Che materia stai cercando?

Appunti - Cora Perl, Scaraffia

Appunti su Cora Perl del professore Giuseppe Scaraffia.
Negli appunti di Scaraffia su Cora Perl si analizza la vita della cortigiana che andava a messa ogni mattina e leggeva i classici alla nonna ogni sera.
Figlia di un professore di Musica che abbandonò la famiglia, Cora Perl diventò l'amante del figlio del proprietario di una taverna che la... Vedi di più

Esame di Letteratura francese docente Prof. G. Scaraffia

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

CORA PERL, IL PIATTO DEL GIORNO

1835?-1886

Ogni mattina andava a messa e la sera leggeva i classici alla nonna, una sera però un anziano

commerciante la portò in un pub, le parlò di giorielli, la ubriacò e la sverginò, la mattina appena

sveglia trovò solo i soldi sul comò.

Eliza Emma Crouch era figlia di un professore di musica, rovinato aveva abbandonato la famiglia

morto; l’ostilità verso

per rifarsi una vita in America. La madre aveva detto ai suoi figli che era

l’amante della donna le era costata 8 anni in collegio in Francia. Anche se non aveva imparato bene

il francese rimase legata alla nazione e tornata in Inghilterra era stata affidata alla nonna.

a prostituirsi. Diventò l’amante del figlio del proprietario di una

Prese in affitto una stanza e iniziò

taverna che innamorato di lei la portò a Parigi. Emma spese rapidamente il denaro

dell’accompagnatore e si rifiutò di tornare in Inghilterra.

Soubise un’ex mantenuta invecchiata le affittò i vestiti e i gioielli e le spiegò i trucchi per sedurre le

vittime.

Nestor Roqueplan fu la sua prima conquista parigina e suo abile consigliere: “tu riuscirai soprattutto

per il tuo accento e i capelli carota, Parigi ama le stranezze”

Fu lui a presentarle il secondo amante, il duca de Massena che perse la testa per la rabbia quando

scoprì di condividerla con un diciassettenne, il principe Murat.

Perl si fece regalare un cavallo, il primo di una lunga serie, nel giro di 5 anni le sue scuderie ne

contenevano 60.

Si interessò a lei anche il fratellastro dell’imperatore, il duca di Morny, malato di tisi era dedito alla

dissipatezza, quando ormai era sazio della cortigiana si divertì a incuriosire su di lei l’eminente

fratellastro con il quale Cora ebbe vari incontri, 4 massimo.

Alla lista delle sue conquiste si aggiunse poi il principe Napoleone, per nove anni la vita della

cortigiana fu dominata, anche se non esclusivamente da Plon plon e Cora abitava nel palazzo che le

aveva regalato.

Le sue carrozza erano sempre in tinta con i suoi vestiti, le dame pregavano le sarte di essere vestite

come lei, lanciò la moda di tingersi i capelli diventando bionda e in un secolo in cui regnava la

regola del candore del viso se lo scuriva con il trucco.

in mente di recitare su un palcoscenico, ottenuta la parte di Cupido nell’Orfeo

Un giorno le venne

agli inferi si chiuse in casa a imparare la parte, fu un insuccesso dovuto in parte all’incancellabile

“Sbuffano, ebbene, me

accento inglese. Una sera sentendo ancora il malumore degli spettatori disse:

ne vado” e non salì mai più su un palcoscenico.

Per lei dilapidare era un principio e un dovere, quando un irlandese le intestò il suo patrimonio di

80mila sesterzi, lei per amore di simmetria lo fece sparire in 8 settimane, sembrava che il mondo

doveva stare ai suoi piedi, non esitò a dipingere il suo cagnolino di azzurro per intonarlo con i suoi

vestiti.

Teneva un registro ben ordinato, ogni pagina era divisa in 4:

- nomi

- data

- somma versata

- osservazioni su ognuno di loro.

del secondo impero contro la Prussia, l’aveva indotta a trasformare il suo palazzo in un

Il crollo

ospedale.

Si fece avanti in seguito Alexandre Duval che le aveva offerto un libro di 1000 pagine, ogni pagina

era un biglietto da mille franchi. Messo alla porta quando non aveva più nulla da offrire si era

presentato brandendo un revolver, secondo la polizia aveva sparato un colpo verso la porta della

cortigiana credendola con un altro, un secondo se lo era sparato al cuore.


PAGINE

2

PESO

70.72 KB

AUTORE

ninja13

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti su Cora Perl del professore Giuseppe Scaraffia.
Negli appunti di Scaraffia su Cora Perl si analizza la vita della cortigiana che andava a messa ogni mattina e leggeva i classici alla nonna ogni sera.
Figlia di un professore di Musica che abbandonò la famiglia, Cora Perl diventò l'amante del figlio del proprietario di una taverna che la portò con se a Parigi.
Dopo il crollo del secondo impero di Prussia fu espulsa da Parigi.
Gli appunti su Cora Perl di Scaraffia portano alla luce la vita segreta della donna.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in Scienze della moda e del costume
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher ninja13 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura francese e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scaraffia Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Letteratura francese

Letteratura francese - La donna fatale
Appunto
Letteratura francese - Carmen, la Femme fatale
Appunto
Letteratura francese - Lou Von Salome
Appunto
Letteratura francese - Judith Gautier
Appunto