Test di medicina 2019: bando, novità e informazioni sull'ammissione

test medicina 2019

Come ogni anno, migliaia di studenti tenteranno di entrare in una delle facoltà più ambite, quella di medicina. Il test di ingresso del 2019 si annuncia diverso dagli altri anni e ricco di novità. Addirittura, a seguito di alcune controversie accadute nel 2018 e di una proposta del rettore dell’università di Ferrara si era ipotizzato che il test potesse non essere più a numero chiuso. Così non sarà, il test sarà ancora con posti limitati, Andiamo dunque a scoprire quali potrebbero essere le novità e come potrebbe essere strutturato il test d’ingresso di medicina.

Date test di medicina 2019

La data del test di medicina 2019 è stata fissata dal ministero dell'Istruzione per il 3 Settembre,
ad eccezione delle università private che, invece, scelgono la loro data in maniera autonoma, attraverso il bando che regola l'ammissione. Ad esempio, i test all’Humanitas University di Milano si terrà il 15 Marzo e quello all'Università Cattolica di Roma si svolgerà il 29 marzo.

Bando test di Medicina 2019

Per quanto riguarda le università pubbliche, si vocifera che il Miur potrebbe pubblicare il bando in anticipo, entro il mese di Aprile. Il ministro dell’istruzione Bussetti ha parlato in un’intervista delle voci che volevano i test d’ingresso di medicina cancellati smentendole. Ha però affermato che il test subirà dei cambiamenti nella sua struttura e che verrà ampliato il numero dei posti disponibili. Non possiamo che aspettare il decreto ministeriale per scoprire di più su come cambierà il test.

Iscrizione test di medicina 2019

Per comprendere come iscriversi al test di medicina sarà necessario aspettare la pubblicazione del bando del Miur. Se la procedura sarà uguale a quella degli altri anni, gli studenti dovranno registrarsi online all’interno del portale Universitaly entro le date indicate e seguire la procedura, pagando il bollettino di iscrizione all'università dove svolgerete la prova. Durante l'iscrizione online, dovrete indicare le sedi in ordine di preferenza, per poter competere per i posti disponibili in quegli atenei.

Argomenti e domande test di medicina 2019

Come per l’iscrizione, gli argomenti del test di medicina potrebbero subire variazioni. Se seguiamo il programma dello scorso anno, però, essi saranno:
Chimica, che potrebbe prevedere i seguenti argomenti: Leggi dei gas perfetti, struttura dell’atomo e sistema periodico, legamenti chimici, chimica inorganica, reazione chimica e stechiometria, soluzioni, equilibri in soluzione acquosa, elementi di cinetica chimica e catalisi, ossidazione e riduzione, acidi e basi, fondamenti di chimica organica.
Fisica, che potrebbe prevedere: cinematica, misure, dinamica, meccanica dei fluidi, termologia e termodinamica elettrostatica ed elettrodinamica.
• Matematica, che potrebbe prevedere Insiemi numerici, algebra, funzioni, geometria probabilità e statistica.
Cultura Generale e ragionamento logico potrebbero prevedere domande su saggi narrativi o scientifici di autori, appartenenti all’età classica o a quella contemporanea. Potrebbero essere richiesti anche problemi a carattere astratto che richiederanno l’uso della logica per essere risolti.
Biologia, che potrebbe prevedere quesiti su chimica dei viventi, le molecole organiche che si trovano negli organismi e le loro funzioni, la cellula, bioenergetica,genetica, ereditarietà ambiente, mutazioni e riproduzione, anatomia degli animali e dell’uomo, sistemi ed apparati dell’umano, omeostasi.
Le domande, qualora rispettassero la ripartizione dell’anno scorso, saranno suddivise nella seguente maniera: 2 di cultura generale, 20 di logica, 18 di biologia, 12 di chimica e, infine, 8 saranno quelle che riguarderanno le materie di fisica e matematica.
Per potersi esercitare, gli studenti potranno comprare i test preparatori e, al tempo stesso, utilizzare le simulazioni online, in modo tale da poter controllare la loro effettiva preparazione per questo importante test che potrebbe cambiare il futuro di ognuno di loro.

Punteggio test di medicina 2019

Il punteggio, come per tutti gli altri campi, è in attesa di scoprire le indicazioni definitive del Miur. Fino all’anno scorso, il massimo conseguibile da uno studente era 90 punti. Le domande erano sessanta e si otteneva un punto e mezzo per ogni risposta corretta, meno 0,4 punti per ogni risposta sbagliata e 0 per ogni risposta non data. Il tempo che veniva concesso ai ragazzi era all’incirca 100 minuti. Per poter entrare in graduatoria il minimo conseguibile dagli studenti era di 20 punti.

Graduatoria test di medicina 2019

A partire dalla data del test, passeranno diverse settimane per l’uscita della graduatoria nazionale. Gli studenti che saranno più in alto avranno la possibilità di andare a studiare nell' università di prima scelta e risulteranno ASSEGNATI. Coloro che non riusciranno a rientrare nei posti disponibili per la prima scelta, potranno ritrovarsi PRENOTATI, qualora riuscissero a conquistare un posto in una delle altre università indicate. Gli esclusi che sono riusciti a raggiungere i 20 punti minimi entrando in graduatoria, dovranno invece sperare nei successivi scorrimenti.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di scoprire chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che seguirci!

28 marzo 2019 ore 16:00

Segui la diretta