Test medicina in inglese IMAT 2019: domande, risposte, novità - LIVE

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri
test ingresso IMAT 2019: tutte le informazioni

L’attesa è finalmente finita per tutti coloro che hanno atteso il test di ingresso in Medicina e Odontoiatria in lingua inglese: il 12 settembre 2019 dalle ore 14:00 avrà inizio la prova di ammissione all’anno accademico 2019/20 per accedere al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Odontoiatria erogato in inglese.
I 10.450 aspiranti medici iscritti all’International Medical Admission Test infatti dovranno impegnarsi al massimo per superarlo e per riuscire a conquistarsi un posto fra quelli disponibili.

Test medicina in inglese IMAT 2019: domande, risposte, novità - LIVE


Ore 18:00: uscite le soluzioni IMAT 2019. Consultale qui.

Ore 17:14: siamo in attesa delle soluzioni ufficiali del Miur. Lo scorso anno, sono state pubblicate intorno alle 18:00 del giorno stesso della prova. Attendiamo novità e, non appena disponibili, pubblicheremo le soluzioni.

Ore 15:40: negli atenei in cui il test è iniziato in orario, la prova si è conclusa. Alla fine del test, massima attenzione va data alle procedure di consegna. Ricordate di consegnare e firmare la scheda anagrafica e di conservare il codice identificativo, grazie al quale potrete consultare i risultati anonimi del 26 settembre.

Ore 14:00: Il test ha inizio: 100 minuti per tutti i candidati per dare il meglio durante la prova.

Ore 12:00: I candidati dovrebbero essere già arrivati negli atenei per procedere alle attività di riconoscimento. Il test di medicina in lingua inglese inizierà alle ore 14:00. Le soluzioni ufficiali del Miur arriveranno nel tardo pomeriggio, se tutto procederà come negli scorsi anni.
Raccomandiamo a tutti gli studenti di fare attenzione a tutto ciò che potrebbe far annullare o invalidare la prova:
  • Niente smartphone, e altre apparecchiature tecnologiche in aula;
  • Niente biglietti, fogli e libri;
  • Ricordate di compilare e firmare la scheda anagrafica al momento della consegna;
  • Non scarabocchiate né firmate il foglio risposte;
  • Se volete correggere una risposta, contrassegnate il foglio nell'apposito spazio, annerite la casella sbagliata e mettete una crocetta sulla risposta che volete dare.
Sono solo piccole indicazioni che però potrebbero essere preziose durante lo svolgimento della prova.

Ore 9:00: Tutto è pronto per il test. Tra le 11:00 e le 11:30 è l'orario di convocazione per i candidati (NON TARDATE!) a seconda dei diversi atenei. Per quell'ora infatti le università inizieranno a svolgere le attività di riconoscimento: fondamentale portare documento, ricevuta di iscrizione e di pagamento per essere ammessi alla prova. L'inizio del test è fissato per le ore 14:00.

Guarda anche:

Test IMAT 2019: a che ora presentarsi al test?

Anche se l’inizio della prova è stato predisposto a livello nazionale alle ore 14:00, tuttavia in ogni bando di ateneo è specificata l’ora in cui è obbligatorio presentarsi per completare le procedure di riconoscimento dei candidati e per garantire quindi la puntualità del tempo di somministrazione del test:
    • Università degli studi di Bari: ore 11:30;
    • Università di Bologna: ore 11:00;
    • Università di Messina: ore 11:00;
    • Università degli studi di Milano: entro e non oltre le ore 12:00;
    • Università degli studi di Milano Bicocca: ore 11:30;
    • Università degli studi di Roma La Sapienza: entro e non oltre le ore 13:30;
    • Università degli studi di Roma Tor Vergata: ore 12:00;
    • Università Federico II di Napoli: ore 11:30;
    • Università degli studi di Napoli Vanvitelli: ore 12:00;
    • Università degli studi di Pavia: ore 11:00;
    • Università di Torino: ore 11:30.

Test IMAT 2019: durata, domande e punteggio

La prova si compone di 60 domande a risposta multipla con cinque opzioni di risposta da completare in 100 minuti. Il numero di domande per materia è così distribuito:
    • 12 quesiti di Cultura generale;
    • 10 quesiti di Ragionamento logico;
    • 18 quesiti di Biologia;
    • 12 quesiti di Chimica;
    • 8 quesiti di Fisica e Matematica.
Il calcolo del punteggio avviene secondo le seguenti modalità:
    1,5 punti per ogni risposta esatta;
    -0,4 punti per ogni risposta errata;
    0 punti per ogni risposta non data.
Il massimo del punteggio ottenibile rispondendo correttamente a tutte le domande è così pari a 90 punti mentre la soglia minima per essere considerati idonei ed entrare in graduatoria è fissata a 20 punti.

Test IMAT 2019: posti per ogni ateneo

I posti resi disponibili per l’anno 2019/20 ormai prossimo alla partenza sono così distribuiti per ogni ateneo italiano in cui è prevista l’erogazione del corso di Medicina e Odontoiatria interamente in inglese:
    • Test Medicina 2019 BARI (Lingua inglese): 42 posti
    • Test Medicina 2019 BOLOGNA (Lingua inglese): 75 posti
    • Test Medicina 2019 CAMPANIA - "L. VANVITELLI" (Lingua inglese): 40 posti
    • Test Medicina 2019 Cattolica del Sacro Cuore (Lingua inglese): 20 posti
    • Test Medicina 2019 HUMANITAS University (Lingua inglese): 150 posti
    • Test Medicina 2019 MESSINA (Lingua inglese): 30 posti
    • Test Medicina 2019 MILANO (Lingua inglese): 34 posti
    • Test Medicina 2019 MILANO-BICOCCA (Lingua inglese): 22 posti
    • Test Medicina 2019 Napoli Federico II (Lingua inglese): 15 posti
    • Test Medicina 2019 PADOVA (Lingua inglese): 54 posti
    • Test Medicina 2019 PAVIA (Lingua inglese): 70 posti
    • Test Medicina 2019 ROMA "La Sapienza" Policlinico (Lingua inglese): 38 posti
    • Test Medicina 2019 ROMA "Tor Vergata" (Lingua inglese): 25 posti
    • Test Medicina 2019 S. Raffaele MILANO (Lingua inglese): 36 posti
    • Test Medicina 2019 TORINO (Lingua inglese): 70 posti
    • Test Medicina 2019 Univ. "Campus Bio-Medico" di ROMA (Lingua inglese): 40 posti


Test IMAT 2019: pubblicazione delle soluzioni, del punteggio e della graduatoria

Una volta terminato il test, il Miur provvederà nel tardo pomeriggio alla pubblicazione delle soluzioni online in modo che ognuno possa così confrontarle con le risposte date e iniziare così ad ipotizzare il punteggio ottenuto.
I punteggi effettivi verranno però resi noti soltanto il 26 settembre 2019: i candidati non saranno elencati per nome ma per il codice etichetta assegnato ad ognuno.
Il 4 ottobre 2019 sarà possibile consultare online i propri elaborati corretti e confrontare così il punteggio assegnato con le risposte date.
Per la pubblicazione online della graduatoria nazionale di merito bisognerà invece aspettare il 9 ottobre 2019. Il CINECA è l’ente che si occupa di redigere la graduatoria stilata in base al punteggio calcolato dal Cambridge Assessment.

Test IMAT 2019: assegnati e prenotati

Gli idonei saranno suddivisi fra:
    Assegnati: coloro che hanno ottenuto un punteggio talmente alto da risultare vincitori immediati di uno dei posti nell’ateneo indicato come prima scelta. Potranno quindi immatricolarsi sin da subito ma non oltre 4 giorni o saranno cancellati dalla graduatoria;
    Prenotati: coloro che risultano idonei destinatari di un posto in un ateneo non di prima scelta, in attesa dei successivi scorrimenti di graduatoria.

Test IMAT 2019: cosa prepara per il test

Per le procedure di identificazione e quindi di ammissione al test, i candidati devono portare:
    Documento di riconoscimento: carta di identità o passaporto (la patente potrebbe non essere accettata) in corso di validità;
    Ricevuta di iscrizione al test IMAT 2019 rilasciata dal portale Universitaly;
    Ricevuta di pagamento della quota di partecipazione al test di ingresso IMAT 2019;
È inoltre consigliato portare anche:
    Un orologio analogico a lancette per fare attenzione al tempo a disposizione e dosarlo al meglio;
    Una bottiglietta di acqua;
    Uno spuntino leggero e veloce per ricaricare le energie e rischiararsi le idee.

Test IMAT 2019: cosa non è ammesso

Durante lo svolgimento della prova di ammissione IMAT 2019, sono severamente vietati la consultazione e l’uso di:
    Smartphone e tablet;
    Smartwatch;
    Qualsiasi apparecchio dotato di connessione internet;
    Penna diversa da quella fornita dall’ateneo;
    Fogli scritti estranei a quelli della prova;
    Matite;
    Auricolari.
La trasgressione a tale divieto comporta automaticamnte l’annullamento immediato della prova.
Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
Buone vacanze ragazzi!

La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

1 ottobre 2019 ore 16:00

Segui la diretta