sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-I Tudor, gli Stuart e il Parlamento-

Elisabetta I Tudor decise di non sposarsi e non ebbe figli, dunque con lei la dinastia Tudor s'interruppe.
Di conseguenza, avvenne un cambio della dinastia regnante: alla sua morte, la corona d'Inghilterra andò a Giacomo I Stuart, re di Scozia, che era, inoltre, il figlio di Maria Stuart.
Con Giacomo I Stuart e, successivamente, con suo figlio, Carlo I Stuart, iniziarono delle tensioni tra la Monarchia e la Corte da una parte, ed il Parlamento ed i suoi componenti dall'altra.

I motivi di questo scontro furono essenzialmente tre:
_ il primo problema riguarda la Geografia Confessionale, infatti gli Stuart simpatizzavano nei confronti del Mondo Cattolico; questo suscitò dissensi sia tra gli Anglicani che tra i Puritani, che erano un gruppo protestante che voleva purificare la Chiesa Anglicana da ogni contatto col Cattolicesimo.
_ il secondo problema riguarda la Politica Fiscale della Corona, infatti gli Stuart avanzarono richieste di tributi senza discuterne col Parlamento, dunque questo causò scontri tra la Corona e il Parlamento.

_ il terzo ed ultimo problema riguarda l'equilibrio istituzionale tra Monarca e Parlamento; i Parlamentari volevano avere il diritto di poter discutere e approvare o respingere le iniziative fiscali del Sovrano, ma il Re non era di questa idea.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità