Mongo95 di Mongo95
Ominide 6473 punti

La Convenzione termidoriana


Dopo il periodo del Terrore e la successiva eliminazione di Robespierre nel corso del 1793, ora sono i moderati ad avere la maggioranza nel Comitato di salute pubblica. Viene immediatamente creata una Commissione con il compito di elaborare delle leggi che consentano di attuare la Costituzione del 1793. Ma ben presto viene creata una seconda commissione con il compito di redigere una nuova costituzione. Infatti quella giacobini era impossibile da attuare, perché il popolo avrebbe dovuto essere distratto in ogni momento dalle sue occupazioni per preoccuparsi della politica diretta. L’incarico di scrivere una nuova Carta viene dato a Boissy D’Anglas, relatore della nuova Commissione, che condanna nettamente il passato recente. L’obiettivo ora è ricostruire, la Costituzione del 1793 è il frutto dell’opera di personaggi ambiziosi, dettata dalla tirannide e accettata dal terrore, rappresenta in sé gli strumenti del disordine. Bisogna ora cambiare totalmente rispetto al passato, creando un governo saldo senza che sia pericoloso, rapido ma ponendo dei limiti alle sue attività. Da esso deve essere separato il potere che fa le leggi, ma senza venire indebolito. Ciò combinare i poteri in maniera bilanciata. Il giudiziario con indipendenza assoluta. L’esecutivo dignitoso e ammirabile, senza che però allarmi.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze