Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

che sia necessario saldare una posizione debitoria a giugno, ma che gli incassi in forma di liquidità

arrivino solo a settembre: per quanto riguarda lo Stato Patrimoniale non ci sono problemi perché il

tutto verrà risolto nei 12 mesi, ma in realtà a giugno non si avrà il denaro necessario per saldare il

debito.

• Altro ordine di problemi è il fatto che questa è una fotografia, ma l’impresa non smette di lavorare il

31/12, ma a partire dal 2/01 ci saranno nuove operazioni di investimento e finanziamento che a loro

volta genereranno pagamenti e incassi. Mancano quindi tutti i finanziamenti e gli investimenti che

nasceranno nell’anno successivo. Quando un sintomo è sistematicamente confermato siamo in una

situazione strutturale, quindi un sintomo episodico che diventa poi sistematico viene letto con più

tranquillità.

4 C E

ONTO CONOMICO

4.1 F UNZIONI E FINALITÀ

Il Conto Economico per quanto riguarda utile e perdita deve corrispondere a ciò che è indicato nello Stato

Patrimoniale. Esso non ha lo scopo di vedere il risultato, informazione che si ha già nello Stato Patrimoniale,

ma opportunamente organizzando i dati di ricavo e i dati di costo, dovrebbe consentire di comprendere quali

siano state le cause gestionali che hanno portato a quel risultato. C’è quindi un problema di tipo illustrativo,

esplicativo, che porta ad una conseguenza: quando si parla di risultato economico per esprimere un giudizio,

non si a solo un problema di segno e di ammontare, ma anche un delicatissimo problema di tipo qualitativo.

Gli utili non hanno tutti la stessa qualità: ci possono essere quelli sani e quelli anomali di bassa qualità. Ci

potrebbe essere un’impresa sana che un anno registra una perdita, ma guardando il conto economico po-

trebbe vedersi che questa è una perdita eccezionale dovuta ad una situazione sfortunata di quell’anno; vice-

versa ci potrebbe essere un’impresa che registra un utile grazie a delle anomalie di quell’anno, ma non sono

una costante.

Il problema è quello di poter disporre di uno schema di Conto Economico che abbia questa caratteristica e

capacità, ovvero farci capire come si è formato quel risultato e da quali cause è dipeso.

La clausola generale, Art 2423 comma 2, dice che gli amministratori devono redigere il bilancio con chiarezza,

e questo deve illustrare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e la situazione finanziaria, per

ottenere così il risultato economico dell’esercizio.

Come:

• Chiaro (comprensibilità per soggetti in grado di interpretarlo, aspetto qualitativo).

• Veritiero (nel quantificare i valori approssimarsi il più possibile al vero, processo quantitativo).

• Corretto (situazione attendibile).

Cosa:

• Situazione patrimoniale.

• Situazione finanziaria.

• Andamento economico reddituale.

La valenza informativa del Conto Economico civilistico però si ridurrà ancora a seguito delle nuove riforme,

soprattutto perché è stata abolita la macroclasse E, indicante “proventi e oneri finanziari”. 9

4.2 S CHEMA GENERICO DI RIFERIMENTO

Questo schema non ha un’immediata possibilità di implementazione operativa. Una volta analizzato questo

andremo ad analizzare gli altri passaggi, degli schemi più dettagliati che consentano un’analisi più approfon-

dita. Dato però che cosa sia ricavo e costo cambia in base all’operatività che si sceglie di perseguire, indiche-

remo “ricavi” e “costi” tra virgolette. Nel mondo anglosassone il “ricavo” è visto come una reinterpretazione

in chiave economica di un flusso finanziario, avvenuto nel momento della vendita. Nel mondo tedesco invece

il “ricavo” è registrato al momento della produzione.

Il termine “ordinari” è per sottolineare la non ordinarietà; si tratta quindi di ricavi connessi all’attività dell’im-

presa e sono conseguiti con ripetitività. Tutto ciò che è “minusvalenza”, “plusvalenza”, “accantonamenti ri-

schi”, “fondi oneri”, rappresentano invece componenti straordinari.

Lo schema generale si presenta così:


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

32

PESO

2.01 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in management e marketing
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Federico ® di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Analisi di bilancio e analisi dei costi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Tieghi Marco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Analisi di bilancio e analisi dei costi

Analisi di Bilancio e dei Costi
Appunto
Analisi dei Costi
Appunto
Analisi dei costi
Appunto
Analisi di bilancio
Appunto