Ominide 1144 punti

L'ambiente, un tesoro


L'ambiente è l'insieme di elementi naturali : acqua , terra, aria, flora e fauna, che hanno un legame equilibrato ed inscindibile.
Ma negli ultimi anni è venuto alla luce un nuovo significato di ambiente: un luogo , dove un uomo o più uomini convivono con questi elementi.
La convivialità fra ambiente e uomo è importante per mantenere integro il nostro mondo ed é per questo ,che si parla di sostenibilità ambientale.
L 'ambiente è fonte dei nostri beni primari e come tale , noi uomini dobbiamo rispettarlo. Il "Rapporto Brundtland" ( stabilito dalla commissione dell'ambiente e lo sviluppo nel 1974) ha determinato , che l'uomo deve soddisfare I propri bisogni e sostenere l'ambiente per continuare ad usufruirne anche in futuro.
Si infrangono I principi di sostenibilità ambientale , quando si cerca di modificarlo , favorendo l'industrializzazione , l'eccesso dei consumi non adeguati e disintegrazione dei valori morali per dar sfogo alla logica del profitto.
Ed è per questo , che molti Paesi del Terzo Mondo sono costretti a sacrificare le risorse primarie , per inseguire l'utopia di uno sviluppo economico e condizioni di vita migliori.
Ciò comporta : la deforestazione , l'inquinamento dei mari, dell'atmosfera ( con conseguente riscaldamento globale) ,cataclismi ed estinzione di animali, piante ed addirittura della Terra stessa, a cui sono rimasti circa 20 anni di vita per colpa dei gravi disastri ambientali causati dall'intervento dell'uomo.
Verso la metà del secolo scorso il problema non era ancora evidente , se non fino al primo boom economico degli anni sessanta, che si è dilagato in quasi tutti I Paesi del mondo , compresa l'Italia.
Infatti la nostra costituzione, nata nel 1948, non teneva ancora in considerazione né I gravi problemi ambientali, di cui risente l'Italia tutt'oggi a causa , per esempio, della "Terra dei fuochi" in Campania, causata dallo scarico illecito di rifiuti nei terreni e nelle acque. Ritornando al concetto di sostenibilità ambientale , non si è mai presentato un vero e proprio problema a livello mondiale, se non per l'esplosione della centrale nucleare di Chernobyl nel 1986,in Ucraina, che ha causato la diffusione di radiazioni nell'atmosfera e nel suolo , non solo in quella zona, ma anche in Paesi circostanti, provocando anche il malessere degli uomini ,che abitavano quelle terre.
Questo avvenimento rese possibile l'iniziativa sovranazionale della tutela ambientale inaugurata con la conferenza ambientale a Rio De Janeiro, o Summit della Terra, nel 1992, in cui sono stati fissati alcuni principi di tutela ambientale , che avrebbero dovuto creare anche uno sviluppo economico e sociale. I risultati sono stati : provvedimenti presi per la sostenibilità climatica, grazie al Protocollo di Kyoto;la creazione di principi per il rispetto delle comunità , che vivono a contatto con la natura , per esempio le tribù indigene; fu emanata "La carta della Terra" (un insieme di fondamenti morali per la tutela dell'ambiente) e l'Agenda 21.
Quest'agenda prevedeva:
il coinvolgimento di cittadini , stakeholder ed imprese pubbliche e private per la diffusione di uno stile di vita dedito al rispetto e alla devozione di ciò , che la natura ci offre ;
essere trasversali per migliorare la convivenza fra uomo ed ambiente ed anche scuole e politici devono incentivare I cittadini a rispettare l'ambiente ;
politiche di preservazione e di aumento di aree verdi anche nelle urbane per le generazioni future.
Nel 1994 è stata creata anche la "Campagna delle città sostenibili" , a cui hanno aderito 21 città italiane.
Nel ventunesimo secolo la situazione continua ad essere problematica , specie nelle grandi città europee e nel mondo: le radiazioni, le piogge acide, le isole di plastica nel Mar Mediterraneo e negli oceani, le deforestazioni nel polmone verde del mondo , cioè la foresta Amazzonica , continuarono a mettere a rischio ecosistemi così fragili.
Il Canada sta attuando grandi iniziative di risparmio per la tutela ambientale, come l'utilizzo di energia solare ed idroelettrica , mantiene pulite le proprie città e preserva il suo ambiente, caratterizzato da foreste e montagne.
Anche l'Australia sta preservando il suo ecosistema unico al mondo:
attuando politiche repressive per l'introduzione di malattie e sostanze nocive nel Paese , attraverso rigidi controlli all'aeroporto;
uomini ed animali selvatici convivono nell'entroterra;
è stata vietata la caccia a specie animali , quali canguri e koala.
L 'ecoturismo prevede il rispetto da parte del turista dell'ambiente e delle popolazioni indigene, con cui entra a contatto ; gli indigeni vengono coinvolti nel lavoro turistico , come guide per lo sviluppo dall'etnoturismo.
L' Italia, invece, nel combattere l'inquinamento atmosferico , delle acque, del suolo e anche causata dai rifiuti urbani nel 2006 ha visto l'entrata in vigore del Codice dell'ambiente incitando I cittadini a non inquinare le zone urbane e a fare la raccolta differenziata e le industrie a non scaricare rifiuti e sostanze nocive.
È stato istituito il "Vincolo paesaggistico" ,che tutela tutti I paesaggi , che abbiano un valore naturalistico , gli immobili con un valore estetico ed aree protette. Successivamente è entrato in vigore anche il "Codice dei beni culturali e del paesaggio" che prevede: la salvaguardia e il rispetto del patrimonio culturale e naturale , la stesura di una lista di beni culturali e paesaggistici inalienabili , sanzioni per chiunque infranga I vincoli ambientali , determinazione delle aree naturalistiche sotto la protezione della legge, le modalitá di usufruimento delle risorse naturali e un'indagine periodica dei vari abusi delle risorse naturali e un'indagine periodica dei vari abusi delle risorse ambientali.
Il Ministero dell'ambiente , con la collaborazione di molte associazioni ambientaliste come " Nostra Italia" e "Lega Ambiente".
Nel territorio italiano ci sono 772 aree protette fra: parchi nazionali, parchi regionali e interregionali, riserve naturali e zone umide d'interesse internazionale, per esempio le lagune di Comacchio.
Le aree protette sono rinomate dal punto di vista turistico e tutelano non solo la flora e la fauna di un territorio , ma anche le comunità al loro interno. Però un paesaggio curato con aria pulita , vista mozzafiato e ricchezza di flora e fauna può essere vittima di incessanti flussi turistici, che possono favorire l'economia di quel luogo, ma causare conseguenze a livello ambientale ed è per questo , che è considerata un'arma a doppio taglio , per evitare ciò , istituzioni comunali hanno preso provvedimenti in modo da snellire I flussi turistici verso un'unica meta paesaggistica creando attrattive nelle zone limitrofe e destagionalizzando l'offerta turistica.
Di un'area protetta possono essere delle eventuali attrattive anche: le aree dedite al relax , attività didattiche , monumenti, tradizioni folkloristiche ed enogastronomiche.
Il fenomeno turistico legato alla sostenibilità ambientale ha portato alla creazione di nuovi mestieri e alla scoperta di antiche tradizioni e mestieri.
Tutt'oggi ci sono anche cittadini comuni , che stanno contribuendo a salvare l'ambiente , una fra tutti è una giovane studentessa svedese Greta , che ispirata dal movimento studentesco di Parkland contro le leggi sulla detenzione di armi, cominciò a sensibilizzare la propria famiglia alla tutela ambientale. Successivamente decise di protestare davanti al parlamento svedese marinando scuola, da sola , prima tutti I giorni e poi ogni venerdì, inaugurando il movimento studentesco "Fridays for future".
Questo movimento cerca di invogliare non solo I teenager , ma anche gli stessi genitori, politici (in generale) adulti, che dovrebbero garantirci una Terra sicura e soprattutto la possibilità di sopravvivere e non cercare l'ennesimo pretesto per rimandare tutto ad un domani, quando sarà troppo tardi.
Non si può paragonare un Paese come la Svezia alla nostra regione, cioè la Campania, o alla nostra zona, cioè il Sannio, ma si può dire , che anche noi abbiamo un patrimonio paesaggistico inestimabile e particolare , che noi operatori turistici del futuro o comuni cittadini dobbiamo valorizzare e preservare attraverso un "Soft Tourism" ,che indica un tipo di turismo , che pensa alle seguenti componenti : ambiente, economia e società , garantendo un impegno civile, salutare e costruttivo , in quanto si approfondisce in modo esaustivo e anche motivante il nostro territorio invogliando anche le zone circostanti , che possono dare un ottimo spunto per migliorare sempre di più la condizione attuale.
Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email