Genius 5605 punti

L'esito della guerra dei Tre Enrichi

Intervennero anche le potenze straniere: l’Inghilterra e la Germania giunsero in soccorso dei Borbone, mentre la Spagna si affiancò ai Guisa. Ad un certo punto della guerra Enrico III decise di allearsi con Enrico di Borbone poiché temeva l’alleanza dei Guisa con la Spagna. I due alleati sconfissero più volte i Guisa e arrivarono ad assediare Parigi, ma durante questo episodio Enrico III fu ucciso da un frate domenicano. La guerra si trascinò ancora per diversi anni. Enrico di Borbone considerò che il capo dei Guisa era poco ben visto dai francesi a causa della sua alleanza con gli spagnoli, mentre lui era poco ben visto dai francesi perché era di fede calvinista. Allora, per diventare re di Francia, decise di cambiare religione per poter entrare definitivamente nelle simpatie della maggior parte della popolazione francese. Enrico divenne re di Francia nel 1593 con il titolo Enrico IV e diede inizio a una nuova dinastia che durò fino alla rivoluzione francese; si dice che Enrico IV abbia pronunciato la celebre frase “Parigi val bene una messa”. Sconfisse i Guisa e gli spagnoli e firmò la pace con questi ultimi in base alla quale si ritornò alla situazione stabilita a Cateau-Cambresis. Nel 1598 Enrico IV proclamò l’Editto di Nantes, il quale prevedeva la libertà religiosa agli ugonotti in tutta la Francia esclusa Parigi e permetteva loro di avere cento fortezze e un proprio esercito. Questo editto è molto importante perché sancisce la pace religiosa in Francia. Anche Enrico IV fu ucciso da un frate e alla sua morte iniziò un altro periodo di caos.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità