Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

I NERVI CRANICI

III.NERVO OCULOMOTORE (motore)

Origine apparente nella fossetta interpeduncolare.

Componente somatomotrice

• Innervazione: Tutti i muscoli dellʼocchio tranne obliquo superiore e retto laterale

Nuclei somatomotori: collicoli superiori

Componente visceroeffettrice

• Innervazione: m. sfintere della pupilla e m. ciliare

Ganglio: ciliare (cavità orbitaria)

Nuclei viscero-effettori: di Edinger-Westfald collicoli superiori

Decorso

• Entra nella cavità orbitaria attraverso la fessura orbitaria superiore e si divide in un ramo

superiore e uno inferiore.

IV.NERVO TROCLEARE (motore)

Lʼorigine apparente del n. Trocleare è lʼunica che avviene nella parte posteriore del tronco

encefalico: le fibre si incrociano con quelle controlaterali prima di emergere sotto i collicoli

inferiori.

Componente somatomotrice

• Innervazione: m obliquo superiore

Nuclei somatomotori: profondamente allʼorigine apparente

Decorso

• Entra nella cavità orbitaria attraverso la fessura orbitaria superiore

V.NERVO TRIGEMINO

Origine apparente sulla faccia antero-laterale del ponte, tra le strie trasverse.

Componente somatomotrice e visceroeffettrice

• Nuclei somatomotori e visceroeffettori: tegmento del ponte.

Componente sensitiva

• Ganglio: semilunare di Gasser (adagiato sulla piramide del temporale)

Nuclei sensitivi: ampia regione che decorre lungo il tegmento del tronco encefalico fino ai

primi segmenti cervicali del midollo spinale (rispettivamente nuclei del mesencefalo, del

ponte e del tratto spinale del nervo trigemino)

Decorso

• Dallʼemergenza nel ponte entra dopo breve nel ganglio semilunare di Gasser, da qui ne

esce diviso in tre branche:

1. NERVO OFTALMICO

Prima di entarre nella cavità orbitaria dalla fessura orbitaria superiore, si risolve nei

terminali:

-naso-ciliare (innervazione sensitiva delle cavità nasale e orbitaria

innervazione visceroeffettrice del m. dilatatore della pupilla attraverso il

ganglio ciliare)

-frontale (innervazione sensitiva della cute della fronte)

-lacrimale (innervazione visceroeffettrice della ghiandola lacrimale)

2. NERVO MASCELLARE

Esce dalla cavità cranica attraverso il foro rotondo e entra nella fossa pterigopalatina,

dove incontra il ganglio sfeno-palatino. Da qui si porta nella cavità orbitaria per

continuare nel nervo infraorbitario, che passa nel solco omonimo, per andare a

innervare

-labbro superiore

-naso esterno

-palpebra inferiore.

Durante il suo percorso emette collaterali per lʼinnervazione sensitiva di:

-cute della regione temporale

-palato duro e molle

-arcata alveologengivalie superiore

3. NERVO MANDIBOLARE

Esce dalla cavità cranica attraverso il foro ovale, per ritrovarsi nella fossa

infratemporale, dove incontra il ganglio otico. Emesso il collaterale n. spinoso

(innervazione della dura madre encefalica), si risolve nei suoi terminali:

-nervi temporali profondi: muscolo temporale

-nervo buccinatore: muscolo omonimo

-nervo masseterino: muscolo omonimo

-nervo pterigoideo interno: muscolo omonimo

-nervo pterigoideo esterno: muscolo omonimo

-nervo del muscolo tensore del velo palatino: muscolo omonimo

-nervo del muscolo tensore del timpano: muscolo omonimo

-nervo auricolo-temporale: innervazione eccitosecretrice ghiandola parotide

-nervo linguale: innervazione somatosensitiva della lingua

-nervo alveolare inferiore: innervazione sensitiva dellʼarcata alveolo gengivale inferiore

VI.NERVO ABDUCENTE (motore)

Origine apparente nel solco bulbo-pontino, superiormente alle piramidi.

Componente somatomotrice

• Innervazione: muscolo retto laterale dellʼocchio

Nuclei somatomotori: tegmento del ponte

Decorso

• Entra nella fossa orbitaria dalla fessura orbitaria superiore.

VII.NERVO FACCIALE

Prima di fuoriuscire dal tronco, gli assoni delle fibre motrici, circondano il nucleo del nervo

abducente determinando una sporgenza sul pavimento del IV ventricolo che prende il

nome di collicolo facciale.

Lʼorigine apparente si trova in corrispondenza della fossetta retrolivare del solco bulbo-

pontino: emerge con due radici separate, n. Facciale propriamente detto e n. Intermedio.

Dallʼemergenza, il nervo facciale composto delle sue due radici entra nel meato acustico

interno, dove impegna il canale facciale sul cui decorso trova il ganglio genicolato, dove si

perde la distizione anatomica tra le due radici. Dopo aver emesso il collaterale n. grande

petroso superficiale continua nel canale facciale, dove emette il collaterale corda del

timpano. Fuoriuscendo dal foro stilomastoideo si viene a trovare nella loggia parotidea

dove si risolve anteriormente nei suoi terminali, diretti ai muscoli mimici, e posteriormente

nel n. auricolare posteriore.

N. FACCIALE PROPRIAMENTE DETTO (motorio)

Componente somatomotrice

• (A carico dei terminali)

Innervazione: muscoli mimici

Nuclei somatomotori: tegmento del ponte

Componente visceroeffettrice

• (a carico del n. Grande petroso superficiale)

Innervazione: ghiandole lacrimale, palatine, nasali

Ganglio: sfeno-palatino di Mekel

Nuclei viscero-effettori: nucleo lacrimatorio nel tegmento del monte

N. INTERMEDIO

Componente sensitiva somatica

• (a carico del n. Auricolare posteriore)

Innervazione: cute del padiglione auricolare

Ganglio: genicolato

Nuclei sensitivi: nucleo del tratto spinale del trigemino

Componente sensitiva specifica del gusto

• (a carico della corda del timpano)

Innervazione: calici gustativi delle papille gustative linguali

Ganglio: genicolato

Nuclei sensitivi: nucleo del tratto solitario del bulbo

Componente visceroeffettrice

• (a carico della corda del timpano)

Innervazione: ghiandole sottomandibolare e sottolinguale

Ganglio: sottomandibolare e sottolinguale

Nuclei viscero-effettori: salivatorio superiore


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

7

PESO

58.77 KB

AUTORE

flaviael

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Anatomia III
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Biotecnologie mediche e farmaceutiche
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher flaviael di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Anatomia III e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Giulisano Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Anatomia iii

Anatomia III – Vie nervose – Schemi
Appunto
Anatomia III – Sistema simpatico
Appunto
Anatomia III – Tronco encefalico – Schemi
Appunto
Anatomia III – Diencefalo e cervelletto – Slides
Appunto