gio9567 di gio9567
Ominide 805 punti

La repubblica giacobina

Mentre la guerra devastava la Francia si svolsero le elezione per la convenzione; il 21 settembre fu abolita la monarchia e divenne una repubblica . Dei 749 deputati eletti dalla convenzione circa la metà facevano parte della pianura che non faceva parte di nessun orientamento. L'altra metà era composta dai giacobini che rappresentava l'orientamento democratico.
A loro volta i giacobini si dividevano in girondini il cui leader era Brissord e i montagnarni (parte alta) che raccoglievano i giacobini seguaci di Robespiebbe ,Dantone quelli di sinistra .Tra questi 2 ci fu uno scontro vinto dai girondini per il modo di gestire la rivoluzione e i rapporti con il movimento sanculotto .
Infatti i girondini erano in conflitto con i sanculotti per il processo e la condanna del re perchè i primi pensavano che la condanna potesse rafforzare la monarchia.
Nell'estate del 1793 la Francia cadde in una crisi profonda. Tutti i paesi si unirono formando la coalizione anti-francese .Nonostante la leva obbligatoria la Francia perse molti territori.

Alla crisi militare si aggiunse quella economica per cui furono rialzati tutti i prezzi dei prodotti. In Vandea ci fu un vero e proprio esercito controrivoluzionario.
A Parigi la convenzione per arenare alcuni problemi:

- Istituì un tribunale per giudicare i sospetti.
- Fissò un prezzo massimo per farina e cereali.
- Creò un comitato di salute pubblica che assunse il potere esecutivi.

Tali provvedimenti andarono contro i girondini che caddero il 2 giugno 1793.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email