Organizzazione privata del turismo


Il turismo utilizza una materia prima viva ma allo stesso tempo molto fragile, la nostra materia è quindi connessa con un’attività economica che presenta connessioni con tutto il resto del ‘muoversi della società’. Quindi, l’industria turistica è collegata con la politica dell’ambiente e del territorio e raggiunge livelli adeguati quando i beni culturali sono visitabili e godibili, i trasporti sono efficienti ed esiste una cultura dell’ospitalità.
L’organizzazione privata del turismo prevede la realizzazione di fini pubblici anche attraverso l’opera di soggetti privati, essi sono:
• associazioni senza scopo di lucro: che perseguono finalità assistenziali riconosciute dal ministero dell’interno e svolgono attività turistiche che prevedono un corrispettivo ma non sono attività commerciali
• imprese turistiche: che svolgono attività commerciale e perseguono uno scopo di lucro. Come tali, in quanto imprese commerciali, saranno sottoposte alla disciplina privatistica prevista per le imprese commerciali.

Il touring club italiano


Touring Club Italiano è un'associazione non profit, che si occupa da oltre cent'anni di turismo, cultura e ambiente con sede a Milano
Nel 1894 un gruppo di giovani illuminati imprenditori milanesi dà vita a un’associazione privata e auto-finanziata, il Touring Club Ciclistico Italiano. L’obiettivo: offrire ai Soci una rete di contatti e una serie di servizi per conoscere, scoprire e viaggiare l’Italia. Il Touring, che cambia successivamente nome in Touring Club Italiano, ha il merito di aver “inventato” il turismo e di aver fatto dell’Italia nei primi anni del ‘900 un Paese reale, vicino e accessibile grazie alle prime cartografie, alle guide, alla segnaletica e alle riviste sul turismo. Una piccola associazione si trasforma poi, in poco tempo, in un grande strumento di italianità e di identità nazionale, capace non solo di accompagnare, ma anche di promuovere e favorire cambiamenti che hanno profondamente trasformato la storia del nostro Paese e la coscienza collettiva degli italiani.
Oggi il Touring Club Italiano ha superato un secolo di vita, oltre 100 anni di evoluzioni e innovazioni per seguire e, spesso, anticipare i tempi, ma anche di grande continuità con i valori fondanti. L’anima e la forza del Touring sono i suoi soci, oltre 280.000 in tutta Italia.

Valori e obiettivi


Sviluppare il turismo, incentivando e sostenendo in particolar modo la scoperta delle bellezze artistico-paesaggistiche meno note e frequentate; salvaguardare il patrimonio italiano di storia, arte, cultura e natura, educando il turista alla insostituibilità delle risorse, all'importanza di tutelarle per le generazioni future e a una fruizione corretta e responsabile; conoscere Paesi e culture, diffondendo uno spirito di reciproca comprensione e rispetto fra i popoli. Ecco i valori del Touring Club Italiano sin dalla sua istituzione.
La promozione del turismo, la salvaguardia dell'ambiente e la diffusione delle conoscenze e di una cultura consapevole e responsabile del viaggio si concretizzano in tutte le attività di Tci:
- Valorizzazione e tutela del paesaggio, dell'ambiente, di singoli monumenti e opere d'arte;
- Realizzazione di facilitazioni e agevolazioni sull'acquisto di prodotti e servizi legati al turismo – alberghi, ristoranti, agriturismi, terme, mostre e monumenti, noleggio auto in Italia, etc;
- Produzione e diffusione di prodotti editoriali, cartografici e riviste legati al turismo, nonché di pubblicazioni di carattere scientifico;
- Organizzazione e promozione di viaggi e soggiorni in Italia e in tutto il mondo;
- Diffusione di conoscenze che favoriscano un turismo consapevole e responsabile, anche attraverso la formazione e l'aggiornamento di docenti e operatori del settore, e la promozione di incontri e convegni;
- Svolgimento di studi e ricerche in stretta collaborazione con le istituzioni universitarie e con le maggiori organizzazioni del mondo economico;
- Attività di consulenza e promozione di soluzioni per qualsiasi tema collegato al turismo, favorendo il diffondersi di una cultura imprenditoriale del settore.
Soprattutto nel passato molto importante fu la pubblicazione di riviste, guide e carte geografiche con il compito di fornire informazioni sulle mete turistiche e sulla rete stradale

Organi


Presidente: rappresenta l’ente, dirige e amministra l’associazione
Assemblea generale:è costituita da tutti i soci a cui viene sottoposta la relazione del consiglio sull’andamento dell’ente e si occupa delle quote associative
Consiglio direttivo: organo che amministra e dirige l’associazione, si compone di un numero variabile di membri da 18 a 24 eletti dall’assemblea
Comitato esecutivo: organo esecutivo che realizza le direttive del consiglio, si compone di un numero variabile di membri da 5 a 7 nominati dal consiglio
Collegio dei sindaci: organo di controllo sull’attività contabile (3 membri effettivi e 2 supplenti)

Associazione italiana alberghi della gioventù


È una associazione senza scopo di lucro con sede a Roma per la promozione del turismo giovanile e la realizzazione e gestione degli ostelli per la gioventù. Finalità statutarie: contribuire al miglioramento morale, intellettuale, fisico della gioventù attraverso pratica del turismo e dei viaggi. Si tratta di un turismo meno di maniera, più vicino al contatto diretto ed immediato che dovrebbe essere dei giovani. Particolare attenzione è rivolta alle persone diversamente abili, infatti le strutture da essa gestite prevedono l'abbattimento delle barriere architettoniche.

Compiti


• Indirizzo e sistemazione dei flussi turistici giovanili

• Creazione e gestione degli ostelli per la gioventù
Ostelli per la gioventù sono nati in Germania nel 1909 per iniziativa di un insegnante che pensò di trasformare le aule scolastiche nel periodo estivo in capienti camerate. Ciò al fine di consentire anche meno ricchi la possibilità di viaggiare. Gli ostelli della gioventù hanno raggiunto il numero di 120 sul territorio nazionale e rappresentano una sistemazione economica per i giovani viaggiatori o giovani famiglie in viaggio. Offrono il pernottamento, il noleggio delle lenzuola, il riscaldamento, acqua calda E prima colazione, oltre a molte iniziative di turismo verde.
Organi
Presidente: rappresenta l’associazione
Assemblea : individua le linee fondamentale dell’attività da svolgere
Comitato esecutivo: delibera lo svolgimento dell’attività dell’associazione, in quanto approva il bilancio e decide le quote sociali

La giunta esecutiva:esegue le delibere del comitato ed è affiancato da un segretario generale

Hai bisogno di aiuto in Tecnico Turistico?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email