Che materia stai cercando?

appunti pedagogia

Appunti di pedagogia generale basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Mari dell’università degli Studi Cattolica del Sacro Cuore - Milano Unicatt, interfacoltà, Corso di laurea in scienze motorie e dello sport . Scarica il file in formato PDF!

Esame di Pedagogia generale docente Prof. G. Mari

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

carattere è un atto etico, nel senso che attraverso di esso la persona diventa buona o

cattiva, migliore o peggiore.

La competenza essenziale dell’educatore sarà aprire prospettive di senso,

educativamente significative, che si donino per la crescita positiva e armonica

dell’educando stesso, bisogna presentare all’educando un orizzonte di senso che possa

far intravedere prospettive di vita buona.

La virtù presente nell’azione non si esprime nella sola controllabilità empirica del

risultato immediato, ma si esplicita nella destinazione a lungo termine cui si rivolge: la

crescita dell’educando nella sua globalità. Tuttavia, l’educando comprende la virtù

educativa quando ha la consapevolezza che, nel momento del bisogno, l’educatore sa

che cosa fare per il fatto che ha maturato anche il perché deve essere fatto quello che

sta per fare. L’educatore non solo competente ma anche virtuoso è perciò colui che

nutre la speranza verso la realizzazione dell’unicità personale dell’educando.

La virtù può essere analizzata sia soffermandosi sull’azione educativa compiuta

dall’educando, sia concentrandosi su quella dell’educatore. La prima tipologia di azione

virtuoso è quella che consente al soggetto di poter radicare in se quelle buone

disposizioni interiori ad agire in senso etico, al ne di maturare come essere umano

capace di scelte sia per il proprio bene che per quello altrui. La seconda risulta

importantissima poichè si deve cogliere in forma completamentare rispetto a

quest’ultima. Infatti, la virtù che l’educando sarà in grado di esercitare si sviluppa

soltanto quando il processo di crescita educativa si sarà svolto in senso pieno e positivo.

Capitolo 3

Per giungere alla sua completa realizzazione, l’essere umano necessita della presenza di

una guida educativa di riferimento. Nessuno di noi può entrare in se stesso da solo,

entriamo grazie ad un aiuto, è un aiuto personale, solo una persona può aprire la porta

di un’altra persona.

La virtù non consente solo di agire in un certo modo, ma sopratutto di crescere in un

certo modo. Ne consegue come la virtù sia una splendida testimonianza diretta di una

possibilità di vita da mostrare a colui che ancora non la possiede.

Mentre il carisma, per essere educativamente rilevante, ha bisogno della virtù nella sua

peculiare dimensione etica, la virtù, per essere cogente, può anche non necessitare del

dono del carisma.

Capitolo 4 (neuroscienze)

La teoria di Edelman, sta nell’indicare come l’ambiente, cioè le esperienze, sia in grado

di contribuire alla costruzione del cervello e come ogni cervello sia diverso da un altro,

esperienze diverse, o anche la stessa esperienza sono in grado di promuovere circuiti

nervosi diversi da individuo a individuo.

La libertà è intesa come quella possibilità di crescita, espressa da un’azione originale,

ossia unica e irripetibile, che ogni soggetto può mostrare nel corso della propria

esistenzam consentendogli di dirigere attivamente, alla luce di una apertura

intersoggettiva, la propria esistenza.

Capitolo 5 (emozioni e virtù)

L’emozione è sempre un’improvvisa alterazione di stato affettivo che costituisce una

risposta involontaria e re- attiva a eventi o situazioni dotati di qualità di valore, positivo

o negativo.

Un sentimento è una disposizione del sentire che comporta un consentire più o meno

profondo all’essere di ciò che la suscita, o un più o meno profondo dissentire da questo.

La passione è la forma concreta che assume il volere di una personalità strutturata, il

pro lo più o meno durevole delle sue decisioni.

Nel momento in cui ne sei investito dall’emozione, avverti il tuo essere dipendente da

quest’ultima, ossia la mia sostanziale passività iniziale nel momento in cui la provo.

L’emozione non implica soltanto relazione ma anche uno scoprirsi investito e quindi

coinvolto.

L’emozione dal punto di vista educativo, costituisce una condizione necessaria per la

crescita personale e l’incontro con l’altro, ma non suf ciente. Il legame interpersonale,

così come velocemente si origina, così rapi- damente si declina, no a scomparire del

tutto. Se l’incontro invece è accompagnato dalla virtù educativa, si realizza

un’esperienza relazionale autentica. La virtù educativa consente infatti di consolidare

quelle che sono le enormi possibilità d’incontro che le emozioni provocano nella nostra

vita. L’emozione mi segnala il disagio, mi incentiva e mi sostiene nella risposta, ma non

mi dice come agire in senso virtuoso.

Capitolo 6 (empatia)

Nell’empatia si veri ca un’esperienza di trascendenza, in cui il soggetto

intenzionalmente il soggetto che incontra l’alterità sperimenta se stesso nel vissuto

altrui, ossia sperimenta la capacità, la possibilità ed anche la speranza di potersi

decentrare al ne di avvertire, in questa esperienza relazionale, la sua apertura al vissuto

altrui. L’atto empatico riduce quelle distanze che molto spesso sussistono fra gli esseri

umani in cui il senso dell’esistenza viene ricercato nell’apertura, nella condivisione,

nell’accoglienza, senza sviluppare alcuna forma d’indifferenzia- zione o sovrapposizione

antropologica. L’attenzione al vissuto di chi ho di fronte diviene così essenziale per me.

L’empatia infatti è il banco di prova per lo stesso educatore, poichè lo pone di fronte

all’opportunità, come anche al pericolo, di comprendere il proprio limite e lo espone

alla frustrazione, all’impotenza, al fallimento.

L’empatia consente di poter oltrepassare quel processo di etichettamento con cui siamo

soliti approcciarci alle cose ed agli eventi del mondo. Si è convinti, grazie all’etichetta,


PAGINE

5

PESO

59.01 KB

PUBBLICATO

5 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze motorie e dello sport (Facoltà di Medicina e Chirurgia di Roma e di Scienze della Formazione di Milano) (MILANO)
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher alevalse000 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Pedagogia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cattolica del Sacro Cuore - Milano Unicatt o del prof Mari Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze motorie e dello sport (facoltà di medicina e chirurgia di roma e di scienze della formazione di milano) (milano)

Riassunto esame Teoria e Metodologia del Movimento Umano, prof. Casolo, libro consigliato Lineamenti di Teoria e Metodologia del Movimento Umano
Appunto
Riassunto esame Pedagogia, prof. Mari, libro consigliato Razionalità Metafisica e Pensare Pedagogico
Appunto
Pedagogia appunti primo semestre
Appunto
Riassunto esame pedagogia, prof. Mari, libro consigliato Pedagogia alla prova della virtù, autore Giuseppe Mari
Appunto