Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

dell’alta società viene interrotta dalla morte dell’amatissima nonna del narratore.

Sodoma e Gomorra

La prima parte del romanzo è dominata dal personaggio del barone Charlus e dalla sua omosessualità, che adombra quella

dello stesso Proust. La seconda parte torna a raccontare le frequentazioni mondane del narratore nei salotti dei Guermantes

e dei Verdurin, ma soprattutto rievoca la nascita della passione per Albertine. Un secondo soggiorno a Balbec, dove il

narratore era stato in precedenza con la nonna, ne ravviva il ricordo e offre lo spunto per una serie di riflessioni sul tempo

e sul lutto. Sempre a Balbec il narratore scopre l’esistenza degli amori saffici, ai quali Albertine non sembra indifferente,

suscitando la gelosia del protagonista che perciò decide di riportare la ragazza con sé a Parigi.

La prigioniera

Si svolge nell’appartamento parigino dove il narratore vive con Albertine, tenuta come “prigioniera”, ed è interamente

dedicato all’analisi psicologica della passione amorosa. La morbosa gelosia, i sospetti, i timori del narratore sono ravvivati

dalle menzogne di Albertine, che lascia intendere, senza mai ammetterlo, di avere amicizie intime femminili. La decisione

di lasciarla non diminuisce la sofferenza, che anzi viene amplificata dalla fuga della ragazza.

La fuggitiva

Qui sono rievocati i tentativi del narratore di ritrovare Albertine, con l’aiuto dell’amico Saint-Loup. La notizia della morte

accidentale della ragazza accresce la gelosia del protagonista, il quale si rende conto che la sofferenza si potrà dissipare

solo dopo averla vissuta fino in fondo. Tenta allora un progressivo “ritorno all’indifferenza”, la cui prima tappa gli fa

ritrovare Gilberte Swann, mentre un soggiorno a Venezia suscita impressioni analoghe a quelle di Combray, ma la

“guarigione” interviene solo quando il narratore ottiene la certezza delle tendenze omosessuali di Albertine. Ma presto si

manifesta anche l’omosessualità dell’amico Saint-Loup.

Il tempo ritrovato

È l’ultimo romanzo del ciclo e quello che ne chiarisce la struttura e il significato. Il narratore è a Tasonville, vicino a

Combray, in compagnia di Gilberte Swann, che ha sposato Saint-Loup: i tormenti del passato si sono assopiti e,

ripercorrendo i sentieri delle passeggiate infantili, si accorge che le due strade, quella di Swann e quella dei Guermantes, si

sono riunite. Anzi, forse in realtà non erano mai state così divergenti come invece gli era parso da bambino. Rientrato a

Parigi dopo la prima guerra mondiale, nella quale è morto Saint-Loup, il narratore incontra nuovamente i vecchi amici, ma

si ritrova in una società profondamente trasformata dal conflitto. Invitato a un ricevimento in casa della principessa di

Guermantes scopre che la sua ospite altri non è se non Madame Verdurin che, rimasta vedova, si era subito risposata.

IL ROMANZO DI UNA VOCAZIONE

Nel palazzo dei Guermantes una irregolarità del pavimento del cortile risveglia nel narratore il ricordo del pavimento

ineguale di piazza San Marco a Venezia, mentre il contatto con un tovagliolo inamidato e il tintinnio di un cucchiaio

rievocano la memoria dei soggiorni al Grand Hotel di Balbec. Tentando di analizzare la natura del piacere procurato da

queste sensazioni tattili, il narratore scopre che l’accostamento apparentemente casuale di due sensazioni al di fuori del

tempo è in grado di svelare l’essenza stessa delle cose. Allo stesso modo l’opera d’arte, attraverso l’accostamento di due

oggetti che stanno tra loro in un rapporto essenziale, libera la loro essenza comune dalla contingenza del reale. Il narratore,

al quale la memoria involontaria ha continuato a inviare i segni della sua vocazione di scrittore, decide allora di

cominciare a scrivere il libro che il lettore ha appena finito di leggere.

LA FORTUNA DELL’OPERA


PAGINE

3

PESO

22.57 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere (BRESCIA - MILANO)
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura francese e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cattolica del Sacro Cuore - Milano Unicatt o del prof Zanola Mariateresa.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Letteratura francese

Huis clos Sartre
Appunto
François de Chateaubriand
Appunto
Le horla Guy de Maupassant
Appunto
Zola e la Curèe
Appunto