L'introduzione della macchina dell'industria

Nel Settecento il rinnovamento economico, civile e d industriale fu in relazione con le scoperte geografiche,col progressivo perfezionatore dei mezzi di comunicazione e coll'introduzione della macchina dell'industria. Si puo dire che nel secolo XVIII tutto il mondo era ormai conosciuto (Europa, Asia,Africa, Americhe e Oceania),mente si scoprivano civiltà ignorate,si trasformavano i costumi e le nuove terre accoglievano gli Europei.
A questi ultimi il Rinascimento aveva trasfuso la passione per l'indagine e l'ardore della critica.
Ed ecco che accanto alle scoperte geografiche si pongono le scoperte scientifiche di Copernico, Galileo, Newton , Keplero.
La forza motrice trasformava ogni ramo del lavoro, l'aumento della produzione chiamava in causa l'espansione del commercio e la conseguente istituzione di nuove Banche , Borse e Camere di Commercio: e intanto si costruivano nuove strade, si scavavano canali di navigazione interna e si aumentavano i pubblici servizi (trasporti e posta).

I successivi perfezionamenti tecnici della macchina finirono per sviluppare enormemente la produzione, per concentrare grandi masse operaie intorno ai centri industriali e porre cosi in rilievo le misere condizioni del lavoratore e la crescente disuguaglianza sociale.
Il secolo XVIII si preparò ad elaborare criticamente una nuova società indagando le leggi dell'economia,della società e degli Stati,mentre divenivano fattori di nuova vita sociale,politica,civile ed economica il capitalismo industriale,il commercio mondiale,il proletariato operaio,le grandi società per azioni,la letteratura,il giornalismo, il liberalismo economico e politico,la borghesia, la scienza moderna e il metodo sperimentale.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email