Vale 02 di Vale 02
Habilis 910 punti

Il vassallaggio


L'impero carolingio si estende su un territorio vastissimo, dai Pirenei al Mare del Nord e fino all'Italia centrale. Governare possedimenti tanto estesi e che ospitano popolazioni con tradizion e culture diverse non è compito facile, ma Carlo Magno accompagna ai successi militari un'accorta azione legislativa e di governo. Inoltre perfeziona una struttura organizzativa già in uso presso i re merovingi, tondata su rapporti di carattere personale noti con il nome "vassallaggio", alla base del sistema politico, sociale ed economico che si andrà sviluppando nei secoli successivi: il feudalesimo.

La Rinascita carolingia: economia e cultura


Gli anni del regno di Carlo e dei suoi immediati successori sono caratterizzati da quella che in seguito è stata chiamata "Rinascita carolingia" un processo che coinvolge molte regioni del continente europeo, protagoniste di una straordinaria fioritura economica e culturale. Carlo Magno cerca di favorire in questo modo la diffusione dell'istruzione, in un'era in cui l'analfabetismo è considerato normale, convinto che la formazione culturale rappresenti un importante elemento di coesione per le popolazioni che vivono entro i confini del suo vasto impero. Ad Aquisgrana, abituale sede imperiale, è fondata la Scuola Palatina dove vengono istruiti non solo i membri della famiglia imperiale e della corte, ma anche giovani nobili destinati a ricoprire le cariche politiche più importanti o a fondare altre scuole. L'intuizione di Carlo Magno viene ripresa anche dai suoi successori, che favoriscono la creazione di nuove scuole aperte a tutti i cittadini, non solo a chi aspira alla carriera politica o ecclesiastica.
Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email