Che materia stai cercando?

2 parte Zoologia 2

in questi appunti sono descritte le razze bovine più importanti a livello nazionale come produzione lattea, descrizione morfologica ecc... lezione sbobinata, utile per passare l'esame. Appunti basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Pasquini dell’università degli Studi del Politecnico delle Marche - Univpm. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Zootecnica docente Prof. M. Pasquini

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

SPECIE BOVINA razze da latte (e butirrifere) JERSEY

peso vacca adulta = 400 kg; peso toro adulto = 800 kg; produzione di latte per

lattazione di 305 gg = 6.000 – 8.000 kg; contenuto di grasso del latte = 4,7% fino al

6,4-6,7%.

SPECIE BOVINA razze da latte autoctone: REGGIANA

peso vacca adulta = 650-700 kg; peso toro adulto = 850-950 kg; produzione di latte

per lattazione di 305 gg = oltre 5.700 kg; contenuto di grasso del latte = 3,6-3,65 %;

contenuto di proteine del latte = 3,4-3,5 %; alta frequenza variante allelica B di k-

caseina (0,48 vs 0,25 Frisona).

Massima consistenza numerica nel 1954 con 139.695 capi

RAZZA REGGIANA - Capi sottoposti ai controlli funzionali

I dati AIA per bovini di Razza Reggiana riportano per il 2004: 2.251 capi, di cui 1.255

vacche, 681 manze, 264 vitelle e 51 torelli in 175 allevamenti. Produzione media:

5.680 Kg di latte con il 3,57% di grasso ed il 3,40% di proteine

SPECIE BOVINA razze da latte autoctone: MODENESE Bianca Val Padana dal 1935

peso vacca adulta = 500-600 kg; peso toro adulto = 700-900 kg; produzione di latte

per lattazione di 305 gg = 5000 kg; contenuto di grasso del latte = 3,3-3,4 %;

contenuto di proteine del latte = 3,4-3,5 %; alta frequenza variante allelica B della k-

caseina (0,50 vs 0,25 Frisona). Massima produzione al 3° parto (30-35 kg/giorno) Le

primipare danno basse produzioni (15-18 kg/giorno).

Nei primi del '900 i Consorzi Zootecnici Comunali avevano iscritti e controllavano circa

52.000 bovini di razza Modenese, ma la consistenza totale della razza si aggirava

probabilmente sui 200.000 capi. Negli anni 1927-1940 si arriva ad oltre 1.000 vacche

iscritte e sotto controllo funzionale. Dal 1950 inizia il declino della razza e nel 2005 la

razza Modenese è ridotta a circa 800 capi, di cui solo 258 iscritti a LG e sotto controllo

(solo 11 tori).

La produzione media nell'anno 2004 delle 135 vacche iscritte al Libro Genealogico e

controllate in provincia di Modena, è stata di Kg 5.165 di latte (in 288 giorni di

lattazione) con il 3,26% di grasso e il 3,47% di proteine.

SPECIE BOVINA razze a duplice attitudine: PEZZATA ROSSA ITALIANA Per le sue

caratteristiche biologico-attitudinali, per la sua adattabilità e versatilità, per la sua

fertilità e prolificità, la razza Pezzata Rossa Italiana (PRI) è adatta a essere allevata in

molte aree e in varie situazioni socio-economiche del nostro Paese. L'allevamento in

Italia ha avuto inizio nel Friuli attraverso un incrocio di sostituzione della popolazione

bovina locale. Per questo la razza è stata a lungo denominata "Pezzata Rossa

Friulana". Nel 1956 viene fondata l'Associazione Nazionale Allevatori Razza Pezzata

Rossa Italiana (ANAPRI). La razza è oggi sfruttata soprattutto per la produzione del

latte, tuttavia si mira sia al latte che alla carne; soprattutto dove l'allevamento

estensivo non consente di mungere, è utilizzata per l'allevamento della "linea vacca-

vitello". Negli ultimi decenni ha conquistato grossa importanza nel settore della

produzione del latte con

rapido progresso genetico, incremento numerico degli allevamenti e del numero medio

di capi per

allevamento. L’ANAPRI riporta che nel 1978 le produzioni medie erano di 3.682 kg al

3.84% di grasso calcolate su 13.779 lattazioni chiuse.

Nel 2010 su 58.250 bovine controllate la produzione media registrata è stata di 6.530

kg con 3,88% di grasso e 3,44% di proteina. Le classifiche recenti dei migliori

allevamenti di PRI registrano 6-7 allev. con produzioni medie > ai 10.000 kg/capo e 20-

25 allev. che superano i 9.000 kg/capo.

SPECIE OVINA razze da latte

Razza Sarda (la più diffusa in IT; PV: maschi 60 kg, femmine 45 kg; oltre 200 kg latte

in 210 gg)

Razza Valle del Belice (Agrigento; PV maschi 100 kg, femmine 70 kg; latte 140 in 100

gg primipare , 220 kg

secondipare , 240 kg pluripare in 200 gg con sistema intensivo)

Razza Lacaune (Francia, produzione di Roquefort)

Razza Frisona (Germania, anche oltre 500 kg latte)

Razza Comisana (Sicilia, detta “testa rossa” 120-150 kg latte con sistemi estensivi

->200 kg latte intensivi)

Razza Massese (Toscana; PV maschi 90 kg, femmine 65 kg; latte: 120-140-150kg per

primipare-secondipare-pluripare in intensivo; la lana non può essere tinta.

SPECIE OVINA razze da carne

Razza Appenninica Maschi adulti 52-55 kg di PV Femmine adulte 40-42 kg di PV

Razza autoctona di Toscana e Umbria. Ex triplice attitudine. Agnelli a 40-50 gg: 13-15

kg e Agnelli a 100 gg: 23-25-27 kg (agnello pesante)

Razza Bergamasca Maschi adulti 75-90 kg di PV Femmine adulte 65-75 kg di PV 3

parti/2anni Agnelli a 45 gg: maschi 15-17 kg; femmine 15-17 kg Agnelli a 90 gg:

maschi 29-32 kg, femmine 28-31 kg

Razza Fabrianese Deriva da incroci dell’Appenninica con la Bergamasca Maschi adulti

80-90 kg di PV Femmine adulte 60-68 kg di PV Buona produzione di latte: circa 150

-200 kg compresi quelli x l’agnello

SPECIE OVINA razze da lana

Razza Merinizzata It. Derivata da incroci di Gentile di Puglia e Sopravissana con arieti

Merinos

australiani e europei Maschi adulti 70 kg di PV, Femmine adulte 55 kg di PV Lana:

maschi fino a 4,5 kg, femmine 2,5 kg Qualità della lana “molto fine” 18-26 micron,

fini, densi, elastici.

Razza Gentile di Puglia Foggia; oggi usata anche da carne (duplice); deriva da incroci

fatti nel XV sec tra ovini locali e arieti Merinos Spagnoli Maschi adulti 65 kg di PV,

Femmine adulte 45 kg di PV Lana: maschi fino a 6 kg, femmine 3-4 kg Qualità della

lana “molto fine”

Razza Sopravissana: Italia centrale; oggi usata anche da carne (duplice); deriva da

incroci fatti nel XVIII sec tra ovini Vissani e arieti Merinos spagnoli, francesi e Gentile

di Puglia Maschi adulti 65 kg di PV, Femmine adulte 50 kg di PV Lana: maschi fino a

6,5 kg, femmine 4,5 kg Qualità della lana “molto fine”.

SPECIE CAPRINA

Razza Saanen

Svizzera; specializzata x latte; sistemi intensivi Maschi adulti 90 kg di PV, Femmine

adulte 60 kg di PV Latte: primipare fino a 350-380 kg in 150 gg; pluripare fino a 500-

600 kg in 210 gg Capretti: 4 kg alla nascita; 15 kg a 60 gg.

Razza Alpina o Camosciata delle Alpi Svizzera; specializzata x latte; sistemi intensivi

ma anche estensivi Maschi adulti 90-100 kg di PV, Femmine adulte 65-70 kg di PV

Latte: primipare fino a 350 kg in 150 gg pluripare fino a 500 kg in 210 gg

Capretti: 3,5 kg alla nascita; 12,5 kg a 60 gg.

Razza Maltese


PAGINE

5

PESO

21.46 KB

AUTORE

met94

PUBBLICATO

5 mesi fa


DETTAGLI
Esame: Zootecnica
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecnologie agrarie
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher met94 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Zootecnica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico delle Marche - Univpm o del prof Pasquini Marina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Zootecnica

9 - Apparato genitale maschile
Appunto
10 - Apparato Genitale Femminile
Appunto
10. 1 Apparato Genitale Femminile, 2
Appunto
11. Apparato ghiandolare mammario
Appunto