Erectus 1119 punti

Il contesto storico-politico in cui è da inquadrare l'attività religiosa e letteraria di Martin Lutero è da intendere all'interno di particolare dinamiche. Era stato eletto Carlo quinto contro Francesco primo. Lefèvre afferma che se fosse stato eletto Francesco primo sarebbe stato meglio per la diffusione delle tesi luterane. Carlo Quinto era uno spagnolo e la Spagna era fortemente intollerante dal di vista religioso. A Carlo Quinto successe Filippo secondo, il paladino della controriforma. Leone decimo emanò la bolla exsurge Domine e Lutero rispose con un libello dal titolo contro l'esecrabile accusa dell'anticristo. Carlo Quinto convocò Lutero nella dieta di Worms e lo munì di salvacondotto imperiale esattamente come era già successo per Jan Hus. Appena Lutero si recò alla dieta si trovò di fronte tutti quanti i suoi libri e cominciò ad analizzarne mentalmente il contenuto. Un delegato chiese a Lutero se volesse rinnegare i suoi scritti ma lui rispose Io sto qui non posso fare altro. In una lettera inviata ad un suo amico, Lutero affermerà che gli altri eretici non erano stati in grado di sostenere una riforma dal di vista politico. Venne fatto rapire dall'amico Federico il Savio e venne costretto all'esilio presso il castello di Wolfsburg dove tradusse in tedesco la Bibbia e acquisì una visione critica verso dei suoi seguaci.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email