Ominide 1580 punti

Il medioevo e l'età carolingia

Il periodo compreso fra il 476 e il 1492 è definito Medioevo. Durante questo periodo, ci furono molte novità anche se per molto tempo venne giudicato come un periodo non positivo.

Questo periodo si distingue in Alto Medioevo e Basso Medioevo. Il periodo compreso fra il 476 (cioè la caduta dell'Impero romano) e l'anno Mille, è chiamato Alto Medioevo mentre il periodo compreso fra l'anno Mille e il 1492 si chiama Basso Medioevo.

Nell'anno Mille ci fu la riorganizzazione dell'Europa in nuove forme politico-istituzionali. Inoltre, è stata introdotta la definizione Tarda Antichità che indica il periodo compreso tra il III secolo e l'800.

Per diffondere il cristianesimo e dare un'unità religiosa all'intero, I Franchi e il Sacro Romano Impero si legarono alla Chiesa di Roma.

Nell'anno 877 i feudatari ottennero l'eredità dei feudi con il Capitolare di Quierzy.

Ad amministrare l'impero c'era la corte (chiamata anche palatium) ed all'interno di questa corte si riuniva l'assemblea generale del placito che emanava le leggi per tutto l'Impero (Capitolari). Coloro che controllavano che tutte le norme venissero rispettate, erano i missi dominici.

Nell'814 ci fu la morte di Carlo Magno e, con il trattato di Verdun dell'843, l'Impero si sciolse.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email