Che materia stai cercando?

Riassunto esame Bilancio, prof. Sartori, libro consigliato Indici di Bilancio, Caramiello, Di Lazzaro Appunti scolastici Premium

Riassunto per l'esame di Analisi di Bilancio, basato su appunti personali e studio autonomo del testo Indici di Bilancio, Strumenti per l'Analisi della Gestione Aziendale di Caramiello, Di Lazzaro e Fiori consigliato dalla docente Sartori.
Gli argomenti trattati sono i seguenti: il quoziente secondario di struttura, l'analisi della liquidità, il quoziente di tesoreria, il margine di tesoreria. Vedi di più

Esame di Analisi di bilancio docente Prof. E. Sartori

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

QUOZIENTE SECONDARIO DI STRUTTURA MARGINE SECONDARIO DI STRUTTURA

SITUAZIONE OTTIMALE

IMM.NI(ATTIVO FISSO) E IN PARTE L’ATTIVO CIRCOLANTE

INTERAMENTE FINANZIATE CON PASSIVO PERMANENTE

SITUAZIONE INSODDISFACENTE

IMM.NI(ATTIVO FISSO) E IN PARTE L’ATTIVO CIRCOLANTE

NON INTERAMENTE FINANZIATE CON IL PASSIVO

PERMANENTE MA ANCHE TRAMITE PASSIVITA’ CORRENTI

IMM.NI(ATTIVO FISSO) INTERAMENTE FINANZIATE CON IL

PASSIVO PERMANENTE E L’ATTIVO CIRCOLANTE E’

INTERAMENTE FINANZIATO CON IL PASSIVO CORRENTE

In definitiva l’aumento dell’indebitamento finanziario non provoca una diminuzione della solidità patrimoniale perché esso è

considerato fisiologico.

I valori soglia del quoziente di indebitamento finanziario sono tra 1 e 1,5.

ANALISI DELLA LIQUIDITA’

E’ la capacità dell’azienda di mantenersi in equilibrio finanziario nel breve periodo, adempiendo attraverso la liquidità esistente alle

uscite attese per il breve periodo, cd solvibilità.

Ove per breve periodo si intendono 12 mesi, con riferimento all’intero esercizio successivo.

La solvibilità deve essere verificata continuamente.

CONDIZIONE DI LIQUIDITA’

Gli strumenti dell’analisi della liquidità aziendale, al pari dell’analisi della solidità, riguardano i margini e i quozienti.

I margini e i quozienti che analizzano la correlazione tra impieghi/fonti a breve sono:

 ATTIVO CIRCOLANTE PASSIVITA’ CORRENTI

CORRENTI

O ATTIVITA’

Il margine di disponibilità è l’attivo circolante netto.

 vicina all’attivo fisso che

una critica riguarda la presenza del magazzino al numeratore, impiego NON numerario, la cui posizione è più

all’attivo circolante, da qui la discussa rilevanza di tale indice per l’analisi della liquidità;

Si procede pertanto all’analisi della liquidità mediante gli indici di tesoreria con esclusione delle rimanenze:

 LIQUIDITA’ PASSIVITA’ CORRENTI

DIFFERITE E

IMMEDIATE

il margine di disponibilità è l’attivo circolante netto.

 o quoziente di liquidità totale o quick ratio o acid test.

dell’equilibrio finanziario di breve periodo dal magazzino.

Esprime il grado di dipendenza

QUOZIENTE DI TESORERIA MARGINE DI TESORERIA

LE LIQUIDITA’ ESTINGUONO LE PASSIVITA’ CORRENTI

ED IL MAGAZZINO E’ INTERAMENTE FINANZIATO

DA MEZZI PROPRI E/O PASSIVITA’ CONSOLIDATE

LE LIQUIDITA’ NON ESTINGUONO LE PASSIVITA’

CORRENTI

LE LIQUIDITA’ SONO PARI ALLE PASSIVITA’

CORRENTI

Un margine di tesoreria positivo significa che ci sarà eccedenza di liquidità al termine del periodo considerato ma

(o di disponibilità)

non è assicurata la liquidità durante il breve periodo a fronte del disequilibrio fra scadenze dei crediti/debiti.

Il quoziente di tesoreria positivo NON è condizione sufficiente per l’esistenza di liquidità a breve.

Un margine di tesoreria negativo esprime una situazione di illiquidità della gestione.

Tale analisi è fatta sulla base dell’attivo circolante e del passivo corrente che rappresentano soltanto una parte

rispettivamente delle entrate e delle uscite previste nel breve termine.

Un ulteriore analisi riguarda la velocità di rinnovo, ossia l’intensità di rotazione del capitale circolante netto operativo.

INDICI DI VELOCITA’ DELLE RIMANENZE PER LE AZIENDE COMMERCIALI

 Tale indice però contabilizza le vendite ed il magazzino con criteri di valutazione differenti, i ricavi di vendita sono calcolati come somma dei prezzi

di vendita, mentre, il magazzino è valorizzato al costo.

Ai ricavi di vendita si sostituisce pertanto il costo del venduto:

 o meglio:

INDICI DI VELOCITA’ DELLE RIMANENZE PER LE AZIENDE INDUSTRIALI


PAGINE

4

PESO

330.92 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto per l'esame di Analisi di Bilancio, basato su appunti personali e studio autonomo del testo Indici di Bilancio, Strumenti per l'Analisi della Gestione Aziendale di Caramiello, Di Lazzaro e Fiori consigliato dalla docente Sartori.
Gli argomenti trattati sono i seguenti: il quoziente secondario di struttura, l'analisi della liquidità, il quoziente di tesoreria, il margine di tesoreria.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia aziendale e bancaria
SSD:
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher frog17-votailprof di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Analisi di bilancio e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Maria SS. Assunta - Lumsa o del prof Sartori Elisa.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in economia aziendale e bancaria

Scritture contabili
Esercitazione
Riassunto esame Economia, prof. Michelini, libro consigliato La Gestione delle imprese
Appunto
Rimanenze e ammortamento
Esercitazione
Riassunto esame Economia ambientale, prof. Mariani
Appunto