eleo di eleo
Moderatore 21551 punti

I regni romano barbarici

Il regno dei Vandali

Verso il V secolo si stabilì definitivamente in Africa. Il loro capo Genserico fondò il primo regno germanico autonomo, con un potere centralizzato ed una corte formata da nobili a lui assoggettati. Nel 455 saccheggiarono Roma. Il loro regno cessò di esistere nel 533.

Il regno dei Visigoti

Si stabilizzarono nel V secolo e con Ataulfo diedero vita ad un vasto regno. Erano però mancanti di un potere centralizzato e questo fu motivo di sconfitta contro i Franchi. Nel 711 furono sconfitti definitivamente dagli Arabi.

Il regno dei Franchi

Sotto la guida di Clodoveo che si era convertito al Cristianesimo cattolico per evitare spaccature religiose, sconfisse i Visigoti. Si dovette a lui la legge salica che escludeva le donne dalla successione al trono. I successori di Clodoveo vennero chiamati Merovingi (da Meroveo); questi ultimi assoggettarono i Burgundi nel 534 e conquistarono Turingia e Baviera.

Gli Ostrogoti in Italia

Popolazione germanica che si insediò in Italia con Odoacre. Ebbe all'inizio il sostegno di Ravenna e del Senato di Roma. Governò per quindici anni (476-493). La sua politica mirava alla pacifica convivenza tra latini e barbari. Odoacre combatté i vandali, ai quali tolse la Sicilia, rafforzò i confini nord orientali dell'Italia per evitare altre invasioni. Nel 493 Zenone, imperatore d'Oriente, decise di riprendere il potere sull'Italia e di cacciare Odoacre. Di ciò fu incaricato Teodorico, re degli Ostrogoti. Garantì un lungo periodo di pace e morì nel 526.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità