MiK194 di MiK194
Habilis 2838 punti

COMMITTENTI - PRIVATI E PUBBLICI

I committenti sono le persone fisiche e giuridiche per le quali l’opera viene costruita. Possono essere intesi come i destinatari finali o essere in vario modo intermediari nei riguardi dell’utenza.
Il committente sceglie il progettista, procura i mezzi finanziari per realizzare l’opera e paga i realizzatori, procura il terreno, programma l’operazione, promuove e gestisce l’appalto e infine consegna l’opera per usarla, consegnarla o venderla ai destinatari finali.

I committenti possono essere privati o pubblici.
I committenti privati sono distinti a loro volta in quelli che agiscono in regime di libero mercato (famiglie, industrie, commercianti, cliniche) e in quelli che agiscono sotto il controllo e con il contributo pubblico (compagnie di assicurazioni, società miste).

I committenti pubblici sono le Stato, le Regioni, le Province, i Comuni e gli enti pubblici con amministrazione autonoma (INPS, poste, ferrovie, ospedali).

Una differenza sostanziale tra i committenti privati e quelli pubblici sorge quando questi devono scegliere il progettista.
Infatti, per quanto riguarda i committenti privati, questi possono affidare progetti e realizzazione delle opere secondo i criteri che ritengono più opportuni. I committenti pubblici sono invece soggetti alla normativa italiana ed europea, infatti sono tenuti a bandire concorsi.

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove