Che materia stai cercando?

Antropologia - le teorie della selezione

Appunti di Antropologia per l'esame del professor Grimaldi, dettagliati per lezione. Gli argomenti trattati sono: l'origine della specie, Charles Darwin, la teoria della selezione naturale, la genetica, ultradarwinismo, i neodarwinisti, la teoria degli equilibri punteggiati.

Esame di Antropologia docente Prof. S. Grimaldi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Antropologia (A), Stefano Grimaldi

Bibliografia: Eldredge Niles. Ripensare Darwin. Biblioteca Einaudi degli organi, gli organismi viventi si modificano (es. le giraffe che

cercano, con slancio vitale maggiore rispetto ad altre, di superare le

Lezione del 19.09.06 avversità con notevole sforzo. Ereditarietà dei caratteri acquisiti). La

debolezza di Lamarck è questa, anche se non va sottovalutato in

L’evoluzionismo come scienza moderna parte con l’illuminismo, il quanto ha dato un’identità generale dell’evoluzione, impegno

ragionamento. Prima di allora, dai pensatori greci – che furono i primi decisamente importante. Ciò che resta della teoria di Lamarck è il

a porsi domande – fino al 1700 c’è il vuoto assoluto. La pietra miliare fatto che qualcosa viene trasmesso da generazione in generazione. (in

L’o r i g i n e d e l l a

riconosciuta tutt'oggi è C h a r l e s D a r w i n . Darwin tutto avviene per caso e non per lo sforzo di un singolo

s p e c i e 1 8 5 9

del fa paura, passato il 1859 il mondo comincia a individuo)

leggere il libro, la teoria, e da quel momento la storia degli studi C h a r l e s D a r w i n nel 1859 scrive un testo (L’origine della

diventa classica. I p o s t d a r w i n i s t i , gli studiosi che vengono specie) che ha fatto nascere movimenti politici, economici, sociali,

dopo il 1859, hanno la fortuna di avere la candela accesa nella stanza filosofici e scientifici.

buia e quindi questo libro come base. La teoria della selezione naturale è la teoria di Darwin, attualmente

La nostra storia inizia da un c r e a z i o n i s t a sfegatato che credeva unica teoria che gli studiosi hanno a disposizione per spiegare la

fortemente nella Chiesa, Linneo il cui obbiettivo è classificare e variabilità. Ogni più piccola variazione di un individuo (dovuta a

strutturare logicamente il volere e l’opera di Dio, la creazione (1700). fattori esterni o interni all’individuo), se utile (per l’ambiente in cui

Il capolavoro di Linneo è S y s t e m a n a t u r a e (il sistema della vive), viene conservata dando origine ad una popolazione di giraffe

natura) in cui cataloga migliaia di specie diverse (regno, classe, mediamente a collo più lungo (discendenza con modificazione).

genere specie

ordine, famiglia, , ; es. regno animale, classe L’elemento attivo che spiega la teoria darwiniana è il . Nel

C A S O

tempo la selezione naturale ha privilegiato anche la più piccola

mammiferi, ordine primati, famiglia ominidi, genere homo, specie variazione della lunghezza del collo. La giraffa che per caso ha il

sapiens) senza spiegare la complessità e la motivazione del mondo dei collo più alto (v a r i a b i l i t à i n t e r s p e c i f i c a ), sicuramente si

viventi. riprodurrà e vivrà più stagioni rispetto le altre quindi nel corso del

Uno dei primi che si pone questa domanda e tenta di dare una tempo la specie giraffa ha aumentato la lunghezza del collo. La teoria

spiegazione è George-Louis Leclerc de Buffon, contemporaneo di Darwin è l’unica proposta - che funziona - per spiegare la

francese di Linneo che influenzò tutta una serie di studiosi con i suoi biodiversità presente nel mondo.

scritti. Secondo lui – idea innovativa – nel passato ci sono stati dei Dobbiamo all’americano Thomas Henry Huxley (il “mastino” di

cambiamenti morfologici negli esseri viventi che non sono fissi. Darwin) la popolarità della teoria di Darwin.

George Cuovier è il primo che da l’avvio all’idea di estinzione nel

R i v o l u z i o n i d e l l a s u p e r f i c i e d e l g l o b o . Nel corso del Lezione del 21.09.06

tempo sulla terra si sono succedute delle catastrofi – secondo il

catastrofismo – che hanno resettato il mondo più volte dando modo di Darwin nasce nel 1 8 0 9 in Inghilterra e comincia a

(1809 – 1882)

ricreare un nuovo equilibrio fra le creature viventi. studiare medicina per volontà del padre E r a s m u s D a r w i n ,

Jean-Baptiste Lamarck il cui manoscritto principale è R i c e r c a scienziato e naturalista che influenzò molto il pensiero di Charles.

s u l l ’ o r g a n i z z a z i o n e d e i c o r p i v i v e n t i . Con la funzione Darwin volle abbandonare la sua formazione tradizionalista e religiosa

pag. 1 di 7 Antropologia (A), Stefano Grimaldi

con repulsione a causa dagli eventi negativi nella sua vita. Dal 1831 al spiega la sua teoria sulla f i n i t e z z a d e l l e r i s o r s e (a livello di

1836 (23 anni dopo esce L’origine della specie) partecipò ad una comunità umane): l o t t a p e r l ’ e s i s t e n z a , in cui il più dotato

s p e d i z i o n e n a v a l e sulla H M S B come naturalista, viene favorito nel momento in cui le risorse (per caso) scarseggiano.

