Love93 di Love93
Ominide 75 punti

Nozioni di economia turistica

Il fenomeno turistico: per la sua capacità di produrre e ridistribuire ricchezza ha importanza nell’ economia.
L’insieme di tutte le attività economiche legate all’ attività del turismo costituisce il suo indotto. Quindi il settore turistico attiva altri settori economici.
Gli indicatori macroeconomici: per stimare il peso del settore turistico cioè l’incidenza del turismo sul PIL si valutano alcuni indicatori macroeconomici: - la spesa in beni e servizi turistici - il tasso di occupazione - il saldo delle partite correnti - il valore aggiunto.
Il ciclo di produzione consumatore > parte di denaro > x acquistare prodotti delle imprese turistiche. Imprese>producono beni e servizi > ottengono reddito per investimenti/x produzione beni e servizi.
La domanda aggregata: è la somma dei beni e servizi nazionali richiesti in un determinato sistema economico.

Domanda dei consumatori: + acquisti + produzione + guadagno per le imprese.
Domanda turistica: si riferisce alla quantità globale dei prodotti turistici richiesti molto diversi tra loro.
L’analisi della domanda turistica: permette di verificare il movimento dei turisti nazionali e/o stranieri.
L’andamento della domanda turistica dipende da diverse variabili tra cui: il prezzo del bene, il reddito pro capite, la stagionalità, la moda,le motivazioni, le caratteristiche locali e la pubblicità.
La domanda turistica interna o internazionale: è associata agli spostamenti di quei turisti che si muovono all’ interno del paese di residenza o domiciliazione.
La domanda turistica estera: è associata agli spostamenti di cittadini stranieri che si muovono all’ interno dei confini nazionali per motivi di turismo o vacanza.
Mete di vacanza degli italiani : Romagna, veneto e toscana
Tendenze degli italiani: -aumento del numero di connazionali che restano in Italia - diminuzione della durata della vacanza.
La bilancia dei pagamenti: è uno schema contabile che registra i flussi di beni, servizi e capitali tra il paese e il resto del mondo nell’ arco di un tempo (anno solare).
L’offerta turistica si compone di tutti quei beni e servizi e di tutte quelle risorse che seppur in modo diverso concorrono a rendere attrattiva una determinata area richiamando flussi turistici.
Il sistema ricettivo è costituito dagli alberghi, villaggi turistici, campeggi alloggi di proprietà . . .
Le imprese di viaggi e turismo: un spetto importante del sistema turistico italiano è rappresentato dalle imprese di viaggi e turismo. In italia le agenzie di viaggio e i tour operator sono 9’000 cui corrispondono 12’000 punti vendita. ( la regione Piemonte vuole sfruttare l’effetto olimpiadi)
L’impresa è un organizzazione economica che svolge processi di acquisizione e di produzione di beni o servizi da scambiare con l’esterno al fine di ottenere un reddito. È formata da diversi elementi con funzioni e obbiettivi propri che devono svolgere per raggiungere l’obbiettivo dato dall’ imprenditore. Può essere classificata con riguardo: al fine, alla dimensione, alla natura della proprietà.
L’azienda invece è il complesso di beni organizzati da un soggetto per svolgere l’attività d’impresa.
L’ambiente è sia quello fisico sia quello economico. È il contesto generale all’ interno del quale l’impresa è chiamata a svolgere le sue funzioni. È formato dall’ ambiente politico-legislativo, culturale, sociale ed economico. Ognuno di questi condiziona il comportamento del consumatore e delle imprese.
Il mercato è il complesso degli atti di scambio che si manifestano o che potrebbero manifestarsi in rapporto ad un determinato prodotto e in un certo ambito territoriale.i mercati principali sono quello del lavoro, monetario e dei beni.
Le forme di mercato più note sono monopolio, concorrenza perfetta e oligopolio.
L’impresa individuale è la forma giuridica più semplice e ha lo scopo commerciale più facile da gestire.
Le società sono classificate in società di persone e di capitali.
Nelle società di persone i soci hanno una responsabilità illimitata, solidale e sussidiaria nei confronti dei creditori della società, lo scopo è commerciale. Si dividono in società semplice (ss) nome collettivo (snc) e accomandita semplice (sas)
Le società di capitali hanno personalità giuridiche e autonomia patrimoniale perfetta: i soci godono di una responsabilità limitata, cioè rispondono verso i creditori solo con le quote conferite nella società. Si suddividono in società x azioni, a responsabilità limitata . A responsabilità limitata con un solo socio e in accomandita per azioni.
Le società per azioni possono scegliere tra 3 diversi modelli o sistemi organizzativi: ordinario, dualistico e monistico. Ciascuno di essi fa capo a precisi organi amministrativi.
Il modello ordinario prevede tra organi: l’assemblea degli azionisti, gli amministratori e il collegio sindacale.
Il modello dualistico prevede l’assemblea degli azionisti, il consiglio di sorveglianza e il consiglio di gestione.
Il sistema monistico prevede: l’assemblea degli azionisti che nomina i componenti del consiglio d’amministrazione e svolge tutte le competenze a essa attribuite nel modello ordinario.
Le cooperative sono una specie di società di capitali: hanno scopo mutualistico poiche più individui si associano per gestire in comune una data attività economica, fornendo beni e servizi. A condizioni migliori di quelle offerte dal mercato. Si distinguono in cooperative di consumo e cooperative di produzione e lavoro.

Hai bisogno di aiuto in Tecnico Turistico?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email