Graduatoria 2019: come immatricolarsi a medicina

Susanna Galli
Di Susanna Galli
come immatricolarsi a medicina

E’ finalmente uscita la graduatoria nazionale relativa al test d’ingresso delle facoltà italiane di Medicina e Chirurgia. Molti aspiranti medici potranno finalmente coronare il proprio sogno, manca solo l’ultimo step, l’immatricolazione. La procedura di quest’ultima varia da ateneo ad ateneo e consiste in genere nella conferma presso la propria facoltà di voler entrare nel corso tramite la ricevuta di pagamento della prima tassa universitaria. Se rientri tra uno dei futuri camici bianchi, ti spiegheremo passo passo come fare per immatricolarti.



Capire la propria posizione in graduatoria

Il primo passo per capire come devi procedere è conoscere il significato della posizione in graduatoria. Innanzitutto ricordati che non conta tanto la posizione che raggiungi, quanto la parola che compare accanto al tuo nome. Le alternative sono diverse: “assegnato”, “prenotato”, “in attesa” o "fine posti". Nel primo caso vorrà dire che il tuo punteggio è stato così alto che ti è stato assegnato un posto nell’università che hai indicato come prima scelta, a questo punto non perdere tempo e procedi subito all’immatricolazione. Se risulti “prenotato” vuol dire che ti stato assegnato un posto ma non nell’ateneo indicato nella prima scelta. A questo punto puoi prendere due strade: procedere all’immatricolazione o rimanere in graduatoria e sperare di entrare nei prossimi scorrimenti. Nel caso invece risultassi “in attesa”, vorrà dire che hai raggiunto il punteggio minimo ma non sei stato ancora assegnato in nessuna università. Non ti resta che aspettare i prossimi scorrimenti e confermare il tuo interesse a rimanere in graduatoria. Per "fine posti", invece, si intende che sono esauriti i posti per le sedi che hai segnato come preferite.

La procedura dell’immatricolazione

Uno dei passaggi più importanti dell’intera procedura, è sicuramente l’immatricolazione. Se risulti assegnato o prenotato e intendi iscriverti ai corsi, fai molta attenzione alle scadenze perché non c’è un grosso range di tempo per ultimare le pratiche.
Nel bando del Miur relativo a questa procedura infatti, si legge che il tempo per completarla non deve superare i 4 giorni (incluso quello dell’uscita delle graduatoria, esclusi il sabato e i festivi). Se non procederai entro questi termini all’immatricolazione verrai automaticamente escluso dalla graduatoria. A questo punto consulta comunque il sito della tua università per le istruzioni complete. Per iniziare la procedura di immatricolazione, di solito, bisogna compilare un modulo online, presentare la documentazione richiesta e pagare la prima retta delle tasse.
Nel caso in cui tu abbia deciso di non iscriverti e aspettare i futuri scorrimenti o nel caso risultassi idoneo, devi comunque confermare il tuo interesse a mantenere il tuo posto in graduatoria. Per farlo hai tempo fino alle 12:00 del quinto giorno successivo alla pubblicazione dei dati, pena esclusione dalla graduatoria.
Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Segui il nostro sito e scopri chi sarà il prossimo ospite della Skuola Tv!

9 ottobre 2019 ore 14:00

Segui la diretta