E A G L E

cosa che gli permise di raccogliere informazioni e di compiere una Questo è Darwin, la selezione naturale! Anche l’economista Adam

catalogazione di tutti gli organismi viventi visti ritenuti strani (es. Smith influenza Darwin. A l f r e d R u s s e l W a l l a c e , naturalista

bradipo). Nelle Galapagos Darwin incontra una fauna ed un ambiente che lavora nel sudest asiatico, in modo totalmente indipendente da

vegetale originalissimo, incontra animali nuovi che si differenziano a Darwin, arriva grossomodo alle stesse conclusioni di Darwin

seconda dell’isola in cui si trovano (es. iguana di terra ed iguana di arrivando a teorizzare il concetto di selezione naturale.

mare; fringuelli delle Galapagos che variano nel becco a seconda del Lezione del 26.09.06

cibo di cui si cibano).

Darwin nell’Origine della specie non spiega come si originano le Dal 1859 alla metà del secolo scorso grossomodo, lo s c e t t i c i s m o è

specie, ma dimostra le discendenze degli individui che cambiano a ancora molto forte e prevale negli ambienti scientifici, questo preclude

causa della selezione naturale nell’arco del tempo, dunque dimostra la diffusione del pensiero darwiniano nella comunità scientifica e

l’esistenza di alcune specie, non la loro origine. Quello che Darwin nella popolazione.

deve fare è abbattere la fissità ed instaurare l’idea che t u t t o è i n Perché c’è tutta questa enorme variabilità di specie? Il problema della

m o v i m e n t o , tutto cambia costantemente, ecco perché non si teoria di Darwin è quello di non spiegare completamente la risposta a

occupa di origine; s i g n i f i c a f i s s i t à nonostante sia

O R I G I N E questa domanda. Questo causò la difficile digestione della teoria

preludio di un cambiamento. darwiniana.

Nel 1842 si sposa e si trasferisce nella sua casa – che diverrà un Osservazione della variabilità interspecifica. L’aspetto fisico dei

museo – dalla quale non uscirà più per tutto il resto della vita. Darwin singoli individui, in termini tecnici, si chiama . Darwin

scopre da un ornitologo che gli uccelli delle Galapagos erano delle F E N O T I P O

ritiene che il fenotipo venga t r a m a n d a t o a t t r a v e r s o l a

specie diverse, non erano tutti di una stessa specie (una popolazione di r i p r o d u z i o n e , la variabilità interna ad una specie viene tramandata,

fringuelli è arrivata in una determinata isola delle Galapagos attraverso la riproduzione, alle generazioni successive. A causa della

colonizzando tutte le isole, ma nel tempo, grazie alla d i s c e n d e n z a finitezza delle risorse si instaura quello che altri, non Darwin, hanno

c o n m o d i f i c a z i o n e , si sono talmente diversificate da creare chiamato lotta per l’esistenza, concetto famigliare a Darwin che lo

una barriera genetica che da origine ad altre specie [s p e c i a z i o n e ]). portò a teorizzare la selezione naturale. Concezione fondamentale: la

Trascorre quasi otto anni a studiare i cirripedi (animali che vivono selezione naturale non è una guerra (Shaftesbury), è semplicemente

sulle scogliere), studia i fiori di casa, inventò esperimenti, alleva la possibilità di riprodursi in modo differenziato, c’è chi si riproduce

piccioni, studia gli allevatori… dunque raccoglie una massa di di più, c’è chi si riproduce di meno grazie alle caratteristiche acquisite

informazioni attraverso la sperimentazione. per caso che solo in determinate condizioni sono utili. Se l’ambiente è

stabile (non influisce drasticamente sulla finitezza delle risorse)

Darwin legge Thomas Malthus, filosofo, economista politico e perché comunque c’è sempre cambiamento? Per c a s o .

sociologo. Nell’ottobre del 1838 (appena tornato dalla spedizione Un grosso problema di Darwin è il famoso concetto dell’a n e l l o

della Beagle) legge per “divertimento” un testo di Malthus. Malthus m a n c a n t e . L’antropologo deve trovare dei fossili per indicare la

pag. 2 di 7 Antropologia (A), Stefano Grimaldi

linea del cambio di specie dopo un accumulo di cambiamenti (es. a serie di altri ambienti che si portano con sé delle popolazioni che si

partire da 1000.000 di anni fa i cavalli sono così come oggi, prima allontanano dalla popolazione dell’ambiente originario dando origine

erano un’altra cosa). La critica a Darwin è quella di non avere a al cambiamento. È la popolazione che vive in un dato ambiente a far

disposizione gli anelli mancanti, cioè tutti i fossili che dovrebbero sì che la popolazione stessa registri e accumuli nel tempo il

coprire i vuoti in cui avviene il passaggio da una specie all’altra. cambiamento lento e progressivo. Il cambiamento non avviene a

Alla fine dell’800 e agli inizi del 900 si ha una grande innovazione livello degli individui (Darwin), ma è l’insieme (gruppi) delle

scientifica, la scoperta della (es. l’esperimento con i mutazioni individuali degli individui che compongono la stessa

G E N E T I C A

piselli di Mendel). Per assurdo la genetica, in questo lasso di tempo, popolazione. Mayr sviluppa la teoria della s p e c i a z i o n e

sembra che venga utilizzata per confutare la teoria di Darwin, non per a l l o p a t r i c a : nuove specie si originano solo quando un frammento

sostenerla (in quanto si ritorna al concetto di fissità, gli eredi ereditano della popolazione resta isolata sessualmente. La teoria sintetica si basa

sempre gli stessi caratteri, due, dieci, mille, ma sempre gli stessi). e genera il concetto di b i o s p e c i e , la specie biologica (gruppi di

Intorno agli anni 30 del 900 un gruppo di matematici e statisti hanno popolazioni naturali che potenzialmente possono riprodursi e che sono

fondato una disciplina, la g e n e t i c a d e l l e p o p o l a z i o n i ( Sewall riproduttivamente isolati da altri gruppi simili [concetto di specie molto

generico: individui che appartengono alla stessa specie, individui

W r i g h t ) che calcola il flusso genico fra le popolazioni. Essi hanno morfologicamente simili, etologicamente compatibili che si possono

tentato di chiarire la teoria darwiniana attraverso la genetica, ). Il

riprodurre; se manca una di queste tre situazioni abbiamo dei problemi]

spiegando come le informazioni del nostro patrimonio genetico problema sta negli esperimenti in laboratorio (come si può stabilire se

possono concordare con la teoria della selezione naturale ed il le specie testimoniate dai fossili (non viventi) si riproducevano o

cambiamento lento e progressivo di Darwin. meno?). Secondo la teoria sintetica questi casi permettono il

La è essere o meno adattati (sfruttare le risorse) ad un

F I T N E S S cambiamento a livello genetico e quindi realizzano quello che Darwin

determinato ambiente (es. un comune passerotto rispetto alla Valle aveva ipotizzato: o l’introduzione di un nuovo patrimonio genetico

dell’Adige ha una fitness bassa in quanto non è specifico di quella alieno (attraverso mutazioni oppure attraverso il f l u s s o g e n i c o

determinata area, lo troviamo in molti ambienti). Scarso adattamento [scambio genetico fra le popolazioni] che è costante e omogeneizza le

non è un valore negativo, significa avere una bassa fitness, significa popolazioni riducendo le differenze genetiche) altrimenti c’è la

essere pronti a sfruttare qualsiasi ambiente e dunque non essere possibilità di rimuovere o ridurre il patrimonio genetico e questo può

specializzati. avvenire o per selezione naturale (speciazione simpatrica, parapatrica

e allopatrica) oppure per deriva genetica (collo di bottiglia e l’effetto

Lezione del 28.09.06 del fondatore).

Come può un pesce divenire un mammifero? Qui si tratta di grandi

Come fa una specie che vive in un ambiente a cambiare (es. lucertola cambiamenti e S i m p s o n è uno studioso che si è occupato di questi

a Trento e la stessa lucertola nel deserto)? Negli anni 40 - 50 fenomeni su macro scala ideando l ’ e v o l u z i o n e q u a n t i c a .

(p o s t d a r w i n i s m o ) i naturalisti D o b z h a n s k y e M a y r hanno Secondo lui questi grandi cambiamenti avvengono in termini

elaborato una teoria avanzata per spiegarlo, la t e o r i a s i n t e t i c a geologici in modo così rapido e massiccio che non lasciano fossili.

affiancata alla teoria della selezione naturale di Darwin. Tentano di far L’evoluzione quantica implica tre grandi fasi adattative: la fase non

combaciare la teoria di Darwin con la genetica (cromosomi, DNA…) adattativa, la fase pre-adattativa e la fase finale adattativa. Tutto

e le altre scienze naturalistiche. Un ambiente si può dividere in una

pag. 3 di 7


PAGINE

7

PESO

164.76 KB

AUTORE

summerit

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Antropologia
Corso di laurea: Corso di laurea in beni culturali
SSD:
Università: Trento - Unitn
A.A.: 2007-2008

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher summerit di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Antropologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Trento - Unitn o del prof Grimaldi Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Antropologia

Antropologia (parte prima)
Appunto
Antropologia -  Appunti (parte seconda)
Appunto
Paleografia latina - Appunti
Appunto
Agiografia - San Vigilio vescovo di Trento
Appunto