Test medicina, trucchi per le domande di matematica e fisica

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
test medicina 2019 come studiare matematica e fisica

Ormai ci siamo quasi, il giorno della prova di ammissione 2019 al corso di laurea in Medicina e Chirurgia è quasi arrivato. Mancano solo pochi giorni al 3 settembre e tutti i 68.694 aspiranti medici saranno chiamati ad affrontare il test nazionale per essere i destinatari degli 11.568 posti resi disponibili in quest’anno accademico.

Test Medicina 2019: Matematica e Fisica, le materie più temute

Come ormai tutti gli iscritti sapranno, la prova consiste nella somministrazione di 60 domande da completare in 100 minuti, divise fra le seguenti materie:
    • 12 quesiti di Cultura generale,
    • 10 quesiti di Ragionamento logico,
    • 18 quesiti di Biologia,
    • 12 quesiti di Chimica,
    • 8 quesiti di Fisica e Matematica.
I programmi di ogni materia da studiare e ripassare sono davvero molti e tutti consistenti, ma fra tutte le discipline oggetto di prova, quelle che spaventano di più per l'elevata complessità sono sicuramente Matematica e Fisica, anche se detengono il minor numero di domande. Tuttavia, poiché si tratta di una prova a numero chiuso, è comunque importante rispondere correttamente a quante più domande possibili poiché anche solo una risposta in più corretta potrebbe fare la differenza sull’ammissione o meno al corso di laurea.

Guarda anche:

Test Medicina 2019: il programma di Matematica e Fisica

In vista del test di ingresso 2019 a numero programmato, il Miur ha pubblicato online i programmi ministeriali validi per ciascuna materia. Quelli inerenti al Test di ingresso 2019 in Medicina e Chirurgia, relativi alla preparazione necessaria per affrontare Matematica e Fisica riguardano i seguenti argomenti:

MATEMATICA:
  • Insiemi numerici e algebra: numeri naturali, interi, razionali, reali. Ordinamento e confronto; ordine di grandezza e notazione scientifica. Operazioni e loro proprietà. Proporzioni e percentuali. Potenze con esponente intero, razionale) e loro proprietà. Radicali e loro proprietà. Logaritmi (in base 10 e in base e) e loro proprietà. Cenni di calcolo combinatorio. Espressioni algebriche, polinomi. Prodotti notevoli, potenza n-esima di un binomio, scomposizione in fattori dei polinomi. Frazioni algebriche. Equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado. Sistemi di equazioni;

  • Funzioni: nozioni fondamentali sulle funzioni e loro rappresentazioni grafiche (dominio, codominio, studio del segno, continuità, massimi e minimi, crescenza e decrescenza, ecc.). Funzioni elementari: 4 algebriche intere e fratte, esponenziali, logaritmiche, goniometriche;

  • Funzioni composte e funzioni inverse. Equazioni e disequazioni goniometriche. Geometria: poligoni e loro proprietà. Circonferenza e cerchio. Misure di lunghezze, superfici e volumi. Isometrie, similitudini ed equivalenze nel piano. Luoghi geometrici. Misura degli angoli in gradi e radianti. Seno, coseno, tangente di un angolo e loro valori notevoli. Formule goniometriche. Risoluzione dei triangoli. Sistema di riferimento cartesiano nel piano. Distanza di due punti e punto medio di un segmento. Equazione della retta. Condizioni di parallelismo e perpendicolarità. Distanza di un punto da una retta. Equazione della circonferenza, della parabola, dell'iperbole, dell'ellisse e loro rappresentazione nel piano cartesiano. Teorema di Pitagora. Teoremi di Euclide (primo e secondo);

  • Probabilità e statistica: distribuzioni delle frequenze a seconda del tipo di carattere e principali rappresentazioni grafiche. Nozione di esperimento casuale e di evento. Probabilità e frequenza.

FISICA:
  • Le misure: misure dirette e indirette, grandezze fondamentali e derivate, dimensioni fisiche delle grandezze, conoscenza del sistema metrico decimale e dei Sistemi di Unità di Misura CGS, Tecnico (o Pratico) (ST) e Internazionale (SI), delle unità di misura (nomi e relazioni tra unità fondamentali e derivate),multipli e sottomultipli (nomi e valori);

  • Cinematica: grandezze cinematiche, moti vari con particolare riguardo a moto rettilineo uniforme e uniformemente accelerato; moto circolare uniforme; moto armonico (per tutti i moti: definizione e relazioni tra le grandezze cinematiche connesse);

  • Dinamica: vettori e operazioni sui vettori. Forze, momenti delle forze rispetto a un punto. Momento di una coppia di forze. Composizione vettoriale delle forze. Definizioni di massa e peso. Accelerazione di gravità. Densità e peso specifico. Legge di gravitazione universale, 1°,2° e 3° principio della dinamica. Lavoro, energia cinetica, energie potenziali. Principio di conservazione dell'energia. Impulso e quantità di moto. Principio di conservazione della quantità di moto;

  • Meccanica dei fluidi pressione, e sue unità di misura (non solo nel sistema SI). Principio di Archimede. Principio di Pascal. Legge di Stevino;

  • Termologia, termodinamica: termometria e calorimetria. Capacità termica e calore specifico. Modalità di propagazione del calore. Cambiamenti di stato e calori latenti. Leggi dei gas perfetti. Primo e secondo principio della termodinamica;

  • Elettrostatica e elettrodinamica: legge di Coulomb. Campo e potenziale elettrico. Costante dielettrica. Condensatori. Condensatori in serie e in parallelo. Corrente continua. Legge di Ohm. Principi di Kirchhoff. Resistenza elettrica e resistività. Resistenze elettriche in serie e in parallelo. Lavoro, Potenza. Effetto Joule. Generatori. Induzione elettromagnetica e correnti alternate. Effetti delle correnti elettriche (termici, chimici e magnetici).

Test Medicina 2019: il metodo giusto per studiare Matematica e Fisica

Per affrontare lo studio nel migliore dei modi e cercare di ricordare la grande mole di concetti e di formule, anch'esse parte essenziale dei programmi di Matematica e Fisica, è opportuno pianificare una strategia di studio veloce ed efficace da poter attuare in questi ultimi giorni prima della prova:
  • Ripasso della teoria: il tempo è poco e ripassare tutto a questo punto è praticamente impossibile. Per questo, è opportuno non farsi prendere dall’ansia e concentrarsi per lo più sugli argomenti che troviamo più ostici e che per questo tendiamo a dimenticare o conoscere in modo lacunoso;
  • Dalla teoria alla pratica: la teoria da sola non basta mai, soprattutto in materie come Matematica e Fisica! Per questo è consigliabile allenarsi con esercizi. L’applicazione pratica dei concetti teorici rende infatti più semplice la memorizzazione di formule, anche di quelle più complesse;
  • Svolgere le simulazioni: allenarsi con simulazioni di prova è sempre una scelta ottimale per familiarizzare con il tipo di domande e comprendere anche il loro grado di difficoltà. Sul web è possibile rintracciare diverse esercitazioni online come i test di ingresso svolti negli anni precedenti che è possibile scaricare per poterli fare a casa. Il mese scorso, inoltre, anche il Miur ha pubblicato online una simulazione ufficiale disponibile cliccando sul seguente link: https://www.skuola.net/news_foto/2018/simulazione-medicina-2019.pdf
  • Ripassare in compagnia: se avete amici o conoscenti che come voi si sono iscritti al test, desiderosi di intraprendere gli studi in Medicina, allora quale occasione migliore per spendere i giorni rimasti ripassando insieme? Il vantaggio di studiare le stesse materie in compagnia è sicuramente quello di potersi confrontare sui concetti che ci sembrano più difficili e allo stesso tempo anche di sostenersi a vicenda alleggerendo la tensione e lo stress in attesa del test.

Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

20 novembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta