Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Abellinum sorge sulla riva sinistra del fiume sabato, nella località detta

“Civita”, a nord-ovest dell’odierno centro abitato di Atripalda. Il territorio

che in età storica apparteneva alla città coincideva con l’alta valle del sabato,

cioè con l’area che gravitava sulla conca al cui centro è la Civita di Atripalda

ed è delimitata ad est dal massiccio del Terminio, ad ovest dal Partenio, a

sud dalla conca di Forino e a nord dalle alture ai due lati della “stretta di

Barba” nei pressi di Altavilla Irpina. Nel IV secolo a.C. questa zona

indubbiamente aveva stretti contatti con l’ Apulia giustificati da motivazioni

di ordine economico, movimenti transumanti, ed era fondamentale nel

contesto delle comunicazioni tra costa tirrenica e costa adriatica. Secondo

fondi erudite la valle del Sabato era collegata alla costa tirrenica da una

strada detta probabilmente via Domitia o napoletana che scendendo per

Nola, Forino, Atripalda si innestava all’Appia attraverso il ponte romano di

Luogosano; altro percorso è ipotizzato lungo l’asse per Nola, Avella,

Baiano, il passo di Monteforte, Atripalda. L’esistenza di un collegamento

con il napoletano è stato confermato dal Mommsen per l’esistenza di due

cippi miliari, uno rinvenuto a Nola e l’altro a Roccarainola.Un altro cippo

miliare è stato trovato a due miglia da Avellino in località Alvanella e, a un

chilometro di distanza da quest’ultimo, un altro in località Torrette sul quale

il numero delle miglia è quattro: ed questa all’incirca la distanza che separa

il luogo del rinvenimento da Abellinum. L’altra direttrice di contatto è con

l’area salernitana attraverso la via Antiqua Maiore, importante raccordo tra

la via Appia e la Capua-Reghium, che congiungeva Benevento al salernitano

e, seguendo il corso del fiume, attraversava tutta la valle. La percorrenza di

questa via in età romana è documentata dagli itinerari, quali la Tabula

Peutingeriana (Tav. I). Nella Tabula, Abellinum dista dodici miglia da una

mansio di nome Icentie e sedici da Benevento. Il Miller nel suo Itineraria

Romana modifica il percorso del raccordo, così come ce lo tramanda la

Peutigeriana, sostenendo che le dodici miglia indichino la distanza

intercorrente da Abellinum e una mansio di nome Sarnum Flumen

identificata con l’attuale Mercato San Severino, affermando che la stazione

Icentie della Tabula si riferisca a Picentia, prima mansio della via Popilia.

Il territorio di Abellinum fu, già in età arcaica e sannitica, un importante

centro di attrazione poichè era naturalmente protetta e attraversata da una

fondamentale via di comunicazione: il fiume Sabato (Tav. II). Nel corso del

IV secolo a.C. vi è un moltiplicarsi quasi improvviso di testimonianze, che

documentano un’occupazione stabile di alcune aree collinari. Tutta una serie

di materiali proveniente da tombe risalenti ad un periodo che va dal pieno IV

secolo a.C. agli inizi del secolo successivo, ci documenta la presenza di

genti di stirpe sannitica lungo la riva destra e sinistra del fiume Sabato.

Questi siti, che rispondono alle esigenze di probabili villaggi aperti verso la

pianura, possono essere messi in rapporto ad altri nelle immediate vicinanze.

Possiamo porre a partire dal IV secolo a.C. l’utilizzo dell’area della Civita di

Atripalda come santuario, principale luogo di aggregazione dei vici sanniti.


PAGINE

2

PESO

17.12 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Archeologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in scienze archeologiche e storiche: oriente e occidente
SSD:
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Novadelia di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Archeologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scienze letterarie Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in scienze archeologiche e storiche: oriente e occidente

Riassunto esame Storia greca, prof. Guizzi, libro consigliato Storia Greca, Bettalli d'Agata
Appunto
Le religioni dell'Iran Antico - Appunti
Appunto
Le lingue iraniche - Appunti
Appunto
Cronologia Iran 323 Sasanidi
Appunto