Mongo95 di Mongo95
Ominide 6475 punti

Consolato di Napoleone


Il progetto sovversivo di Seyes e altri membri del Direttorio prevede la sostituzione del governo statale con l’istituzione di tre Consoli, di cui uno di carica molto superiore agli altri. Il Primo console sarà ovviamente Napoleone. La Costituzione del 13 dicembre 1799 è la prima delle carte napoleoniche, con la cui attuazione si chiude il periodo rivoluzionario francese. Napoleone, da un punto di vista formale, è il capo della rivoluzione, prendendone in mano il destino quando ancora permaneva l’assenza di un governo che le consentisse di conservare le sue conquiste e andare avanti. Viene approvata da un referendum popolare a cui partecipano 3milioni di votanti, che si dividono quasi equamente tra favorevoli e contrari. Ma sono numeri poco significativi, dato che ci si trovava comunque in una situazione di colpo di Stato. Costituzione fatta scrivere da Napoleone a sua immagine e somiglianza, apparentemente somigliante a quelle precedenti. Si trovano organi del legislativo, un corpo legislativo e un governo esecutivo. Ma in realtà l’effettiva organizzazione dei poteri è totalmente differente. Per esempio l’esecutivo non appartiene ai tre Consoli, ma è quasi tutto concentrato nel Primo, con gli altri due con ruolo quasi unicamente consultivo. Manca una Dichiarazione dei diritti.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze