione dell’audience) rappresentano una

soluzione completamente innovativa (basata sull’audio matching).

Sono concepiti per raccogliere, nelle famiglie campione, tutte le tracce

audio digitalizzate prodotte dagli atti di ascolto. Queste confluiscono

nell’immensa banca dati dei programmi irradiati sull’intero territorio

nazionale, alimentata da speciali stazioni di rilevazione digitale (reference

room). 13

Monitoraggio con meter (2/2)

Schematicamente, il meter è composto da 3 unità:

Unità d’identificazione:

- riconosce e registra il canale televisivo fruito da ogni apparecchio

presente nella famiglia (tv, videoregistratore, dvd, ricevitore per tv satellitare e digitale terrestre,

play station);

- Telecomando: segnala le presenze individuali per ciascun televisore, attraverso tasti

assegnati a ogni componente della famiglia e a eventuali ospiti;

- Unità di trasmissione: raccoglie i dati (da tutti i TV) per poi trasmetterli al calcolatore

centrale, via linea telefonica o GSM. 14

Analisi dei log

Quando un visitatore accede ad un sito lascia una traccia del suo

passaggio in un archivio (log) che registra tutte le richieste

effettuate a quel determinato sito ed in particolare ora, indirizzo IP

utente, oggetto della richiesta (pagina web, immagine, video),

browser utilizzato.

Esempio: 2010-03-03 10:14:32 8.118.163.123 - W3SVC104 NL01 72.36.53.44 80 GET/analisi_logs.html - 200 2 3536 273 10 HTTP/1.1 Mozilla/5.0) - -

Ogni accesso fa riferimento ad uno specifico oggetto richiesto: per il caricamento di

una pagina potranno essere richiesti più oggetti (pagina web, immagini, file audio,

ecc.), questi saranno registrati singolarmente nel file log (avremo in questo caso più

hit). 15

Instrumentazione delle pagine web

(tagging technologies) 16


PAGINE

31

PESO

440.78 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia dei mercati e degli intermediari finanziari
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher stemaiolo di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Banca e Finanza e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Maiolo Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in economia dei mercati e degli intermediari finanziari

Ragioneria - Domande e risposte
Appunto
Ragioneria - primo appello prova scritta 2012
Esercitazione
Soggetti d'azienda
Dispensa
Processo produttivo
Dispensa